Pianeta Strategy: STRATEGIE VINCENTI FANTACALCIO

Fantacalcio - Algoritmo Biortimo per ricavare i migliori giocatori durante la stagione - Statistiche innovative per il fantacalcio - Calcio Mercato 2020/2021

Fanshop Serie A
Il decoder del futuro
PUBBLICITÀ
SERIE A LIVE 32ª GIORNATA
mar  20  apr  20:45
VAI nel team  VERONA VER 1
VAI nel team  FIORENTINA FIO 2
mer  21  apr  18:30
VAI nel team  MILAN MIL 1
VAI nel team  SASSUOLO SAS 2
mer  21  apr  20:45
VAI nel team  GENOA GEN 2
VAI nel team  BENEVENTO BEN 2
mer  21  apr  20:45
VAI nel team  UDINESE UDI 0
VAI nel team  CAGLIARI CAG 1
mer  21  apr  20:45
VAI nel team  SPEZIA SPE 1
VAI nel team  INTER INT 1
mer  21  apr  20:45
VAI nel team  JUVENTUS JUV 3
VAI nel team  PARMA PAR 1
mer  21  apr  20:45
VAI nel team  CROTONE CRO 0
VAI nel team  SAMPDORIA SAM 1
mer  21  apr  20:45
VAI nel team  BOLOGNA BOL 1
VAI nel team  TORINO TOR 1
gio  22  apr  18:30
VAI nel team  ROMA ROM
VAI nel team  ATALANTA ATA
gio  22  apr  20:45
VAI nel team  NAPOLI NAP
VAI nel team  LAZIO LAZ
PUBBLICITÀ
PIANETA STRATEGY : STRATEGIE PER VINCERE LA TUA LEGA PRIVATA
RUBRICA PIANETA STRATEGY
PIANETA STRATEGY

Il capitano del Genoa tra le delusioni fantacalcistiche di stagione

Scritto da

E' un Criscito sottotono, mancano i bonus..e i rigori

Tra i giocatori più ricercati in fase d’asta al fantacalcio c’è sicuramente Domenico Criscito che, tuttavia, non sta incidendo a suon di bonus come lo scorso anno.

In venti presenze Criscito ha realizzato una sola rete. Un dato molto lontano rispetto a quello dello scorso anno quando è quasi andato in doppia cifra raggiungendo 8 reti in campionato. Ad aiutare, i calci di rigore di cui è specialista.

Il solo gol realizzato quest’anno è frutto di una realizzazione proprio dal dischetto, ma mancati quelli non riesce più ad incidere. Gli otto gol realizzati lo scorso anno sono arrivati proprio dagli 11 metri.
 

[IMMAGINE]

 

I bonus, di fatto, sono venuti meno quest’anno e sicuramente l’infortunio al ginocchio rimediato ad inizio campionato ha inciso in negativo sulle sue prestazioni successive. Il giocatore, che salterà per squalifica la prossima giornata di campionato, improbabile possa incidere in questo finale di stagione.

Con una fantamedia che sfiora a malapena il 6, Criscito non è stato quasi mai decisivo neppure in ottica modificatore. Dal capitano del Genoa al fantacalcio ci aspettavamo di più.

Con il cambio di ruolo, da esterno sinistro a difensore della difesa a tre, sono venuti meno i cross e dunque anche i possibili assist. Ci auguriamo che il prossimo anno possa tornare ad essere decisivo al fantacalcio.

Approfondimento Pianeta Magazine : PIANETA STRATEGY : ANALISI POST-GARA IN CHIAVE FANTACALCISTICA | pianetafanta.it | Pianeta Sos
14/04/2021

Analizziamo i giocatori di raccordo che hanno deluso i fantallenatori!

Scritto da

Da Tonali a Linetty, ecco i centrocampisti flop per media voto

Ancora 9 giornate alla conclusione di questa fantastagione, con tanti verdetti ancora da definire. I fantallenatori iniziano già a "tirare le prime somme", fare bilanci, oggi abbiamo deciso di analizzare le peggiori fantamedie dei centrocampisti del campionato in corso!

Il Milan ha regalato in questa stagione discrete soddisfazioni (escludendo queste ultime giornate altalenanti), difensori da bonus e da modificatore, un Kessiè in versione bomber, trequartisti e attaccanti che hanno portato più o meno bonus e l'intramontabile Ibrahimovic.

Una delle poche note stonate della Pioli-band si impersonifica nella figura di Sandro Tonali, che troviamo al vertice di questa poco invidiabile classifica. Che non fosse proprio un centrocampista da bonus lo avevamo intravisto nella precedente stagione in serie A: 1 gol in 36 partite, raccogliendo 9 ammonizioni.

Definito lo scorso anno dai sognatori "l'erede di Pirlo" per somiglianza fisica e visione di gioco, raccolse una fantamedia del 6,25 nel retrocesso Brescia, e si preparava ad essere il perno del giovane e vincente Milan, se non della Nazionale.

Invece le statistiche di quest'anno (dettate probabilmente dalle alte aspettative) sono impietose: fantamedia del 5,61, 19 presenze su 29 partite e 0 bonus. Tanta insicurezza, timidezza in costruzione e errori banali, giocando nell'ombra di Kessiè. Le chance Sandro le ha avute, complice la precaria forma fisica di Bennacer, ma l'idea è quella che possa terminare questo campionato nell'anonimato.

Al secondo posto troviamo un altro giocatore su cui tanti fantallenatori riponevano le speranze: Karol Linetty L'ex Samp, dopo 4 stagioni in crescendo, era chiamato alla prova del 9 nell'ambizioso Torino, il quale solo di recente pare dare segnali benauguranti.

[IMMAGINE]
STATISTICHE 'FLASH' GIOCATORI SERIE A - Stagione 2020/2021

In 24 presenze il centrocampista polacco ha raccolto solo 1 rete, collezionando 4 ammonizioni e una "caterva" di insufficienze (fantamedia del 5,63). Ora che ha finalmente "battuto" il COVID, è chiamato a recuperare la fiducia di Mister Nicola e a concludere il campionato almeno uscendo dal nefasto podio dei peggiori!

Terzo per fantamedia (5,64) troviamo il mediano della Sampdoria Adrien Silvaun giocatore che fantacalcisticamente ha regalato qualche buona prestazione, ma ha raccolto 4 ammonizioni e 1 espulsione, e ha avuto un brusco calo di rendimento nel girone di ritorno.

Solo 14 presenze da titolare, è un giocatore che Ranieri stima, ma al fantacalcio, escludendo i due 7 in pagella contro Inter e Parma, meglio evitarlo!

Fuori dal podio (ma comunque deludenti) tra i più noti troviamo Obiang del Sassuolo (5,72), i due playmaker laziali intercambiabili Leiva (5,75) ed Escalante (5,76), utili all'economia del gioco laziale quanto "dannosi" per le nostre fanta-rose (se non per la garanzia di titolarità), e per motivi diversi l'accoppiata viola Pulgar-Amrabat (5,80 entrambi), rivelazioni lo scorso anno, vittime quest'anno di problemi fisici il primo e cambio maglia il secondo.

Approfondimento Pianeta Magazine : PIANETA STRATEGY : ANALISI POST-GARA IN CHIAVE FANTACALCISTICA | pianetafanta.it | Pianeta Sos
09/04/2021

Annata a fasi alterne per l'ex Atalanta

Scritto da

Barrow non ingrana, con quali giocatori sostituirlo?

Bologna di Mihajlovic che naviga nelle parti centrali della classifica a distanza di sicurezza dalla zona retrocessione, precisamente a +12 punti dal Cagliari terzultimo a 9 giornate dal termine della stagione, preparandosi ad affrontare un finale di campionato abbastanza tranquillo.

Rendimento altalenante per i rossoblù nell'arco di questa stagione, ciò si ripercuote anche necessariamente nelle prestazioni dei migliori giocatori della squadra, su tutti Musa Barrow, per il gambiano è stato un anno cominciato con tanta voglia di consacrarsi definitivamente dopo la scorsa stagione ma ad oggi, alla ventinovesima giornata i dati parlano chiaro: per Barrow solo 6 gol e 7 assist in 29 presenze, sicuramente un po' poco per un attaccante di ruolo, nelle prime diciannovesime giornate solamente 3 gol, stesso rendimento nelle ultime dieci giornate, in cui c'è da aggiungere anche il rigore sbagliato contro lo Spezia che ha annullato il suo precedente +3.

ll momento di Malinovskyi, doppio assist con l'Udinese e sfida lanciata a Ilicic

I fantallenatori si interrogano se sostituire il gambiano con un qualche giocatore in palla al momento, vedi Simy che ha già raggiunto quota 15 gol, il baby Scamacca che ha ormai scalato le gerarchie nel Genoa o Tony Sanabria, fresco della doppietta nel derby e con il compito di salvare il Torino: a inizio anno nessuno avrebbe immaginato tale rendimento dopo la buona annata del gambiano lo scorso anno, autore di 9 gol e 3 assist in 18 presenze con la maglia rossoblù, quest'anno il trend si è invertito e un cambio nelle vostre rose potrà portarvi giovamento.

Approfondimento Pianeta Magazine : PIANETA STRATEGY : ANALISI POST-GARA IN CHIAVE FANTACALCISTICA | pianetafanta.it | Pianeta Sos
07/04/2021

Il bello, il grosso e il pischello..

Scritto da

Cercasi gol: Pellè, Gaich e Piccoli, chi sarà più decisivo nella lotta salvezza?

Cari amici di pianetafanta.it in vista della sosta per le nazionali proveremo a verificare la valenza in chiave fantacalcio di alcuni attaccanti coinvolti nella sfida per non retrocedere.

Le partite che vedono interessate le squadre invischiate nella lotta per la salvezza si stanno facendo sempre più decisive, ed ogni gol potrebbe essere quello che regala la tranquillità in classifica.

Ma andiamo per ordine, esaminando le caratteristiche e le relative prospettive di tre attaccanti che nelle ultime giornate hanno regalato gioie storiche e sogni infranti.

 

Il primo giocatore è Graziano Pellè, l’ex centravanti della Nazionale ha dimostrato ancora una volta di poter essere decisivo nella nostra Serie A. Gli sono bastate solo 3 presenze per tornare al gol nel massimo campionato italiano, anche se non è bastato a portare al suo Parma i tre punti contro una diretta concorrente come il Genoa.

In chiave fantacalcio a nostro parere, tra i tre, è quello che metterà a segno più bonus, la sua attuale fantamedia del 8.25 parla chiaro, con la speranza però che il rigorista resti Kucka (i ricordi di Graziano dagli 11 metri non ci lasciano tranquilli.

 

Il secondo calciatore è Adolfo Gaich, el “Gringo” argentino ha regalato una vittoria stoica al Benevento di Pippo Inzaghi, sbancando addirittura l’Allianz Stadium dei campioni in carica.

L’ex CSKA Mosca non ha mostrato timori riverenziali nei confronti di mostri sacri come Cristiano Ronaldo, Bonucci e gli altri fenomeni della Juventus, concludendo in rete con forza e tecnica uno svarione difensivo di Arthur.

Le caratteristiche del ventiduenne di Bengolea rimarcano quelle dei grandi centravanti della Celeste, ed il suo impatto in questa Serie A è davvero invidiabile, in appena 5 partite (di cui 3 da titolare) ha messo a segno due gol.

Sicuramente tra i tre attaccanti in esame è quello che ha espresso maggiore potenziale e da qui alla conclusione del torneo pare destinato a far sognare i propri fantallenatori, oltre che i tifosi sanniti.

La sua attuale fantamedia del 7.4 sembrerebbe essere destinata a crescere, con buona pace di Lapadula fermo a quota 4 gol in 27 partite.

 

Il terzo player che andiamo ad attenzionare è Roberto Piccoli, il centravanti di “scorta” dello Spezia Calcio si sta dimostrando un fattore importante per la propria squadra. Con 4 gol all’attivo in 15 presenze (di cui 5 da titolare), è riuscito a mettere addirittura in discussione la titolarità di Nzolà che nella prima parte di campionato si era guadagnato il titolo di craque del fantacalcio.

L’attaccante di proprietà dell’Atalanta, con cui ha vinto la classifica capo cannonieri della Uefa Youth League (la Champions League delle squadre primavera con 8 reti), è riuscito pian piano a scalare le gerarchie a suon di prestazione e segnature.

Il ventenne bergamasco ha un pedigree di puro sangue, tuttavia il rientro a pieno ritmo del francese Nzolà potrebbe portagli via un po' di minutaggio.

La sua attuale fantamedia del 7.3 è di tutto rispetto, ed è riuscito ad incidere anche entrando dalla panchina, ma occhio a coprirvi eventualmente con un titolare.

Approfondimento Pianeta Magazine : PIANETA STRATEGY : ANALISI POST-GARA IN CHIAVE FANTACALCISTICA | pianetafanta.it | Pianeta Sos
23/03/2021

Tra poco la sosta delle Nazionali, ecco il punto su alcuni ritorni

Scritto da

Quelli che... ritornano: l'analisi su Dybala, Zaniolo, Vecino e Belotti

Siamo giunti al rush finale, dopo la sosta per le gare delle Nazionali ci sarà un tour de force che ci immergerà nel campionato per due mesi quasi esclusivamente di serie A, dopo le recenti esclusioni in toto delle italiane dalla Champions League. Facciamo quindi il punto di alcune situazioni spinose nelle nostre fanta-rose, analizzando giocatori che probabilmente tanti fantallenatori attendono con ansia.

La prima è una bella notizia, il recupero a pieno regime del Gallo Andrea Belotti, capitano ed anima del Torino voglioso di salvarsi (11 gol fatti e 5 assist ad oggi), vittima del contagio da Coronavirus. Dopo un brevissimo spezzone di gara contro l'Inter, nel recupero infrasettimanale l'ariete granata ha giocato ben 87 minuti.

La sua prestazione è di quelle generose, sportellate con i difensori, grinta, corsa e fisicità. Il gol che ha dato via alla rimonta granata nasce da un suo lancio verso Sanabria, che non ha dovuto far altro che appoggiarla per il mattatore di giornata Zaza.

Insomma, il bonus è mancato, e la sensazione è che dopo il Covid debba ancora riacquisire la forma migliore, ma siamo sicuri che già domenica il Gallo può trovare una prestazione maiuscola contro la Sampdoria.

Sull'altra sponda di Torino, aleggia un'ombra di mistero sul rientro di Paulo Dybala. La Joya ha collezionato in questa stagione solamente 11 presenze valutabili fantacalcisticamente, dove ha raccolto 2 gol e 2 assist. Troppo poco per le aspettative intorno all'argentino, troppo poco per i fantallenatori che hanno investito su di lui.

Un infortunio che pareva banale, 15-20 giorni di stop al massimo, si è trasformato in calvario, e a conti fatti ormai sono tre mesi che la Juventus non ha potuto usufruire delle sue giocate illuminanti. Spedito a Barcellona per garantirgli le giuste cure, nonostante la guarigione clinica del ginocchio dichiarata dal Professor Cugat, ancora la Joya sente dolore.

 

winkHernani fa 6, un outsider a sorpresa nella brutta stagione del Parma

 

Pirlo si è esposto molto garantendo che la sosta delle Nazionali servirà a Paulo e allo Staff bianconero per accellerare i tempi, spingere e tentare il rientro ad Aprile: sarà Dybala l'arma in più della Juve per tentare la risalita in campionato? Noi andremmo cauti con l'ottimismo...

Una presenza contro il Benevento alla prima giornata, poi il vuoto: siamo sicuri che in pochissimi avranno riposto le speranze di successo fantacalcistico in Matias Vecino, mediano nerazzurro operato di menisco, reduce da un calvario più lungo del previsto.

Sfortuna, tentativi di terapia conservativa, lento recupero e ora pure il Covid: la Garra Charrua è proprio nel suo anno più buio. La folta concorrenza non aiuta, purtroppo nè per Conte, nè per i fantallenatori, Vecino potrà diventare un'arma in più per la vittoria finale.

Dulcis in fundo, un ragazzo che salito alla ribalta più per le vicende extracalcistiche che per quelle sul rettangolo verde: Nicolò Zaniolo. Il golden boy della Roma, reduce da due gravi infortuni ai legamenti crociati in entrambe le ginocchia, sta provando a forzare i tempi, per dare una mano alla sua Roma e per provare una ormai insperata convocazione agli Europei.

Nicolò si è sbilanciato: ha fissato per metà aprile la data di rientro.Ha iniziato già la fase ultima del pieno recupero, il lavoro individuale sul campo. I fantallenatori che hanno puntato su di lui nel mercato di riparazione e tutto il calcio italiano confidano di poter utilizzare al più presto lo sfortunato gioiello romanista!

Approfondimento Pianeta Magazine : PIANETA STRATEGY : ANALISI POST-GARA IN CHIAVE FANTACALCISTICA | pianetafanta.it | Pianeta Sos
19/03/2021

DOPO ANNI DI CADETTERIA E PANCHINE SFONDA IL BUON SPORTIELLO?

Scritto da

Gasperini rilancia Sportiello, scavalcato Gollini nelle gerarchie?

Dopo il lockdown dello scorso anno, complici le cattive condizioni fisiche di Gollini, Marco Sportiello si è tolto parecchie soddisfazioni con la maglia della Dea, una su tutte quelle di aver disputato un quarto di finale di Champions League.

Anche in questa stagione l’ex estremo difensore di Carpi e Frosinone ha visto il campo in ben più di un’occasione. A inizio stagione, quando Gollini non aveva ancora risolto le scorie dell’infortunio estivo, Sportiello è stato il titolare indiscusso della porta nerazzurra, seppur con alti e bassi.

enlightenedE' tornato il Sergente al comando, i numeri stagionali di Milinkovic-Savic

Nel periodo autunnale il giovane azzurro è tornato a imporsi tra i pali della porta dei bergamaschi. Le prestazioni dell’ex Hellas Verona non hanno mai tradito mister Gasperini fino a qualche tempo fa. Dalla ventiduesima giornata, infatti, il tecnico ex Genoa e Palermo è tornato a preferire il buon Sportiello, fatta eccezione per il solo match contro il Napoli.

E al fantacalcio? Sportiello continuerà a essere il portiere titolare della Dea? L’impressione sembra essere proprio questa, o meglio, l’impressione sembrava essere proprio questa. Dopo il clamoroso errore commesso proprio un paio di giorni fa in occasione di Real Madrid-Atalanta in Champions League non è detto che Gasperini possa riconfermarlo. Occhio al ritorno di Gollini!
 

Approfondimento Pianeta Magazine : PIANETA STRATEGY : ANALISI POST-GARA IN CHIAVE FANTACALCISTICA | pianetafanta.it | Pianeta Sos
18/03/2021

Uno dei rebus che potrebbe colpire parecchi fantallenatori!

Scritto da

La forza Maggiore dello Spezia, che fare adesso con Pobega?

Dietro l’ottima stagione disputata fin qui dallo Spezia c’è un giocatore proveniente dal settore giovanile che, col passare delle giornate, ha saputo ritagliarsi uno spazio sempre più ampio. Giulio Maggiore rispecchia perfettamente questo profilo!

Se c’è qualcuno che sale inevitabilmente ci sarà qualcuno che scende, è infatti il caso di Tommaso Pobega, uno degli acquisti di “punta” della società spezzina che dopo un inizio di fuoco ha perso un po’ di verve. Il buon Pobega, c’è da dirlo, è stato parecchio sfortunato, data la quantità di infortuni che lo hanno perseguitato.

enlightenedE' subito Pavoloso con Semplici, adesso Simeone va scambiato?

Il giocatore di proprietà del Milan è tuttora out per noie fisiche, non si registra una sua presenza addirittura dalla ventesima giornata, ovvero ben più di un mese fa. Nel frattempo Maggiore si è preso il centrocampo ligure sulle spalle nonostante la giovane età mettendo a segno prestazioni e bonus importanti, uno su tutti la rete siglata contro il Milan.

Cosa fare al fantacalcio? Ora come ora non c’è confronto fra Pobega e Maggiore al fantacalcio. Il secondo è nettamente sopra al primo nelle gerarchie di mister Italiano. Inoltre ricordiamo che Pobega è un giocatore in prestito secco, quindi non di proprietà della squadra spezzina, mentre Maggiore veste la maglia dello Spezia dal 2004, ovvero da quando aveva solamente 6 anni. La società neopromossa vorrà certamente dar spazio alle proprie leve, specie se lo stato di forma è quello attuale.

Approfondimento Pianeta Magazine : PIANETA STRATEGY : ANALISI POST-GARA IN CHIAVE FANTACALCISTICA | pianetafanta.it | Pianeta Sos
03/03/2021

Due attaccanti in crisi di gol e bonus, le strategie per il finale di stagione

Scritto da

Simy e Galabinov faticano, svincolarli o aspettare?

Simy e Galabinov hanno avuto due inizi di stagione completamente diversi. La punta del Crotone non ha mai convinto fino in fondo, si è acceso a sprazzi anche se ha regalato 7 gol e un assist che per essere un bomber, in ventitrè partite giocate e che soprattutto deve trascinare a suon di gol la sua squadra verso la salvezza, ha fatto davvero molto poco.

 

Spesso relegato in panchina, un pò per turnover un pò per scelta tecnica, è stato messo comunque in dubbio da mister Stroppa per la scarsa continuità. Con il calciomercato invernale, il Crotone ha messo a segno due colpi in attacco ossia Ounas prelevato dal Cagliari tramite il Napoli, e Samuele Di Carmine, prelevato dal Verona, in quanto chiuso dall'arrivo di Kalinic prima e Lasagna poi. Due acquisti che hanno messo in discussione le gerarchie del reparto offensivo degli Squali, che avendo in rosa anche Riviere e Messias (anche se quest'ultimo spesso impiegato a centrocampo) e appunto Simy, hanno dato al tecnico una più ampia scelta.

 

Scelta che però spesso non ricade su Simy, come avvenuto nell'ultimo match disputato con la Juve e ancor prima allo Scida con il Sassuolo, in cui il tecnico ha preferito optare per la coppia Ounas e Di Carmine, impiegando il nigeriano solo a partita in corso, con scarsi risutati. Ora in termini fantacalcistici, Simy non è assolutamente una prima scelta, come non è una seconda o una terza, dati anche i deludenti risultati del Crotone oltre che alla sua 'pigrizia' in zona bonus. Il nostro consiglio è che, se siete fragorosamente coperti nel reparto attaccanti con giocatori che danno una maggiore tranquillità di minutaggio e titolarità, allora magari potete anche tenerlo come occupazione degli ultimi slot, perchè magari può ritornare utile nel finale di stagione, a conti forse già fatti, dove tattica e strategie possono venir meno; se invece viceversa, non siete del tutto coperti nel reparto in questione, allora potete svincolarlo a vantaggio di un più costante titolare, soprattutto se è previsto un recupero, anche al 50%, del credito speso per acquistarlo, che s'immagini non sia stato nemmneno parsimonioso.

 

enlightenedLa crisi sarda coinvolge anche Joao Pedro, che finale di stagione aspettarsi?

 

Chiuso il capitolo Simy, passiamo al bulgaro Galabinov. Il bomber dello Spezia aveva iniziato benissimo la sua stagione, mettendo a referto 4 gol nelle primissime giornate di campionato, ma facendo registrare soprattutto una continuità di prestazioni davvero notevole, perchè anche quando non segnava si faceva notare per la generosità e la disponibilità con cui aiutava la sua squadra, portando a casa quindi ottimi voti. Peccato per lui che prima della sosta natalizia, fu vittima di un brutto infortunio, che l'ha lasciato fuori dai campi di gioco per un bel pòdi tempo, tant'è che lo Spezia, nel calciomercato invernale ha regalato ad Italiano l'attaccante ventiquattrenne francese di origine angolane M'Bala Nzola. Cambiato il nome, ma i risultati no. Nzola è stata una vera e propria scommessa vinta, attaccante capace di mettere a referto nove gol ( tre rigori e tre segnati) e un'assist in tredici presenze. Craque!!!

 

Alla luce di ciò il tecnico dei liguri ha più volte ripetuto che una volta ripresosi, Galabinov doveva riguadagnarsi il posto. Come dargli torto. Ironia della sorte, la ripresa del bulgaro è coincisa con l'infortunio del franco-angolano, e molti già immaginavano che da lì a poco sarebbero di nuovo cambiate le gerarchie. Non è stato così però. Galabinov è tornato titolare in Coppa Italia contro la Roma, trovando anche la via del gol, ma da lì in poi ha un pò deluso, tant'è che Italiano, nelle ultime due apparizioni, ha preferito schierare Agudelo da falso nueve piuttosto che a lui, un vero numero nove. Nelle ultime settimane ha ripreso a lavorare con il gruppo anche Nzola, e non ci vuole molto a capire chi riprenderà le redini dell'attacco dello Spezia. Il nostro consiglio riguardo al fantacalcio, è di svincolare Galabinov senza ombra di dubbio, perchè con la ripresa di Nzola, il prato verde lo calcherà molto di meno, forse solo da subentrante. Fate questa scelta a vantaggio di un collega più titolare e più coinvolto.

Approfondimento Pianeta Magazine : PIANETA STRATEGY : ANALISI POST-GARA IN CHIAVE FANTACALCISTICA | pianetafanta.it | Pianeta Sos
25/02/2021

CONTE RITROVA UNA PEDINA IMPORTANTE IN VISTA DEL FINALE DI STAGIONE

Scritto da

Perisic è rinato in fascia: quale slot concedergli nella propria rosa?

L’Inter sembra aver dato una netta sterzata alla propria stagione. Adesso i nerazzurri sono +4 sul Milan e si apprestano ad affrontare l’ultima parte della stagione con sempre maggior fiducia e consapevolezza.

Tra gli uomini più crescendo tra le file dei meneghini troviamo il vicecampione del mondo Ivan Perisic. Il croato è tornato all’Inter, dopo aver vinto un triplete con il Bayern Monaco, tra lo scetticismo generale, compreso probabilmente quello di Antonio Conte. Col passare delle giornate, però, l’ex Borussia Dortmund si sta rivelando una pedina importante sullo scacchiere della compagine capolista.

enlightenedZagaritis, nuovo mancino per D'Aversa: scommessa o azzardo al fantacalcio?

Nelle ultime giornate Perisic sta acquistando un sempre maggior numero di posizioni nelle gerarchie di mister Conte. Non è un caso che nelle ultime 4 giornate di campionato il croato sia partito sempre titolare. Per lui anche 2 gol in campionato finora, nonostante ricopra un ruolo riconducibile a quello del terzino.

E al fantacalcio? L’appeal di Perisic in termini fantacalcistici continua ad aumentare, soprattutto se pensiamo al fatto che giochi in un top club, probabilmente il migliore in questo momento in Italia. Senza fare follie, Perisic potrebbe essere uno di quei effettivi che può contribuire al raggiungimento dei vostri obbiettivi in questo intricatissimo finale di stagione.

Approfondimento Pianeta Magazine : PIANETA STRATEGY : ANALISI POST-GARA IN CHIAVE FANTACALCISTICA | pianetafanta.it | Pianeta Sos
22/02/2021

PUBBLICITÀ

La velocità o il controllo, la potenza o la tecnica?

Scritto da

Keita e Quagliarella, come gestirli al fantacalcio?

Amici pianetiani questa settimana cercheremo di chiarire quello che sta succedendo alla Sampdoria nelle ultime giornate, dove il tecnico Ranieri ha alternato le pedine più importanti del reparto d’attacco.

 

Quello che più disorienta i fantacalciofili in questo momento è che l’allenatore romano ha lasciato chiaramente intendere l’assenza di gerarchie prestabilite, per cui le scelte saranno dettate dallo stato di forma dei giocatori, ma soprattutto dalle caratteristiche dell’avversario.

 

In questo scenario risulta ovviamente difficile la gestione dei due maggiori bomber blucerchiati, poiché Keita (5 gol, fantamedia del 7.6) si è dimostrato un’arma veramente importante nello scacchiere sampdoriano, che può dare quell’esplosività che era mancata negli ultimi anni e poi c’è Quagliarella (8, fantamedia del 7.13), con il gol di domenica alla Fiorentina, semmai ce ne fosse ancora bisogno, ha dimostrato ancora una volta la qualità del proprio bagaglio tecnico.

 

Analizzando le 22 giornate disputate fino ad ora, si evince un dato molto chiaro, ovvero che la coppia Keita – Quagliarella è partita titolare solamente in due occasioni in questo campionato (Samp-Juve 0-2, Parma-Samp 0-2). Le statistiche non mentono, tuttavia è doveroso considerare il fatto che Keita ha saltato diverse partite (dalla 7 alla 13 giornata è stato indisponibile) per via del Covid-19 e infortuni. I numeri in questo caso potrebbero parzialmente ingannarci, ma ascoltando le dichiarazioni dell’allenatore blucerchiato e vedendo le partite, la sensazione è che Ranieri preferisca iniziare le partite in maniera più accorta, inserendo un centrocampista/trequartista in più e a seconda della partita far entrare l’attaccante che meglio può impattare nella partita.

 

 

In chiave fantacalcio il consiglio è quello di scegliere tra uno dei due, non fate l’errore di prenderli entrambi, poiché come abbiamo visto non sono l’uno il sostituto dell’altro e andranno quasi sempre a voto. In questo momento ci sentiamo di propendere di più per l’ex Barcellona, la fisicità di Keita nelle prossime settimane potrebbe diventare un fattore importante in questo calcio sempre più veloce, dove si gioca ogni tre giorni. Il capitano Quagliarella resta comunque un attaccante importante per il fantacalcio e la scelta di Ranieri probabilmente servirà ad allungare la carriera del napoletano.

 

Approfondimento Pianeta Magazine : PIANETA STRATEGY : ANALISI POST-GARA IN CHIAVE FANTACALCISTICA | pianetafanta.it | Pianeta Sos
17/02/2021

pianeta news
PUBBLICITÁ
ROMELU MENAMA LUKAKU BOLINGOLI
Romelu Menama Lukaku Bolingoli chievo A
Nato il: 13/05/1993 (27)
Nato a: Antwerpen Belgio
Cittadinanza: Belgio / Belgio
MEDIE FANTACALCIO
PUBBLICITÁ
diario match
SERIE A POSTMATCH - 31^ GIORNATA
SERIE A PREMATCH - 32^ GIORNATA

Analizza il Bioritmo dei Giocatori
PUBBLICITÁ