Pianeta Strategy: STRATEGIE VINCENTI FANTACALCIO

Fantacalcio - Algoritmo Biortimo per ricavare i migliori giocatori durante la stagione - Statistiche innovative per il fantacalcio - Calcio Mercato 2021/2022

Fanshop Serie A
Top prodotti
SERIE A LIVE 38ª GIORNATA
ven  20  mag  20:45
VAI nel team  TORINO TOR
VAI nel team  ROMA ROM
sab  21  mag  17:15
VAI nel team  GENOA GEN
VAI nel team  BOLOGNA BOL
sab  21  mag  20:45
VAI nel team  ATALANTA ATA
VAI nel team  EMPOLI EMP
sab  21  mag  20:45
VAI nel team  FIORENTINA FIO
VAI nel team  JUVENTUS JUV
sab  21  mag  20:45
VAI nel team  LAZIO LAZ
VAI nel team  VERONA VER
dom  22  mag  12:30
VAI nel team  SPEZIA SPE
VAI nel team  NAPOLI NAP
dom  22  mag  18:00
VAI nel team  INTER INT
VAI nel team  SAMPDORIA SAM
dom  22  mag  18:00
VAI nel team  SASSUOLO SAS
VAI nel team  MILAN MIL
dom  22  mag  21:00
VAI nel team  SALERNITANA SAL
VAI nel team  UDINESE UDI
dom  22  mag  21:00
VAI nel team  VENEZIA VEN
VAI nel team  CAGLIARI CAG
PIANETA STRATEGY : STRATEGIE PER VINCERE LA TUA LEGA PRIVATA
RUBRICA PIANETA STRATEGY
PIANETA STRATEGY

Ecco già alcuni consigli per gli acquisti della vincitrice della Serie B

Scritto da

Lecce in A, i protagonisti della promozione e tutte le info per il fantacalcio

Nell'equilibratissimo campionato di serie B a spuntarla è stata la piazza caldissima di Lecce, squadra che ha militato nella massima serie già 16 volte
I giallorossi sono stati guidati da inizio anno da Mister Marco Baroni, la cui esperienza in cadetteria è notevole. In serie A di recente venne chiamato dal Frosinone a dicembre 2019, ma l'intento di salvare la squadra purtroppo fallì, con conseguente conclusione del contratto.

E' ripartito dal Via del Mare questa estate, e ha portato i giallorossi finalmente in serie A, con il suo 4-3-3 collaudato. Miglior difesa del campionato (solo 31 gol subiti) e terzo miglior attacco (59 gol segnati), la macchina da guerra di Baroni ha statistiche eccelse.

L'estremo difensore dei salentini è Gabriel, vecchia conoscenza del Milan e alla terza stagione in giallorosso. Il brasiliano, classe 1992 è una sicurezza e con le sue parate probabilmente difenderà i pali anche in serie A, ottimo acquisto per completare il reparto.

Altra vecchia conoscenza della serie A è capitan Fabio Lucioni: a 34 anni ha saltato solamente una partita in campionato per squalifica, guidando i salentini alla conquista del campionato cadetto, segnando anche una rete. Tre anni fa guidò la retroguardia giallorossa nella massima serie, difficilmente lascerà il Lecce, sarà un ottimo acquisto low cost per completare il reparto, solidità, titolarità e uno-due possibili bonus.

Segnaliamo in difesa anche Antonino Gallo, palermitano classe 2000 che si ispira a Marcelo: 26 presenze, un gol, stantuffo sulla fascia sinistra (può giocare anche in un centrocampo a 5), si è alternato spesso con Barreca ma ha ottime possibilità di crescita.

Pinamonti, il bomber di provincia tornato leader

Passiamo in mediana, dove su tutti spicca il nome del 22enne danese Morten Hjulmand, già accostato all'Inter come vice-Brozovic e leader del Lecce di Baroni. Mediano dai piedi raffinati, 37 presenze su 38, insostituibile: accaparratevelo a pochi crediti, il suo futuro sarà roseo, anche se i bonus al momento latitano.

Importante giocatore per l'economia di Baroni è Zan Majer, di fronte al quinto anno a Lecce e portatore spesso di bonus, tra assist e gol (quest'anno 3): la serie A sarà sicuramente un banco di prova importante, tre anni fa la assaporò senza lasciar traccia. E'  maturato, potrebbe esplodere come anche finire nell'anonimato dietro ad acquisti più blasonati.

Discorso simile per Mario Gargiulo, altra mezz'ala con statistiche simili a Majer, ha dalla sua che è l'apice della sua carriera la conquista della serie A: favola di gavetta, o precoce oblio? Noi puntiamo sulla prima opzione...

L'eclissi di Piatek e un futuro lontano da Firenze

Veniamo ora ai due pezzi forti della capolista. Iniziamo con il capocannoniere della serie cadetta Massimo Coda: il classe 88 ha tanto girovagato per l'Italia giocando in diverse categorie, probabilmente gli ultimi due anni sono stati i migliori della sua carriera. 22 gol in campionato lo scorso anno, 20 quest'anno, statistiche da bomber vero. Rapace d'area, abile sulle palle alte, potente destro, il prototipo dell'attaccante centrale tipo.
Trinchera, DS dei salentini, ha confidato che in serie A si ripartirà da lui come boa: come terzo o quarto slot noi ci faremmo un pensierino...

Altro gioiello dei salentini è il brasiliano Gabriel Strefezza, vero crack dell'annata appena conclusa. Classe 1997, ha già militato in serie A nella SPAL tre anni fa non lasciando il segno. Esterno offensivo, ha alzato il suo baricentro nel tridente e ha mostrato tutto il suo bagaglio tecnico e fisico: dribbling, rapidità, assist (6 questa stagione) e tanti gol, mai così tanti come quest'anno, ben 14!

Listato tre anni fa centrocampista, se il ruolo venisse confermato potrebbe diventare il colpo sottotraccia dell'anno. Attenzione alle sirene sia estere (ha dichiarato però che si trova bene in Italia, preferirebbe rimanere qua) che delle big del nostro campionato, che potrebbero modificare la sua fantappetibilità; in caso di permanenza, beh fiondatevi sul brasiliano!

Approfondimento Pianeta Magazine : PIANETA STRATEGY : ANALISI POST-GARA IN CHIAVE FANTACALCISTICA | pianetafanta.it | Pianeta Sos
14/05/2022

Sostanza e inserimenti per il mediano tuttofare di Juric

Scritto da

Lukic doppietta e rigore, cambia l'appeal al fantacalcio?

Lukic è il giocatore della settimana che non ti aspetti ma soprattutto il primo bonus inaspettato che arriva su rigore. Si proprio dal dischetto questo giocatore di grande quantità a centrocampo si è presentato inella partita casalinga contro lo Spezia sul dischetto, calcia in porta e realizza il goal del vantaggio.  Mica male per un centrocampista che deve sempre arginare le avanzate degli avversari e a rubare palloni.

 

Ricompare Pasalic: il gol dopo un ritorno da panchinaro triste

 

Parliamo del ruolo ingrato di questo giocatore importante per Juric, si posiziona sempre al centro del campo a funzione di scudo della difesa e per farlo bisogna avere un certa predisposizione nel ruolo del mediano e Lukic ci riesce benissimo. Il modulo granata  a centrocampo è formato da due giocatori di grande sostanza e grande qualità e gli interpreti di livello soni stati nel corso del campionato  Mandragora, Pobega , Praet e appunto Lukic.

 

Soprattutto quest ultimo spesso ha giocato in posizione avanzata ed è riuscito a sfruttare le occasioni viste le assenze per infortunio di Pjaca e Brekalo Un dato però non incoraggiante per i fantallenatori sono i rigori a favore del Torino che si trova in fondo alla classifica con soli due a favore e trasformati. Questo dato non deve tuttavia scoraggiare del tutto  i fantallenatori perché Lukic in questa stagione era andato a segno solo una volta in 31 partite (MV 6,44) va aggiunta la doppietta messa a segno nell’ultima partita che sicuramente può far cambiare l'appeal al fantacalcio vista anche l’assenza del capitano rigosista della squadra ovvero il l Gallo Andrea Belotti.

Approfondimento Pianeta Magazine : PIANETA STRATEGY : ANALISI POST-GARA IN CHIAVE FANTACALCISTICA | pianetafanta.it | Pianeta Sos
27/04/2022

Due talenti frenati da lunghi infortuni e per questo flop tra i centrocampisti

Scritto da

Djuricic e Damsgaard, calvario finito, ma conviene prenderli adesso?

Djuricic o Damsgaard? L'unica cosa che sappiamo che  sono stati fino adesso i grandi assenti di questo campionato, due giocatori per i quali i fantallenatori ci hanno investito magari tantissimi crediti pensando che potessero portare bonus ma invece purtroppo cosi non è stato.

 

Sono certamente giocatori di grandi prospettive ma al momento poca continuità fisica e di prestazioni, Djuricic è rimasto fuori per ben 5 mesi dal 23 Ottobre quando il Sassuolo affrontò il Venezia  fino ad allora aveva collezionato 9 presenze 2 goal eun assist (MV 6,28) Il Sassuolo da questo episodio negativo riesce a valorizzare Hamed Junior Traore’ ritagliandosi spazio e fiducia e le sue prestazioni lo stanno dimostrando, l’ivoriano ha collezionato 26presenze 7 goal e 1 assist (MV 6,21) si dimostra un degno sostituto del suo compagno di squadra. Un altro aspetto importante per Djuricic è anche la scadenza di contatto a Giugno e la dirigenza non ha avanzato nessuna proposta sul suo rinnovo, questa condizione può limitare il suo utilizzo in queste ultime partite di campionato.

[IMMAGINE]


Su Damsgaard facciamo un passo a pochi mesi prima dell’inizio del campionato di Seria A dove è stato invece il primo giocatore classe 2000 a segnare un goal nella fase finale di un europeo. Le aspettative sul calciatore danese erano altissime anche per come già detto aver disputato l’europeo ad alti livelli che avevano fatto ben sperare i tifosi blucerchiati. Così non è stato perché Dasmsgaard si infortuna a inizio ottobre per un problema muscolare sottoponendosi il mese successivo anche ad un intervento al ginocchio destro. Il suo inizio di stagione prima dell’intervento è partito male rispetto alle aspettative collezionando 7 partite e nessuno bonus (MV 5,71). Finalmente la scorsa settimana era tra i convocati ed è entrato gli ultimi 5 minuti però ritengo che il suo utilizzo non possa far cambiare di molto il momento difficile della squadra allenata da Giampaolo. 

 

Un gol per rinascere, Pellegri vuole un finale da protagonista

 

Rispondiamo così al quesito iniziale il nostro pensiero ci porta a rimandarli al prossimo campionato nella speranza che le loro prestazioni possano far sognare  i fantallenatori che non abbiano infortuni gravi che li possano tenere lontano dal campo. Ci auguriamo che nelle ultime partite possano  trovare minuti per poter riprendere la condizione iniziale ma soprattutto di ritrovare fiducia nelle proprie capacità che ci hanno dimostrato prima di questo campionato sfortunato per entrambi i giocatori.
 

Approfondimento Pianeta Magazine : PIANETA STRATEGY : ANALISI POST-GARA IN CHIAVE FANTACALCISTICA | pianetafanta.it | Pianeta Sos
20/04/2022

Tanti Infortuni e stagione problematica per chi ha puntato su di loro al fantacalcio

Scritto da

Zapata, Correa e Ibra, chi provare a rilanciare per il finale?

Mancano 6 partite alla fine e le milanesi si giocano lo scudetto fini all'ultimo minuto insieme al Napoli mentre a pochi km da Milano l’Atalanta deve cercare l'Europae per raggiungere questi obiettivi è fondamentale trovare anche dalla panchina ma soprattutto dal rientro per infortunio di certi giocatori che possono diventare determinanti. Oggi parleremo di tre giocatori che possono far realizzare questi obiettivi alla proprie squadre e sono Ibra Zapata e Correa.
 

Ibrahimovic quest’ anno in campionato ha totalizzato 18 presenze con 8 goal un assist (6,27 MV) causa problemi fisici che lo hanno tenuto fuori dal terreno di gioco per diverso tempo. Il campione svedese quando ha giocato è risultato determinante e in queste ultime partite deve cercare di ritrovare la forma ottimale e rendersi protagonista per far ritornare in sponda rossonera lo scudetto che manca da moltissimo tempo. È un vero leader sia in campo che fuori  quindi ha tutte le caratteristiche per prendersi in mano la squadra e guidarla alla vittoria finale. La nostra scelta però non ricade su di lui oltre ai problemi fisici che lo stanno tormentando anche perché il suo compagno di reparto Giroud lo sta sostituendo in modo determinante 


[IMMAGINE]


Zapata sta rientrando anche lui da un infortunio e prima di allora  in 17 presenze aveva totalizzato ben 9 goal 4 assist (6,45 MV) Il giocatore colombiano ha la concorrenza di Muriel (andato a segno nell’ultima di campionato) però  la sua esperienza e la sua fisicità può fargli trovare spazio e magari con i suoi goal far sognare i tifosi Atalantini per la vittoria finale dell’ Europa League che sarebbe un traguardo importante per l’Intera città.  La nostra scelta però non ricade su di lui soprattutto per la concorrenza in attacco.

 

Candreva flop, da cosa dipende il calo dell'esterno doriano?

 

Correa rimasto fuori per problemi fisici ha totalizzato 18 presenze e 4 goal al suo attivo con un solo assist (MV 6,08).La concorrenza in attacco lo ha penalizzato molto nonostante l’Inter di Inzaghi giochi a due punte. Il giocatore argentino partendo dalla panchina in questo finale di campionato può regalare qualche bonus ai fantallenatori che hanno creduto in lui ad inizio stagione. La scelta ricade su di lui perché nelle partite che ha giocato si è fatto trovare pronto sfruttando il momento di difficoltà in fase realizzativa di Lautaro e Sanchez. Il calendario favorevole dei nerazzurri può renderlo protagonista in queste ultime partite per lo scudetto.
 

Approfondimento Pianeta Magazine : PIANETA STRATEGY : ANALISI POST-GARA IN CHIAVE FANTACALCISTICA | pianetafanta.it | Pianeta Sos
14/04/2022

Azzeccare le scelte con gli ultimi cambi a disposizione può diventare decisivo

Scritto da

Fantacalcio, 3 giocatori per ruolo da prendere per la volata finale

Al fantacalcio è molto importante scegliere indovinare i cambi finali e prendere giocatori che possano portarti quanti più bonus e per fare questo bisogna analizzare bene i singoli giocatori  ma soprattutto seguire l istinto da fantallenatore... 


Oggi parleremo dei giocatori per ogni ruolo che possano regalarci bonus per il rush finale e magari ci possano far vincere il campionato nelle leghe in cui stiamo partecipando. 


Per prima cosa parliamo dei portieri, ruolo molto importante nella scelta di inizio stagione.L’andamento delle prestazioni dei portieri può variare per diversi fattori la forma fisica ma anche per lo stato di forma dell’ intera squadra. Per questo fine di stagione i tre portieri in base al calendario favorevoli e alla prestazioni di squadra sono Szczesny  (23 gol subiti, 12 clean sheet) perché non deve più affrontare squadre in corsa per lo scudetto. Il secondo portiere che prendiamo in considerazione è Handanovic (22 gol subiti, 14 clean sheet)  il cui unico ostacolo più serio  è la  Roma mentre il terzo nome che consigliamo è Musso (30  gol subiti) anch'e lui con un buon calendario tranne la trasferta di Milano sponda rossonera alla penultima giornata.


I difensori che possono regalare bonus sono due esterni che vestono entrambi la maglia bianconera e sono Molina ( 6 gol, 1 assist e FM del 6,38) che  ha segnato nell’ultimo campionato, l’altro gioca sulla corsia di sinistra in casa Juventus ovvero Danilo (1 gol, FM del 5,9. 18 presenze) , che secondo noi con la sua elevazione e i suoi inserimenti ancora qualche soddisfazione potrebbe darcela. Il terzo nome è Dumfries  (4 gol, 4 assist, FM 6,63) esterno dell’Inter che sta offrendo prestazioni che porteranno in nerazzurri a giocarsi lo scudetto fino alla fine.


I centrocampisti sono l'anima della squadra perché dai loro piedi possono partire le occasioni da goal e uno di questi giocatori veste la maglia biancoceleste con il numero 21:  Milinkovic Savic uno dei migliori centrocampisti di questo campionato e d'Europa  e ha numeri da seconda punta
( 9 gol, FM del 7,07), gli altri due sono sponda giallorossa uno è il trequartista della nazionale italiana cioè Lorenzo Pellegrini, (8 gol. 3 assist FM 7,04) capace di prodezze balistiche e grandi conclusioni da fuori area mentre il suo compagno di squadra Mhikitaryan  (4 gol. 5 assist. FM 6.6) può venire fuori nel finale come lo scorso campionato in un ruolo che adesso sente più suo rispetto a quello di interno ritagliatogli da Mourinho nella prima parte di stagione.

 

[IMMAGINE]

I centrocampisti onfire delle ultime 5 giornate

 

L’altro giocatore consigliato è Pereyra (2 gol, 5 assist, FM 6,25)  dell'Udinese che è appena rientrato da un lungo stop e ha già collezionato due assist contro Napoli e Cagliari, gli ultimi due sono Calhanoglu (7 gol, 8 assist, FM 6,81) anche lui decisivo nel derby d'Italia con il rigore calciato due volte (sbagliato e poi segnato) tra mille poemiche arbitrali e che potrebbe aver scalzato Lautaro nelle gerarchie dal dischetto  e la scommessa Nico Gonzalez ( 3 gol, 4 assist, FM 6,6) che sta facendo prestazioni elevate anche in assenza di gol costanti, seppur in gol di testa nella vittoria 1-0 nel derby con l'Empoli.

 

RUBRICA PIANETA BIORITMO Aprile e la fioritura dei bomber, scopri chi avrà un rendimento top!


Per gli attaccanti sarebbe facile elencare i terminali offensivi delle squadre in corsa per le coppe europee ma noi in questa rubrica vogliamo dare fiducia ad un giocatore che sta ritrovando la forma ottimale e risultato decisivo domenica scorsa a Salerno e ciè Andrea Belotti, (5 gol, 1 assist, FM 6,66)  per lui un futuro probabilmente lontano dal Toro ma un finale in cui mettersi in mostra per i possibili acquirenti estivi, l’altro è Beto (11 gol, FM 6,63) che si è portato a casa il pallone per la tripletta rifilata al Cagliari e nel finale senza troppe pressioni di classifica può tornare a livelli di eccellenza a livello realizzativo, il nostro ultimo nome è Politano (2 gol, 2 assist, FM 6,21) che ritrova anche lui il goal a Bergamo anche se dovrà vincere molto spesso la concorrenza del suo compagno di squadra Lozano.

 

Facciamo un reseconto dei giocatori che consigliamo ruolo per ruolo :
Portieri : Scszzesny, Handanovic, Musso
Difensori: Molina, Danilo, Dumfries
Centrocampisti/Trequartisti : Milinkovic Savic,  Pellegrini Mkhitaryan, Pereyra, Calhanoglu, Nico Gonzalez
Attaccanti: Belotti BetoPolitano

Approfondimento Pianeta Magazine : PIANETA STRATEGY : ANALISI POST-GARA IN CHIAVE FANTACALCISTICA | pianetafanta.it | Pianeta Sos
07/04/2022

Blessin da oggetto misterioso a stratega con l'obiettivo salvezza ancora a portata di mano

Scritto da

Lo stratega Blessin unico imbattuto in A, perchè è diventato difficile affrontare il Genoa?

Alexander Blessin arriva sponda rossoblu con un po di scetticismo viste le esperienze dei precedenti allenatori uno su tutti essere Shevchenko e di Konko allenatore delle giovanili che si presenta a Firenze con una sconfitta per 6 a 0.
Dopo diversi sondaggi arriva l’allenatore Blessin che in 8 partite colleziona 7 pareggi consecutivi e una vittoria contro il Torino per uno a zero.

Un dato da analizzare è quello che il Genoa è una delle squadre che ha tirato di meno negli ultimi 16 metri questo fa capire che manca una vera punta che possa finalizzare il lavoro degli esterni e del centrocampo.

AL FANTACALCIO- Parliamo adesso dei nuovi acquisti e i giocatori rilanciati da Blessin che stanno trovando spazio.

  • Hefti terzino che si presenta con 6 presenze in Champions con lo Young Boys e goal all’Atalanta nel girone e si sta rivelando una colonna portante della difesa di Blessin sempre in campo.
  • Ostigard difensore centrale che arriva dallo Stoke City qui in Italia già collezionato due espulsioni e sempre titolare anche per l assenza per infortunio di Vanheusden 
  • Frendrup centrocampista praticamente mai utilizzato tranne nelle due partite può ritagliarsi spazio.
  • Amiri trequartista arriva dal Bayer Leverkusen sempre in ballottaggio con Melegoni potrebbe essere una buona alternativa e potrebbe portare qualche bonus importanti per la salvezza del Grifone.
  • Gundmundsson attaccante esterno arriva dal Az Alkmaan nel Genoa ha collezionato 4 presenze da titolare senza trovare bonus ma prezioso nel gioco di Blessin.
  • Yeboah attaccante arriva dallo Sturm Graz, al Genoa gioca spezzoni di partite anche lui a quota zero nei goal realizzati si alterna a Destro.
  • Piccoli preso in prestito dall’Atalanta si è subito infortunato al suo rientro diventa un valido sostituto in attacco.

Ci sono giocatori che stanno dando un contributo importante sono Portanova autentica rivelazione del nuovo Genoa e Cambiaso ora infortunato ma al suo rientro sarà fondamentale e dalla panchina un aiuto prezioso Rovella che si alterna a centrocampo.

Statistiche fantacalcio - Chi sono gli attaccanti più in forma?


Analizziamo i risultati del Grifone in numeri e la tattica nel dettaglio:

Genoa imbattuto nelle ultime 8 partite collezionando 7 pareggi di fila e la vittoria importante contro il Torino. Due soli goal incassati e 3 goal fatti.
Il modulo del nuovo Genoa è un classico 4231 con i terzini di spinta che sono Hefti e Vasquez e i due centrali di difesa sono il ritrovato Maksimovic e Ostigard mentre a centrocampo Badelj e Sturaro stanno dando compattezza ai reparti facendo un lavoro di copertura insieme a Melegoni sulla trequarti che sta trovando spazio ai danni di Amiri arrivato anche lui a gennaio in cerca della forma migliore. Il nuovo arrivato Gundmundsson insieme alla rivelazione di questi mesi Portanova completano il centrocampo mentre Il terminale offensivo Destro che nelle ultime partite si sta alternando con Yeboah entrambi in difficoltà in fase realizzativa.

 

[IMMAGINE]

 

Lo stratega Blessin unico imbattuto in A, perchè è diventato difficile affrontare il Genoa?

Con l’arrivo di Blessin il Genoa ha ritrovato più fiducia nei propri mezzi e con il modulo ha dato più compattezza al reparto difensivo dove la linea dei due centrocampisti è molto bassa per coprire i difensori centrali, i due esterni di attacco vanno a ripiegare anche verso il centro e a coprire gli eventuali inserimenti dei centrocampisti quindi un lavoro molto difensivo e in fase di attacco invece possono sfruttare la parte esterna del campo, un trequartista che arretrando va a comporre un centrocampo a 3 solido. La difficoltà dell’unica punta in fase di realizzazione sta penalizzando il lavoro degli terzini, dei centrocampisti e degli esterni di attacco.

 

Analizziamo i risultati del Genoa

Il calendario che ha affrontato mister Blessin non era agevole ed i pareggi fuori casa a Roma e a Bergamo e in casa contro l’Inter hanno dato linfa vitale e consapevolezza dei propri mezzi. 

L'unico neo sono i pareggi contro la Salernitana e il Venezia, squadre in lotta per la salvezza, ma come diceva un grande filosofo del calcio, se non puoi vincere, almeno prendi punti.

Approfondimento Pianeta Magazine : PIANETA STRATEGY : ANALISI POST-GARA IN CHIAVE FANTACALCISTICA | pianetafanta.it | Pianeta Sos
26/03/2022

Un'eredità pesante sulle spalle

Scritto da

Esclusioni e panchine, l'investimento Cabral per ora è un flop

La Fiorentina  è  protagonista  di  un  campionato  al  di  sopra  di  qualunque  aspettativa  iniziale.  Il  presidente  Rocco  Commisso  aveva  dichiarato  ad  inizio  stagione  che  l'obiettivo  della  squadra  era  quello  di  arrivare  a  fine  stagione  nella  parte  sinistra  della  classifica,  e  possiamo  dire  che  non  solo  ha  centrato  il  bersaglio  stabilito,  ma  sta  facendo  ancora  meglio  visto  che  è  in  piena  lotta  per  una  posizione  Europea.

Da  un  lato  però  bisogna  evidenziare  che  se  si  trova  in  questa  posizione  di  classifica,  oltre  all'ottimo  lavoro  che  sta  svolgendo  il  tecnico  Vincenzo  Italiano,  c'è  anche  molto  merito  dei  gol  messi  a  segno  da  Dusan  Vlahovic  quando  vestiva  la  maglia  viola.  Oggi  la  maglia  numero  9  lasciata  dal  serbo  è  sulle  spalle  di  Arthur  Cabral,  che  sta  trovando  non  poche  difficoltà  ad  impossessarsi  della  pesante  eredità  dell'attuale  attaccante  della  Juventus

Fino  a  questo  momento  l'attaccante  brasiliano  ha  avuto  molte  difficoltà  di  inserimento,  il  ritardo  di  condizione  e  il  difficile  apprendimento  di  un  4-3-3,  modulo  a  lui  non  congeniale,  non  aiutano,  e  va  aggiunto  inoltre  che  parte  indietro  nelle  gerarchie  rispetto  al  suo  collega  di  reparto  Piatek.  Bisogna    sottolineare  che  nei  pochi  minuti  giocati  fino  a  questo  momento   ha  trovato  un  gol  e  un  assist,  dimostrando  il  vero  istinto  da  bomber  nell'occasione  del  momentaneo  pareggio  contro  il  Sassuolo,  ma  la  Fiorentina  se  vorrà  continuare  ad  ambire  a  posizioni  europee  ha  bisogno  di  più  in  termini  realizzativi,   specialmente  ha  bisogno  del  buon  rendimento  del  suo  numero  nove,  considerando  anche  la  fatica  che  fanno  gli  esterni  a  segnare.

L'ascesa di Florenzi, da uomo spogliatoio a nuovo titolare nel Milan

Per  il  fantacalcio  il  consiglio  è  quello  di  puntarci  ancora  perchè  è  giovane  e  i  numeri  sono  dalla  sua  parte.  Il  tempo  per  invertire  la  tendenza  c'è,  l'allenatore  che  produce  gioco  e  che  fa  segnare  gli  attaccanti  c'è,  è  solo  questione  di  tempo,  ma  non  dubitate  che  le  soddisfazioni  non  tarderanno  ad  arrivare.

Approfondimento Pianeta Magazine : PIANETA STRATEGY : ANALISI POST-GARA IN CHIAVE FANTACALCISTICA | pianetafanta.it | Pianeta Sos
15/03/2022

Il riscatto del terzino italiano

Scritto da

L'ascesa di Florenzi, da uomo spogliatoio a nuovo titolare nel Milan

Chi  va  piano  va  sano  e  va  lontano:  questo  modo  di  dire  è  stato  perfettamente  incarnato  da  Alessandro  Florenzi,  che  dopo  un  necessario  e  fisiologico  ambientamento  ha  finalmente  trovato  quella  continuità  di  prestazione  che  non  si  vedeva  dai  tempi  della  Roma,  e  sta  trovando  sempre  più  spazio  sulla  corsia  destra  nello  schacchiere  di  Stefano  Pioli.

Prima  del  suo  approdo  al  Milan  molti  lo  davano  per  finito,  invece  con  la  sua  determinazione  e  con  un'immensa  caparbietà  è  tornato  ad  essere  il  giocatore  affidabile,  preciso,  tecnico e  incisivo,  che  tutti  abbiamo  ammirato  in  passato  quando  vestiva  la  maglia  giallorossa.  Quello  che  si  è  conquistato  non  riguarda  solo  l'aspetto  tecnico,  ma  anche  e  soprattutto  l'aspetto  umano,  infatti  Florenzi  è  diventato  piano  piano  un  vero  e  proprio  uomo  spogliatoio,  facendosi  benvolere  da  tutto  il  gruppo  squadra,  stemperando  gli  animi  con  una  parola  o  con  un  sorriso  quando  necessario,  e  sempre  pronto  a  dispensare  consigli  ai  più  giovani.

Esordio top per Gosens, pro e contro di un acquisto in difesa

Al  fantacalcio  è  un  vero  e  proprio  jolly.  Diventato  titolare  con  l'infortunio  di  Davide  Calabria,  dalla  partita  in  casa  della  Fiorentina  a  fine  Novembre  non  ha  perso  una  partita  in  campionato,  segnando  anche  una  rete,  e  con  un  solo  timbro  messo  a  segno,  la  fantamedia  del  6.21  mostra  la  garanzia  di  voto  del  terzino  campione  d'Europa.  Con  il  ritorno  di  Calabria  non  avrà  lo  stesso  minutaggio,  ma  le  sue  doti  da  giocatore  multiruolo  lo  rendono  molto  prezioso  anche  in  fase  offensiva,  e  può  essere  utile  per  far  rifiatare  qualche  giocatore  sulla  fascia,  visti  i  numerosi  impegni  della  squadra  rossonera.

 

Approfondimento Pianeta Magazine : PIANETA STRATEGY : ANALISI POST-GARA IN CHIAVE FANTACALCISTICA | pianetafanta.it | Pianeta Sos
10/03/2022

Una freccia in più nell'arco di Inzaghi per centrare lo scudetto

Scritto da

Esordio top per Gosens, pro e contro di un acquisto in difesa

L'Inter  è  una  delle  candidate  principali,  insieme  all'altra  milanese,  per  la  vittoria  dello  scudetto.  Fino  alla  scorsa  giornata  sembrava  tentennare  ogni  volta  che  poteva  affondare  il  colpo  decisivo,  ma  in  quest'ultima  tornata  di  campionato  ha  fatto  la  voce  grossa  ai  danni  di  una  Salernitana  che  ormai  ha  ben  poche  chance  di  salvezza,  imponendo  un  roboante  5-0  e  ritrovando  tutte  quelle  certezze  che  a  Febbraio,  dopo  il  derby  perso  in  rimonta,  si  erano  improvvisamente  dissolte,  ma  soprattutto  ritrovando  i  gol  degli  attaccanti  che  nelle  ultime  giornate  sembravano  essere  rimasti  in  canna. 

 

Per  la  lotta  alla  vittoria  finale  si  sa  però  che  non  si  può  contare  solo  sul  rendimento  e  sui  bonus  che  portano  gli  uomini  del  reparto  avanzato,  ma  servono  anche  quelli  dei  difensori,  e  il  migliore  in  Serie  A  negli  ultimi  due  anni  in  termini  di  gol  e  assist  l'ha  acquistato  proprio  la  società  nerazzurra  nel  mercato  invernale  di  riparazione:  Robin  Gosens.

 

Il  difensore  nazionale  tedesco  è  arrivato  a  titolo  definitivo  dall'Atalanta  per  una  cifra  attorno  ai  25  milioni  di  euro  più  bonus  al  raggiungimento  di  determinati  obiettivi,  e  sicuramente  molti  erano  scettici  sulle  performance  che  avrebbe  garantito  da  qui  a  fine  stagione  visto  il  grave  infortunio  muscolare  che  lo  ha  tenuto  fuori  dal  campo  da  fine  Settembre.  Appena  esordito  fa  ricredere  tutti  con  una  prestazione  nel  derby  di  Coppa  Italia  più  che  sufficiente,  e  con  tanta  corsa  e  un  assist  messo  a  segno  in  campionato  dopo  pochi  minuti  che  aveva  fatto  il  suo  ingresso  sul  terreno  di  gioco.

 

Stakanovisti Serie A, i migliori per ruolo al fantacalcio

 

Per  il  fantacalcio  aver  ritrovato  il  miglior  Gosens  è  una  manna  dal  cielo.  Fuoriclasse  assoluto  come  interprete  dell'esterno  a  tutta  fascia  nel  3-5-2,  lo  stesso  modulo  di  gioco  utilizzato  da  Simone  Inzaghi;  dinamismo,  tecnica,  inserimento,  tiro  e  gioco  aereo  fanno del  tedesco  molto  più  di  un  difensore,  infatti  dai  gol  messi  a  segno  in  carriera  sembra  un  vero  e  proprio  attaccante.  Se  da  un  lato  è  vero  che  un  giocatore  cosi,  per  lo  schema  adottato  dal  tecnico,  può  essere  l'ingranaggio  perfetto  nei  meccanismi  della  squadra;   dall'altro,  rispetto  a  quando  giocava  a  Bergamo  che  aveva  titolarità  assicurata,  deve  condividere  il  posto  con  Ivan  Perisic,  che  nonostante  la  scadenza  di  contratto  rimane  un  giocatore  imprescindibile  nello  scacchiere  dell'Inter. 

Il  consiglio  è  quello  di  non  farsi  influenzare  dal  minutaggio,  ad  uno  come  Gosens  bastano  5  minuti  per  risolvere  una  partita,  non dimenticando  che  è  listato  difensore,  e  che  appena  ritrova  il  giusto  smalto  ha  il  potenziale  per  trovare  tanti  bonus  che  possono  portare  anche  voi  alla  vittoria  del  fantacalcio

Approfondimento Pianeta Magazine : PIANETA STRATEGY : ANALISI POST-GARA IN CHIAVE FANTACALCISTICA | pianetafanta.it | Pianeta Sos
08/03/2022

Nel momento del bisogno loro ci sono sempre

Scritto da

Stakanovisti Serie A, i migliori per ruolo al fantacalcio

Siamo  appena  entrati  nel  mese  di  Marzo  e  ci  prepariamo  ad  affrontare  gli  ultimi  mesi  di  campionato  che,  fantacalcisticamente  parlando, sono  sicuramente  i  più  duri  e  i  più  imprevedibili.  Quest'anno  non  è  stato  certamente  tranquillo  dal  punto  di  vista  di  infortuni  e  assenze prolungate  che  hanno  condizionato  e  non  poco  il  regolare  svolgimento  del  torneo,  ma  come  tutti  gli  anni,  a  questo  punto  della  stagione  sorge  spontanea  una  domanda:  quali  sono  i  giocatori  imprescindibili  per  i  propri  allenatori?

 

Ci  sono  degli  elementi  nella  rosa  che  risultano  funzionali  a  360  gradi  nelle  idee  di  gioco  del  tecnico  e  che  senza  di  loro  vengono  a  mancare  determinati  meccanismi  e  certezze:  scopriamo  chi  sono.

PORTIERI

Sono  i  favoriti  nel  ruolo  di  stakanovisti  in  quanto  risultano  meno  soggetti  al  turnover  e  generalmente  colpiti  in  parte  minore  da  gravi  infortuni.  In  questo  settore  di  campo  troviamo:  Rui  Patricio,  Guglielmo  Vicario  e  Salvatore  Sirigu.  

Tutti  e  tre  sono  protagonisti  di  una  stagione  molto  positiva,  le  loro  parate  sono  state  decisive  in  molte  partite  fino  ad  ora,  e  questo  è  possibile  riscontrarlo  anche  nelle  loro  medie  voto:  6.13  per  il  portiere  della  Roma,  6.33  per  quello  dell'Empoli,  6.20  per  quello  del  Genoa.  Il  futuro  delle  rispettive  squadre  passa  anche  attraverso  le  loro  parate.

DIFENSORI

Il  reparto  da  "bonus  insperato"  ma  soprattutto  il  reparto  dove  il  buon  voto  può  fare  la  differenza,  vede  i  seguenti  giocatori  con  più  minuti  impiegati:  Giovanni  Di  Lorenzo,  Gian Marco  Ferrari,  Dimitrios  Nikolaou

La  media  voto  dei  3  giocatori,  6.11  per  il  terzino  destro  del  Napoli,  5.75  per  il  centrale  del  Sassuolo   5.62  per  quello  dello  Spezia,  non  è  sicuramente  una  media  alta,  ma  nel  fantacalcio,  soprattutto  nel  reparto  arretrato,  bisogna  considerare  che  tante  volte  è  più  importante  prendere  il  voto  piuttosto  che  prendere  un  super  voto  una  volta  ogni  tanto.  Con  loro  siete  tranquilli.

CENTROCAMPISTI

Questo  è  il  reparto  che  più  di  tutti  abbina  quantità  e  qualità,  il  cervello  di  una  squadra  è  qui.  Questo  settore  non  a  caso  vede  la  presenza  di  tre  giocatori  che  spostano  gli  equilibri  delle  loro  squadre,  quando  non  ci  sono  la  loro  mancanza  si  fa  sentire  eccome.  Si  tratta  di:  Antonio  Candreva,  Maxime  Lopez,  Razvan  Marin.

Le  rispettive  medie  sono  di  6.4  per  il  centrocampista  della  Sampdoria,  6.1  per  il  mediano  del  Sassuolo,  5.9  per  il  centrale  di  centrocampo  del  Cagliari.  Chiaramente  sono  numeri  che  riflettono  anche  l'attitudine  al  bonus,  per  Candreva  si  evidenzia  come  questa  stagione  sia  una  stagione  super  con  7  gol  e  8  assist  fino  a  questo  momento.

Calhanoglu e Barella, i numeri di un calo vistoso al fantacalcio

 

ATTACCANTI

Il  reparto  che,  se  gira  a  dovere,  fa  vincere  il  fantacalcio.  Fare  le  scelte  giuste  nel  reparto  avanzato  fin  da  subito  è  molto  difficile,  visto  che  le  gerarchie  possono  spesso  cambiare  o  comunque  spesso  sono  proprio  gli  attaccanti  a  rischio  turnover  durante  la  stagione,  specialmente  chi gioca  le  coppe  durante  la  settimana,  ma  se  avete  questi  nomi  potete  dormire  sonni  tranquilli:  Joao  Pedro,  Tammy  Abraham,  Dusan  Vlahovic.

Le  medie  dei  tre  sono  rispettivamente  di  6.17  per  l'italo-brasiliano  del  Cagliari,  6.29  per  la  punta  della  Roma,  6.5  per  il  serbo  della  Juventus,   capocannoniere  del  campionato.  Inoltre  è  importante  sottolineare  che  tutti  e  tre  sono  ottimi  rigoristi,  e  al  fantacalcio  non  è  un  semplice  dettaglio.

 

Tutti  questi  giocatori  sono  garanzia  sia  di  quantità,  dato  che  tutti  sono  titolari  inamovibili,  sia  di  qualità  visto  che  il  rendimento  di  tutti  è  più  che  sufficiente  in  questa  stagione.  Non  vi  private  assolutamente  di  nessuno  di  loro  perchè  da  ora  a  fine  stagione  saranno  fondamentali  per  la  vostra  formazione  settimanale  e  per  il  successo  finale.

Approfondimento Pianeta Magazine : PIANETA STRATEGY : ANALISI POST-GARA IN CHIAVE FANTACALCISTICA | pianetafanta.it | Pianeta Sos
03/03/2022

pianeta news
LAUTARO JAVIER MARTINEZ
Lautaro Javier Martinez chievo A
Nato il: 22/08/1997 (24)
Nato a: Bahía Blanca Argentina
Cittadinanza: Argentina
MEDIE FANTACALCIO
diario match
SERIE A POSTMATCH - 37^ GIORNATA
SERIE A PREMATCH - 38^ GIORNATA

Analizza il Bioritmo dei Giocatori
Banner Piutrefantacalcio