Pianeta Strategy: STRATEGIE VINCENTI FANTACALCIO

Fantacalcio - Algoritmo Biortimo per ricavare i migliori giocatori durante la stagione - Statistiche innovative per il fantacalcio - Calcio Mercato 2021/2022

Fanshop Serie A
Top prodotti
SERIE A LIVE 10ª GIORNATA
mar  26  ott  18:30
VAI nel team  SPEZIA SPE
VAI nel team  GENOA GEN
mar  26  ott  18:30
VAI nel team  VENEZIA VEN
VAI nel team  SALERNITANA SAL
mar  26  ott  20:45
VAI nel team  MILAN MIL
VAI nel team  TORINO TOR
mer  27  ott  18:30
VAI nel team  JUVENTUS JUV
VAI nel team  SASSUOLO SAS
mer  27  ott  18:30
VAI nel team  SAMPDORIA SAM
VAI nel team  ATALANTA ATA
mer  27  ott  18:30
VAI nel team  UDINESE UDI
VAI nel team  VERONA VER
mer  27  ott  20:45
VAI nel team  CAGLIARI CAG
VAI nel team  ROMA ROM
mer  27  ott  20:45
VAI nel team  EMPOLI EMP
VAI nel team  INTER INT
mer  27  ott  20:45
VAI nel team  LAZIO LAZ
VAI nel team  FIORENTINA FIO
gio  28  ott  20:45
VAI nel team  NAPOLI NAP
VAI nel team  BOLOGNA BOL
PIANETA STRATEGY : STRATEGIE PER VINCERE LA TUA LEGA PRIVATA
RUBRICA PIANETA STRATEGY
PIANETA STRATEGY

Riflessioni doverose durante la pausa su tre giocatori risultati costosi all'asta

Scritto da

Ancora panchina per Lazzari, Manolas e Molina, i tre casi 'spinosi' in difesa al fantacalcio

Alcuni giocatori che potevano essere delle certezze in questo campionato, si stanno rivelando dei problemi per i fantallenatori: parliamo di Lazzari; Molina e Manolas.

 

In casa Lazio, Lazzari è sempre stato un giocatore importante, capace di essere decisivo sulla sua fascia di competenza. Un ottimo acquisto per i fantallenatori, viste le sue doti propriamente offensive. Ma nelle ultime giornate sta faticando parecchio, complice qualche fastidio muscolare che lo ha tenuto preventivamente in panchina. Da aggiungere che Sarri sembra preferire Marusic in molte occasioni, forse più adatto al suo modo di giocare. Certo, questo potrebbe rivelarsi un bel problema per i fantallenatori che hanno puntato su Lazzari che non dovrebbe figurare tra i titolari nemmeno per la partita contro l'Inter.
 

[IMMAGINE]
LE PEGGIORI FANTAMEDIE IN DIFESA

 

Situazione ancora più complicata in casa Napoli, per il caso Manolas. Il greco voleva andar via quest'estate, cessione poi non andata a buon fine. Adesso, Manolas ha perso anche il posto da titolare. Rapporto non idilliaco con Spalletti che sostiene che il greco non si applica nel migliore dei modi in allenamento, motivo per il quale si accomoderà in panchina anche nella prossima giornata di campionato con molta probabilità.

 

Ad Udine si sono ritrovati in questa stagione con Molina che si è rivelato un grande terzino,dotato di grande forza e velocità. I fantallenatori hanno beneficiato spesso delle sue ottime prestazioni che spesso hanno regalato anche notevoli bonus. In questo momento, si trova in un momento di calo e le presenze da titolare stanno scarseggiando. Si sa, i periodi meno brillanti ci sono sempre e nel caso di Molina potrebbe essere la situazione meno preoccupante, in quanto le capacità del ragazzo sono notevoli e le possibilità di rivederlo tra i titolari sono alte.

Come sempre, i casi spinosi per i fantellanatori sono tanti, ma alcuni di più facile risoluzione, altri forse non più risolvibili.

Approfondimento Pianeta Magazine : PIANETA STRATEGY : ANALISI POST-GARA IN CHIAVE FANTACALCISTICA | pianetafanta.it | Pianeta Sos
09/10/2021

Diverse alternative in avanti per Igor Tudor

Scritto da

L'Hellas riscopre il centravanti: il fanta-focus su Simeone, Kalinic e Lasagna

L'arrivo del tecnico Igor Tudor sulla panchina del Verona, al posto dell'esonerato Eusebio Di Francesco, ha ridato vitalità a tutto l'ambiente gialloblu dopo le tre sconfitte nelle prime tre gare di campionato, contro Sassuolo, Inter e Bologna.

Con il cambio di marcia dato dal mister ex Udinese, la compagine veneta ha conquistato 5 punti nelle ultime tre gare disputate, vincendo inaspettatamente contro la Roma di Mourinho per 3-2 e pareggiando contro Salernitana e Genoa. Proprio in queste ultime due sfide, sono arrivati i primi gol in campionato degli attacanti veronesi, contributi che erano mancati tanto nelle prime gare della nuova stagione di Serie A.

Focus squalificati: un solo giocatore salta la 7.a giornata, ecco cosa ha deciso il Giudice Sportivo su Zaniolo!

Contro il Genoa, il Cholito Giovanni Simeone ha siglato la rete dell'1-0, la prima della stagine con la nuova maglia, mentre allo scadere, quando ormai il Genoa sembrava aver conquistato i tre punti, Nikola Kalinic  ha riportato la situazione in pareggio. Discorso simile ma a parti invertite alla quinta giornata contro la Salernitana, quando l'ex centravanti della Fiorentina ha portato in vantaggio i gialloblu per 2-0 siglando due reti ai minuti 7 e 29. Ancora a secco invece Kevin Lasagna, arrivato a Verona lo scorso gennaio dall'Udinese, che però finora ha collezionato solamente una presenza da tiolare, a differenza delle quattro di Simeone e delle tre di Kalinic.

Un Destro micidiale, una rinascita da terzo slot e oltre al fantacalcio

Il tecnico croato alterna spesso i suoi attaccanti nel camaleontico 3-4-2-1 o 3-4-1-2, in cui sono importanti anche gli inserimenti dei trequartisti come Barak, a quota due gol in campionato, Caprari e il giovane Cancellieri. In ottica fantacalcio, quello con l'appeal maggiore rimane comunque Giovanni Simeone, il più impiegato dei tre. Kalinic risulta spesso avvezzo agli infortuni, per cui se vi serve un titolare assicurato, il croato non fa per voi, mentre per Kevin Lasagna la concorrenza si fa difficile da superare ad ora.

Approfondimento Pianeta Magazine : PIANETA STRATEGY : ANALISI POST-GARA IN CHIAVE FANTACALCISTICA | pianetafanta.it | Pianeta Sos
29/09/2021

Tudor chiamato a dare una svolta in casa Verona, dopo un avvio di campionato disastroso

Scritto da

Verona, è Tudor il dopo Di Francesco: come gioca, il focus per il fantacalcio

Sono passate appena tre giornate dall'inizio del campionato di Serie A, ma iniziano a saltare le prime panchine.
Dopo un inizio disastroso (tre sconfitte in tre partite), il Verona ha deciso di esonerare Eusebio Di Francesco, sostituendolo con Igor Tudor.
Dunque, è ufficiale il cambio in panchina che inevitabilmente porterà a dei cambi anche a livello di schieramento, ma soprattutto potrebbe portare a cambi di gerarchie nei giocatori e tutto ciò interesserà anche i fantallenatori.


A livello difensivo è probabile che venga confermata la difesa a 3, schieramento utilizzato da Di Francesco e che solitamente utilizza anche Tudor.
Ma la rivoluzione più importante si potrà verificare nel reparto offensivo.
Fino ad adesso il Verona, ha giocato con una punta e due trequartisti: nell'ultima giornata di campionato si è visto Simeone titolare ed alle sue spalle Barak e Caprari.
Questo potrebbe cambiare con l'arrivo di Tudor.


Innanzitutto con l'arrivo del tecnico croato, attenzione a Lasagna che fino ad ora ha avuto poco spazio, potrebbe iniziare a scalare le gerarchie: Tudor, lo ha già allenato ad Udine e potrebbe riproporlo tra i titolari.
Inoltre, il modulo in fase offensiva potrebbe variare, inserendo le due punte e lasciando un solo trequartista. In questo caso attenzione anche a Kalinic, che potrebbe giocare un ruolo importante e con Simeone non più sicuro di un posto da titolare.

 

 

Mazzarri ritorna in A, le possibili scelte nel Cagliari, giocatori che potrebbero esplodere

 


Capitolo trequartisti: Tudor potrebbe scegliere di giocare con un solo trequartista ed a quel punto il ballottaggio principale sarebbe Caprari-Barak, ma in passato l'allenatore ha optato per un più lineare 3-5-2, senza trequartista e con un centrocampista in più.
In questo caso Barak potrebbe essere retrocesso sulla linea di centrocampo (si è adattato anche in passato a questo ruolo), discorso più complicato per Caprari che così facendo rischia di trovare meno spazio.
Le fasce potrebbero essere il punto di forza di questo Verona: anche con Tudor è probabile che vedremo esterni a tutta fascia, ruolo perfetto per Faraoni e Lazovic.


A livello di fantacalcio, dunque, si continueranno ad avere delle certezze, ma anche alcuni rilanci in zona offensiva con Lasangna in primis che potrebbe avere occasioni per mettersi in mostra, così come Kalinic.


Cambiare allenatore, con il campionato in corso, non è mai facile.
Servirà tempo per acquisire le nuove metodologie ed i nuovi schemi, ma al Verona serviva una scossa dopo un inizio di campionato pessimo e Tudor è chiamato a scuotere subito un ambiente abbattuto.
Ci riuscirà?

Approfondimento Pianeta Magazine : PIANETA STRATEGY : ANALISI POST-GARA IN CHIAVE FANTACALCISTICA | pianetafanta.it | Pianeta Sos
17/09/2021

Tattica e possibili outsider al fantacalcio da sfruttare in rosa

Scritto da

Mazzarri ritorna in A, le possibili scelte nel Cagliari, i giocatori che potrebbero esplodere

Con l'arrivo di Walter Mazzarri sulla panchina del Cagliari, ci si aspetta continuità rispetto al lavoro impostato da Leonardo Semplici.  Confermata quindi la difesa a tre impostata da Semplici, con la possibilità di passare in caso di necessità ad un 3-4-2-1.

In porta, il titolare inamovibile è Cragno. Il portiere è rientrato contro il Genoa dopo l’infortunio e sarà il faro del reparto difensivo rossoblù. Il leader della difesa invece sarà con ogni probabilità Diego Godin, al momento out per un problema alla rotula. L’uruguaiano poteva partire in estate, invece è rimasto e sarà lui a guidare il reparto, con lui possibile l'impiego di Carboni e di Caceres, altro uomo di esperienza. in casa sarda. Gli esterni titolari dovrebbero essere Zappa e Dalbert, due calciatori che per caratteristiche sono più abili in fase offensiva, mentre hanno più lacune in quella difensiva.

E' tornato super Koulibaly, con la Juve sempre nel destino


In mezzo al campo spazio a Marin e Strootman, con Nandez che dovrebbe occupare la casella di interno di destra, lasciando il ruolo di esterno destro a Zappa.  In attacco spazio alla coppia formata dal capitano Joao Pedro e da Keita, reduce da un buon esordio in maglia rossoblù e leggermente favorito su Pavoletti.

Al fantacalcio puntare forte sul rigorista Joao Pedro è un must, scommettere sul redivivo Nandez potrebbe essere una buona idea. Le squadre di Mazzarri hanno avuto sempre vigore e forza fisica in mezzo al campo, spesso una caratteristica che si tramuta in voti mediamente alti. Un giocatore sul quale non ci sentiamo di puntare è Dalbert: nelle sconfitte sarà, a sensazione, uno di quelli che pagherà pegno, essendo ancora un esterno che va in difficoltà contro avversari di livello.

Approfondimento Pianeta Magazine : PIANETA STRATEGY : ANALISI POST-GARA IN CHIAVE FANTACALCISTICA | pianetafanta.it | Pianeta Sos
17/09/2021

Nella scoppiettante vittoria in rimonta i due esterni sugli scudi, ma chi preferire al fanta?

Scritto da

Genoa, fasce da bonus: chi scegliere tra Cambiaso e Fares?

La partita di domenica pomeriggio, che ha visto trionfare in rimonta il Genoa sul Cagliari per 3-2, ha consacrato già due giocatori al fantacalcio, ed entrambi giocano nel rivoluzionato Genoa di Ballardini.

Stiamo parlando della quantità incredibile di bonus che hanno confezionato i due esterni del 3-5-2 rossoblu Andrea Cambiaso e Mohamed Fares.

Cambiaso, classe 2000, ad inizio anno rappresentava il classico fanta-affare del listone, difensore quotato appena 2 crediti che gioca esterno e che può far rifiatare il titolare Sabelli. Ora le parti però si sono invertite, e dopo tre presenze e tutte e tre da titolare, le gerarchie sono state modificate.

Dopo la debacle con l'Inter all'esordio che ha visto un Cambiaso pienamente insufficiente, contro il Napoli il giovane laterale ha segnato e contro il Cagliari è stato autore di ben 2 assist. Ora la quotazione è salita a 7 crediti, e siamo sicuri che dopo la gavetta ad Alessandria e ad Empoli, può essere la stagione della consacrazione.

yesPolitano-Lozano, perchè ora il primo è diventato un punto fermo di Spalletti

Discorso diverso per Fares, che il nostro campionato già lo conosce bene avendo giocato in Spal, Verona e Lazio, e subito all'esordio si è travestito da bomber, segnando due gol di pregevole fattura grazie ad inserimento ed incornata vincente. 

Il dato assurdo è che il laterale algerino ha segnato in 5 stagioni in serie A solamente 3 gol totali, e tutti nella seconda stagione nella Spal! 

Chi preferire tra i due laterali? Fares probabilmente è un investimento sicuro, giocherà e non ha concorrenza sulla corsia mancina. Può trovare ancora qualche bonus, anche se appunto un top difensivo non lo è mai stato, anzi, per due stagioni di fila ha raccolto ben 12 gialli all'anno!

Cambiaso è l'investimento per il quale probabilmente si potrà andare fieri di averlo "scoperto" per anni. Non è un "rischio zero", ma probabilmente puntare su di lui può essere la mossa migliore, vista la sua propensione offensiva e la sua potenziale crescita, al contrario di Fares che ha raccolto solo una volta su 5 una fantamedia sufficiente a fine anno.

 

Approfondimento Pianeta Magazine : PIANETA STRATEGY : ANALISI POST-GARA IN CHIAVE FANTACALCISTICA | pianetafanta.it | Pianeta Sos
16/09/2021

Centrocampisti dal bonus facile in una mediana giallorossa già molto prolifica

Scritto da

Pellegrini e Veretout show, adesso chi scegliere tra i due?

Due assoluti protagonisti della Roma di Josè Mourinho, sono sicuramehte Jordan Veretout e Lorenzo Pellegrini. Il primo ha cominciato come aveva terminato, ossia regalando già bonus, tre per la precisione, e tutti e tre su azione, a differenza dell'anno scorso, che la maggior parte erano arrivati su calcio di rigore. Il secondo sembra essere entrato definitivamente nelle grazie del portoghese, che davanti alle telecamere lo aveva esortato a rinnovare subito e non solo ma che se in squadra ce ne fossero stati tre di Pellegrini, li avrebbe fatti giocare tutti e tre. Parole derivanti dal fatto di come il Nazionale italiano, sia duttile e forte soprattutto, capace infatti di ricoprire tutti e tre i ruoli sulla trequarti e all'occorrenza di indietreggiare sulla mediana in coppia con un collega.

[IMMAGINE]
Che inizio per i due centrocampisti giallorossi al fantacalcio!



Giocatori maturi e totali al servizio della Roma, che se riescono ad trovare continuità ed integrità fisica, possono essere veri e propri top per il fantacalcio. Se dovessimo sbilanciarci chi scegliere tra i due, molto probabilmente diremmo il francese, in quanto oltre ad aver appurato che può anche andare in gol su azione regolarmente, è anche il rigorista della squadra, quindi se non dovesse essere su azione potrebbe arrivare dagli 11 metri il +3 (o +4), ed essere dunque determinante. Unica sostanziale differenza, perchè crediamo che anche Pellegrini quest'anno, infortuni a parte, possa essere davvero un craque per i bonus che può regalare.

Koopmeiners, un propulsore con numeri da fantacalcio per Gasperini

Approfondimento Pianeta Magazine : PIANETA STRATEGY : ANALISI POST-GARA IN CHIAVE FANTACALCISTICA | pianetafanta.it | Pianeta Sos
04/09/2021

Ecco come gestire l'asta in base al modulo di base scelto per la propria rosa

Scritto da

Comporre la rosa al fantacalcio: come suddividere i crediti nei moduli 4-3-3, 4-4-2 e 4-3-1-2

Nel seguente articolo andremo ad analizzare la suddivisione dei crediti per comprre la vostra fantarosa e nello specifico andremo a prendere in considerazione i seguenti moduli: 4-3-3, 4-4-2, 4-3-1-2. Come potete notare sono tutti moduli con un alinea di difesa a quattro, e che quindi si pensi che si attui i modificatori di difesa e non è tutto perchè i primi due schemi sono sicuramente attuabili per il fantacalcio classico mentre il secondo solo per il mantra. A questo punto proviamo a mettere qualche cifra.

Strategie per l'asta: come portare a casa gli obiettivi, rilanci e bluff

 

Attuando una linea di difesa a quattro, è giusto spendere qualcosina in più per la difesa, per accaparrarsi sicuramente un top, affiancato da qualche certezza di medio livello (sempre con bonus in canna) e magari qualche sorpresa (titolare) che possa ogni tanto dare la possibilità di ruotare. Per un centrocampo a tre è ipotizzabile acquistare almeno un top da ricchi bonus, affiancato da altri 2 magari di medio livello che vi possano garantire un tot numero di bonus, a completare giocatori titolari con gestione delle spese, senza farsi mancare la sorpresa. Di conseguenza con lo schieramento dei tre attaccanti, puntare forte su un bomber da almeno 20-25 gol, e poi gestire per altri due che hanno in canna almeno 10 colpi.

 

Al contrario per un centrocampo a quattro, si potrebbe anche fare doppio sacrificio, ossia un top e un semi che abbiano nelle corde almeno 25-30 gol in due completando la rosa, acquistando in attacco magari uno da 15-20 gol sicuri e magari accanto uno da 8-10 gol. Prendendo in esame l'ultimo modulo, il discorso varia. Va bene un top in difesa se avete il modificatore, e affiancargli giocatori anche di buoni voti senza magari prendere in considerzione troppo i bonus, costruire il centrocampo con tre affidabili, che vi possano regalare in tre, bonus continui (anche se non in numero eccessivo) e poi, puntare forte su trequartista che vi assicuri almeno un bel pò di bonus e poi buttarsi a capofitto su due attaccanti top. Occhio che però sempre a gestire i crediti e non fare voli pindarici.

Approfondimento Pianeta Magazine : PIANETA STRATEGY : ANALISI POST-GARA IN CHIAVE FANTACALCISTICA | pianetafanta.it | Pianeta Sos
13/08/2021

Inutile partecipare senza avere una tattica, ecco alcuni suggerimenti

Scritto da

Strategie per l'asta: come portare a casa gli obiettivi, rilanci e bluff

Ci siamo, il momento più bello dell'anno per un fantallenatore è arrivato: la fatidica asta iniziale, per chi inizia dalla prima giornata, è alle porte! PianetaFanta.it, oltre ai consigli su giocatori e squadre, vi vuole regalare qualche dritta su "come comportarsi all'asta del fantacalcio"!

Ragazzi, innanzitutto la preparazione pre-asta è fondamentale. Leggere le guide e conoscere quasi a memoria le formazioni delle venti squadre di serie A, sarebbe l'ideale. Portarsi dietro la propria lista, che sia su un foglio di carta per i tradizionalisti, oppure su file excel o comunque su PC per i ragazzi del futuro, è fondamentale.

Prima dell'asta occorre suddividere i giocatori per ruolo in fasce: questo non vuol dire copiare liste dal web, oppure scegliere i giocatori in base al prezzo del listone. Ognuno deve "personalizzare" le proprie liste: è ovvio che Ronaldo sarà collocato nei top, però prima cosa devo capire se mi interessa e quanto mi interessa andare su con i rilanci, se penso che sia un rischio sia oneroso che di tenuta fisica per la mia rosa non lo metto neanche in lista.

Invece ad esempio se penso che Boga quest'anno arriverà a 15 gol, anche se le testate giornalistiche magari lo indicano come 3°-4° slot, io magari lo metto in seconda fascia.

E' importante anche capire quale strategia voglio adottare, darsi un budget per reparto: a seconda dei nomi che voglio in rosa deciderò se puntare su difensori e portiere, così da adottare il modificatore (quindi un Gosens posso spingermi anche oltre alti rilanci), oppure magari prendere un top in più a centrocampo, risparmiando magari in attacco, oppure risparmiare in tutti i reparti con operazioni low cost per avere un attacco stellare.

Le strategie sono tante, ma bisogna focalizzarsi assolutamente sui propri obbiettivi. Altro consiglio, mettere da parte il cuore: non riuscirete mai a prendere tutti i propri beniamini, tanto meno se questi militano in una big e sono fanta-appetibili. Bisogna essere bravi anche a puntare su Lautaro se si è juventini, su Ronaldo se si è interisti, su Mhkitaryan se si è laziali e così via.

Parliamo di qualche regola non scritta da attenersi nell'asta: mai rivelare i propri obbiettivi appare scontato, ma non è così. Anche un "hai visto che precampionato ha fatto Osimehn?" può essere fatale se volessimo accaparrarcelo. Piuttosto meglio bluffare e sviare l'attenzione dai reali obbiettivi: i meno esperti ad un "Secondo me quest'anno Kalinic a 15 gol arriva sicuro" potrebbero cascarci.

Non cercare troppe coppie titolare-riserva, meglio due titolari di squadre differenti, o addirittura un titolare e una riserva di squadre differenti, per evitare qualsiasi indecisione alla vigilia del primo match di giornata. "Chi metto tra Politano e Lozano? Dovrebbe giocare Politano metto lui" e puntualmente segna Lozano: se avessimo avuto solo Lozano probabilmente lo avremmo schierato!

Scommesse sì, scommesse no...scommesse nì! E' bello comprare nuovi giocatori e potersi vantare di "averlo scoperto noi", ma di Piatek, Kulusevski ecc...ce ne sono pochissimi in una stagione, quindi partire dalle certezze degli anni precedenti, aggiungendo una-due massimo scommesse a reparto è la strategia migliore!

Valutare poi sempre l'andamento delle aste, le occasioni che non ci eravamo prefissati: se vediamo che ad esempio un top come Bonucci per qualsiasi motivo non supera i 10 crediti, puntiamoci, al cuor non si comanda, ma il fantacalcio è il fantacalcio!

Occhio poi a rilanci impropri e bluff: non alzare tanto per alzare, ma valutare se ci sia il rischio che il giocatore rimanga a noi e non lo vogliamo. Meglio essere cauti, e focalizzarsi sui nostri appunti.

E calcolatrice/foglio excel sempre alla mano: evitiamo di sforare i nostri budget prefissati, e soprattutto il nostro budget totale!

Regola cardine infine, che purtroppo spesso viene tralasciata: il giorno dell'asta non esistono amici. Non fidatevi di un "se mi lasci Chalanoglu, allora non ti alzo Immobile", perchè ci sono anche altri partecipanti in primis, e poi...può darsi che il tuo migliore amico ti stia prendendo in giro!

 

Approfondimento Pianeta Magazine : PIANETA STRATEGY : ANALISI POST-GARA IN CHIAVE FANTACALCISTICA | pianetafanta.it | Pianeta Sos
12/08/2021

Scelte low cost per la difesa

Scritto da

Difesa da modificatore: quali giocatori accoppiare ai big titolari?

Il reparto difensivo, in un fantacalcio che si rispetti, è fondamentale per accompagnare gli altri reparti della rosa alla vittoria finale. Ciò acquisisce ancora più importante se si sceglie di attuare il modificatore di difesa, ossia quell'arma in più che vi potrà permettere, se le vostre scelte saranno azzeccate, di ottenere punti extra per battere l'avversario di turno.

Nel precedente articolo sulla composizione della rosa, avevamo indicato per il reparto arretrato questa suddivisione tipo: 1/2 top, 2/3 semitop, o comunque calciatori delle big, e il resto titolari low cost. Questi ultimi sembrano di importanza secondaria ma spesso sono proprio i loro bonus che ci permettono di conquistare punti nella giornata.

Pezzella, Frabotta e Marchizza, i tre possibili outsider di fascia lowcost

Vi sono diversi giocatori che potrete acquistare con relativa facilità, specialmente in leghe da 8 partecipanti. Il primo di questi è Bram Nuytinck, difensore centrale dell'Udinese che ha concluso lo scorso campionato con 20 presenze e 1 gol, a causa di un infortunio, ma la sua media è risultata ampiamente sopra il 6, per noi è da confermare. Parliamo poi di Tommaso Augello, terzino sinistro della Sampdoria di D'Aversa, titolare inamovibile sulla sua fascia di competenza, per lui 1 gol e 3 assist in 37 presenze, praticamente uno stakanovista. Altro terzino, si tratta di Simone Bastoni dello Spezia, felice sorpresa del mercato di gennaio dello scorso anno e protagonista della salvezza dei bianconeri, occhio alla titolarità ma il rendimento è ottimo, l'anno scorso 22 presenze, 1 gol e ben 7 assist.

Concludiamo con due giocatori di due big, ma che comunque possono essere considerati dei veri e propri jolly per le vostre squadre, spesso pagati e poco prezzo. Si tratta di Matteo Darmian e Davide Calabria. Il primo si è laureato Campione d'Italia lo scorso anno con l'Inter, passando da riserva a potenziale sorpresa della domenica, collezionando in totale 29 presenze condite da 3 gol e 4 assist. Calabria invece, terzino sinistro del Milan e fresco di rinnovo con i rossoneri, merita una piccola menzione per la titolarità e la costanza, i numeri non sono altissimi ma non bistrattatelo in sede d'asta.

In allegato tutte le schede tecnice dei giocatori elencati finora:

Bram Nuytinck  -  Tommaso Augello  -  Simone Bastoni  -  Matteo Darmian  -  Davide Calabria

 

 

Approfondimento Pianeta Magazine : PIANETA STRATEGY : ANALISI POST-GARA IN CHIAVE FANTACALCISTICA | pianetafanta.it | Pianeta Sos
03/08/2021

Non solo big da scegliere, ecco i giocatori di provincia consigliati dalla nostra redazione

Scritto da

Neopromosse Serie A, un nome per ruolo da annotare all'asta del fantacalcio

PORTIERE: Vicario nell’ultimo campionato ha giocato con la maglia del Cagliari, esordendo in A contro l’Inter. per ora poche presenze e una dote di esperienza ancora molto magra a livello di presenze nella massima serie. Alterna parate fenomenali e gol subiti con colpevole incertezza. Considerato che tra le tre neopromosse l'Empoli è quella con la rosa migliore, ci puntiamo come terzo slot a sorpresa!



DIFENSORE: Fabiano Parisi, giovane difensore classe 2000 in forza all’Empoli continua a bruciare le tappe e far parlare di sé. In poco tempo si è conquistato il posto da titolare nell’undici titolare di mister Dionisi catturamdo l’attenzione dei tanti addetti ai lavori alla ricerca di giovani talenti di prospettiva. Tecnica, personalità, esuberanza. Al ventenne nativo di Solofra non manca davvero nulla per diventare un calciatore importante, a patto di continuare a lavorare duramente nel completamento del necessario percorso di crescita che lo ha condotto alla massima serie.

 

 

CENTROCAMPISTA:  Mamadou Coulibaly, calciatore arrivato a Gennaio a Salerno e che partita dopo partita si è preso il centrocampo granata. Il calciatore senegalese è stato fortemente voluto da mister Castori, che già conosceva virtù e difetti del centrocampista avuto a Trapani. Dopo un normale primo ambientamento e una necessità di ritrovare il ritmo partita, dovuti anche al poco impiego all’Udinese, il centrocampista granata è cresciuto ed è divenuto uno dei pilastri della mediana di Castori. Lo hanno dimostrato prestazioni in campo e numeri, che ci possono far capire al meglio l’importanza avuta dal giocatore senegalese. Da quando è arrivato ha disputato ben 17 match, molti da titolare e giocando spesso 80/90 minuti. Castori difficilmente ha rinunciato a lui, perché il senegalese ha rappresentato quel giocatore fisico e capace di fa breccia in mezzo al campo, dando copertura alla difesa, ma allo stesso tempo abile nel far ripartire l’azione. Ciò è testimoniato anche dai numeri riferiti ai tackles, ai palloni recuperati e ai duelli vinti. Coulibaly ha avuto infatti una percentuale di tackles vinti quasi sempre attorno al 70/80%, con una media di 3/4 interventi riusciti a partita.

 

Guida all'asta: le strategie per creare un team valido e affidabile

 

TREQUARTISTA: classe 1995,, Mattia Aramu è cresciuto nella primavera del Torino. Attaccante o ala, dotato di ottima tecnica, Aramu ha iniziato la sua carriera tra i professionisti nella stagione 2014/2015 con la maglia del Trapani. Dopo i prestiti a Livorno, Pro Vercelli e Virtus Entella, nel 2018/2019 scende in serie C con il Siena. A luglio 2019 passa a titolo definitivo al Venezia firmando un contratto triennale. Nella prima stagione in laguna, lo scorso anno, ha segnato 11 gol in 31 presenze. Quest’anno si è confermato una delle note più liete della formazione veneziana con 10 gol in 38 presenze. Specialista dal dischetto e sulle palle inattive. col suo sinistro magico è pronto a premiarvi!



ATTACCANTE: nella scuola dei bomber italiani, Mancuso potrebbe essere un protagonista di tutto rispetto, uno  che ad Empoli fa ripensare proprio a Caputo per la facilità di andare in gol. Caratteristiche diverse per i due, ovviamente. Mancuso è un attaccante che predilige la fisicità, giocando contro le difese avversarie . Caputo, invece, sfrutta la profondità e la manovra corale, giocando spesso sul filo del fuorigioco. Sulla soglia dei 30 anni  è ormai pronto per la massima serie. Una Serie A da gustare, come ha già avuto modo di ribadire nei giorni scorsi, perché è arrivata gol dopo gol, prestazione dopo prestazione e con una carriera in crescendo. E' la classica scommessa da terzo slot dietro ai due titoalrissimi.

Approfondimento Pianeta Magazine : PIANETA STRATEGY : ANALISI POST-GARA IN CHIAVE FANTACALCISTICA | pianetafanta.it | Pianeta Sos
28/07/2021

pianeta news
LAUTARO JAVIER MARTINEZ
Lautaro Javier Martinez chievo A
Nato il: 22/08/1997 (24)
Nato a: Bahía Blanca Argentina
Cittadinanza: Argentina
MEDIE FANTACALCIO
diario match
SERIE A PREMATCH - 10^ GIORNATA

Analizza il Bioritmo dei Giocatori