Pianeta Market : Scopri I NUOVI ARRIVATI NELLA SERIE A

Fantacalcio - Algoritmo Biortimo per ricavare i migliori giocatori durante la stagione - Statistiche innovative per il fantacalcio - Calcio Mercato 2021/2022

Fanshop Serie A
Top prodotti
SERIE A LIVE 38ª GIORNATA
ven  20  mag  20:45
VAI nel team  TORINO TOR 0
VAI nel team  ROMA ROM 3
sab  21  mag  17:15
VAI nel team  GENOA GEN 0
VAI nel team  BOLOGNA BOL 1
sab  21  mag  20:45
VAI nel team  ATALANTA ATA 0
VAI nel team  EMPOLI EMP 1
sab  21  mag  20:45
VAI nel team  FIORENTINA FIO 2
VAI nel team  JUVENTUS JUV 0
sab  21  mag  20:45
VAI nel team  LAZIO LAZ 3
VAI nel team  VERONA VER 3
dom  22  mag  12:30
VAI nel team  SPEZIA SPE 0
VAI nel team  NAPOLI NAP 3
dom  22  mag  18:00
VAI nel team  INTER INT 3
VAI nel team  SAMPDORIA SAM 0
dom  22  mag  18:00
VAI nel team  SASSUOLO SAS 0
VAI nel team  MILAN MIL 3
dom  22  mag  21:00
VAI nel team  SALERNITANA SAL 0
VAI nel team  UDINESE UDI 4
dom  22  mag  21:00
VAI nel team  VENEZIA VEN 0
VAI nel team  CAGLIARI CAG 0
PIANETA MARKET : SCOPRI I NUOVI TALENTI DELLA SERIE A
FISICO DA CENTRAVANTI E AGILITà, CHI è IL GRANATA DEMBA SECK

Scopriamo il classe 2001, acquistato a Gennaio dal Torino

Scritto da

Fisico da centravanti e agilità, chi è il granata Demba Seck

Una delle operazioni più interessanti del mercato di Gennaio è l'acquisto da parte del Torino di Demba Seck.

Classe 2001, proveniente dalla Spal dove si è messo iin mostra.

Ha caratteristiche fisiche abbastamnza atipiche, essendo alto 1,90 ma dotato di una grande agilità. Ama saltare l'uomo, ha grande sprint e predilige giocare largo a destra, anche se data la sua stazza può giocare anche da punta centrale.

E' un mancino dotato anche di un buon tiro. Vista il suo fisico dovrà imparare a giocare da punta centrale, cercando di lavorare molto spalle alla porta, per far salire la squadra in alcune situazioni. Queste caratteristiche sembra sfruttarle poco al momento, ma probabilmente con mister Juric ci lavorerà molto.

 

 

Focus squalificati

 

Al Torino può beneficiare dell'esperienza di Belotti per poter crescere ulteriormente. Reparto offensivo che è denso di qualità con Brekalo e Sanabria e di conseguenza per il classe 2001 non sarà facile ritagliarsi spazio.

Ma ocn il tempo crescerà e Juric punta molto sul giocatore, pertanto le occasioni non mancheranno, servirà solo tempo e pazienza.

Approfondimento Pianeta Magazine : PIANETA MARKET : ANALISI POST-GARA IN CHIAVE FANTACALCISTICA | pianetafanta.it | Pianeta Sos

LA NUOVA SCOMMESSA DI SABATINI è MIKAEL, CHI è IL NUOVO ATTACCANTE DELLA SALERNITANA

Scopriamo più da vicino uno dei nuovi arrivi di gennaio

Scritto da

La nuova scommessa di Sabatini è Mikael, chi è il nuovo attaccante della Salernitana

MIKAEL è stato uno degli acquisti del DS della Salernitana Sabatini. Una nuova scommessa elogiata dal direttore sportivo, tanto da paragonarlo a Recoba, per l'educato piede sinistro. Andiamo a scoprirlo più da vicino questo nuovo ingaggio di gennaio.

 

PROBABILI FORMAZIONI LIVE

 

Mikael è un 22enne attaccante brasiliano, proveniente, in prestito, dallo Sport Recife. Punta centrale dal gran fisico, muscolo e ben strutturato. Piede sinistro, è dotato di una buona tecnica e di un ottima protezione palla. Le sue caratteristiche principali sono la potenza del tiro e la reattività di calciare, ma soprattutto di sapersi muovere eludendo la difesa degli avversari. In Brasile è considerato il nuovo Adriano.

 

[IMMAGINE]

 

Fino ad oggi però ha collezionato solo 2 presenze nei granata con zero bonus.. Ovviamente non si può pretendere molto da lui, data la differenza di paese di campionato e di un nuovo calcio che potrà conoscere solo con il tempo. Il suo prospetto è però interessante in quanto giovane e fino ad oggi ha collezionato 76 presenze e 20 gol. 

 

Al fantacalcio non è di certo una prima scelta, perchè nei granta ci sono calciatori più pronti di lui. Magari è da provare come scommessa in una lega con molti partecipanti, che vada ad occupare gli ultimi slot.

Approfondimento Pianeta Magazine : PIANETA MARKET : ANALISI POST-GARA IN CHIAVE FANTACALCISTICA | pianetafanta.it | Pianeta Sos

PRASZELIK, DA VICE CAPRARI A JOLLY DI CENTROCAMPO, SCOPRIAMO L'ULTIMO ACQUISTO DI CASA HELLAS

Analisi in chiave fantacalcio sul nuovo acquisto veronese

Scritto da

Praszelik, da vice Caprari a jolly di centrocampo, scopriamo l'ultimo acquisto di casa Hellas

La stagione del Verona per ora si può considerare più che ottima. Trova riscontri positivi non solo nell’opinione pubblica ma soprattutto
nei numeri che la squadra produce e la compagine gialloblu si sta dimostrando partita dopo partita sempre più in fiducia.
In seguito alla rotonda vittoria contro l’Udinese per 4-0, già la quinta volta in stagione che i veneti timbrano 4 volte il cartellino in una sola partita, la squadra allenata dal tecnico croato Igor Tudor continua a scalare posizioni in classifica.


Attualmente al nono posto con 36 punti, tre vittorie nelle ultime cinque partite e la zona Europa che dista 6 punti: niente male considerato quale era
stato lo start del campionato dell’Hellas.


Tre sono i protagonisti che stanno facendo decollare i gialloblu: Simeone con 12 reti segnate, seguito da Caprari e Barak con 9; si tratta del quarto migliorattacco del torneo, ma quello che risalta ancora di più è che il Verona è l’unica squadra nei migliori campionati europei a possedere tre giocatori con almeno 9 gol siglati a testa.
Per migliorare ulteriormente la batteria dei giocatori offensivi arriva in prestito con obbligo di riscatto a determinate condizioni Mateusz Praszelik.

 

Centrocampista polacco classe 2000, tira i primi calci al pallone nelle giovanili del Legia Varsavia e dopo qualche stagione in prestito per la doverosa
gavetta sbarca in Serie A con buone aspettative.
Nella sua giovanissima carriera ha ricoperto tutti i ruoli dal centrocampo in su: centrocampista centrale, mezz’ala e trequartista.
Giocatore dotato di ottima fisicità e gran corsa, buona abilità nell’uno contro uno , tempi e grandissima visione di gioco, quest’ultima caratteristica è il suocavallo di battaglia. Nella transizione offensiva della squadra può essere decisivo, considerando anche la buona occupazione che ha in area di rigore.

 

Verdi e Sensi, è subito show: chi comprare negli scambi di riparazione?

 

Per il fantacalcio si considera una vera e propria scommessa. Scalzare la trequarti titolare composta da Caprari e Barak è missione ardua: sono troppoin forma per essere rimpiazzati da un giovane in rampa di lancio, ma considerata la sua duttilità tattica nei ruoli nevralgici del gioco può trovare ugualmente lo spazio sperato, probabilmente da trequartista in caso di assenza di uno dei due tenori o da vero e proprio jolly a centrocampo.
Tenendo conto della mole di gioco prodotta dell’Hellas, per una piccola spesa un giocatore cosi è bene averlo nella vostra rosa.

Approfondimento Pianeta Magazine : PIANETA MARKET : ANALISI POST-GARA IN CHIAVE FANTACALCISTICA | pianetafanta.it | Pianeta Sos

DALLA NUOVA ZELANDA CON FURORE, CACACE SBARCA IN SERIE A: IL SUO APPEAL AL FANTACALCIO

Focus al fantacalcio sul primo neozelandese in Italia

Scritto da

Dalla Nuova Zelanda con furore, Cacace sbarca in Serie A: il suo appeal al fantacalcio

L’Empoli fino ad ora si sta rivelando una delle più belle sorprese in positivo del campionato.

Trentuno punti in classifica, più dieci punti dalla zona retrocessione, identità propria, giovani e bel gioco sono tutti gli ingredienti che fanno della squadra toscana una vera e propria rivelazione, considerati anche quali erano gli obiettivi fissati ad inizio stagione, e chissà che con una salvezza anticipata gli uomini di Andreazzoli non si possano spingere nelle posizioni di classifica che contano.

Se l’attacco trova certezze anche nei numeri, per la difesa non si può dire altrimenti, per questo dal mercato invernale arriva un nuovo innesto nel reparto arretrato in prestito con obbligo di riscatto dal Sint-Truiden: Liberato Cacace.

Il suo nome completo è Liberato Giampaolo Cacace, calciatore neozelandese di origine italiana classe 2000.

Terzino sinistro di ruolo dotato di grande spinta, ottima velocità abbinate a buonissima tecnica, piede sinistro gentile e ottime abilità di passaggi e cross lo rendono un giocatore intrigante.

Sulle ali di Leao, Pioli si gode il suo asso per sognare lo scudetto

Al fantacalcio è sicuramente una scommessa da ultimo slot. Nonostante la giovane età ha cavalcato palcoscenici importanti, soprattutto con la sua nazionale, come quello dei mondiali Under 20 nel 2019 e i Giochi Olimpici di Tokyo 2020 dove si è reso protagonista.

Certamente è un buon biglietto da visita ma l’ambientamento nel nostro campionato, la conoscenza con i nuovi compagni e gli schemi di gioco del tecnico dell’Empoli non favoriscono un agile inserimento del giocatore.

Il suo ruolo è sicuramente molto interessante visto che è listato difensore e lui gioca molto avanzato in quanto predilige più attaccare che difendere ma in questo preciso momento si possono tenere in conto giocatori più pronti che possono dare la scossa alla vostra squadra.

Per leghe numerose può essere quella sorpresa da ultimo slot e le sorprese si sa che talvolta possono essere positive.

Approfondimento Pianeta Magazine : PIANETA MARKET : ANALISI POST-GARA IN CHIAVE FANTACALCISTICA | pianetafanta.it | Pianeta Sos

NSAMè E MOUSSET, COLPI PER LA SALVEZZA: CHI SCEGLIERE IN OTTICA BONUS?

Fanta- analisi di due attaccanti chiamati a risollevare le sorti di Venezia e Salerniatna

Scritto da

Nsamè e Mousset, colpi per la salvezza: chi scegliere in ottica bonus?

Due attaccanti per uscire dalla zona rossa: una lente di ingrandimento per il fantacalcio Si salvi chi può, o meglio, si salvi cha la possibilità di farlo. Questaè la frase che meglio riassume la situazione di Venezia e Salernitana.

 

Nonostante la lontananza geografica queste due formazioni sono molto vicine nei problemi; covid, infortuni e disperata necessità di fare punti per puntare all’obiettivo finale: la salvezza. Parola che circola giorno dopo giorno e partita dopo partita nella bocca dei rispettivi allenatori.
Il cammino in campionato delle due squadre è molto diverso, il Venezia ha mostrato ottime cose fino ad un certo punto poi si è perso fino a finire nella piena zona retrocessione dopo l’ultima sconfitta subita dal Napoli.

 

La Salernitana, al contrario, possiamo dire che con la testa in questo campionato non c’è mai entrata; caos societario, acquisti poco incisivi, nuovo allenatore e numerosi focolai del virus hanno minato di continuo il percorso della squadra campana.
Sono sette i punti in classifica che separano quest’ultima dalla squadra veneta al terz’ultimo posto, dieci dalla zona salvezza che attualmente è occupata dal Cagliari di Mazzarri, ultimamente in ripresa. Per tutte e due è molto difficile raggiungere il traguardo finale, per i campani quasi proibitivo.


Dal mercato sono arrivati due innesti che possono dare qualche chance in più: Lys Mousset alla Salernitana e Jean-Pierre Nsamè al Venezia.

 

Il primo è un classe1996 di origine francese che arriva a Salerno in prestito con diritto dallo Sheffield United.
Attaccante centrale non molto fisico ma che fa dell’atletismo la sua caratteristica migliore, ottimo tiro, corsa e agilità nello stretto lo rendono un attaccante moderno.

 

Giroud da sballo, perchè scambiarlo con Ibra non è più un'eresia

 

Il secondo è l’ultimo acquisto del Venezia durante il mercato invernale di riparazione.Calciatore camerunense con doppio passaporto francese di anni 28, nel pieno della maturità calcistica, che arriva in laguna in prestito con un’opzione per il titolo definitivodallo Young Boys.

 

Il suo ufficio è il reparto avanzato, uomo da area di rigore di buona fisicità e tecnica da vendere,le sue referenze non sono per nientescadenti, lascia il campionato svizzero da capocannonieredelle ultime due stagioni e con un record di 32 reti in 32 partite stabilito nel 2019/2020.

 

Per il fantacalcio, in ottica bonus è sicuramente più stuzzicante il neo-giocatore del Venezia. Nonostante rientri da un grave infortunio al tendine d’Achille che lo ha costretto ai box per tutta la prima parte di stagione, sembra poter scalzare il posto da titolare a Henry, non dimenticando che è un buonissimo rigorista con 17 rigori messi a segno in carriera su 19 battuti.I suoi goal potrebbero essere determinanti alla causa arancioneroverde.

 

Mousset dovrà lottare partita dopo partita con Bonazzoli, che già conosce molto bene l’ambiente, per una maglia da titolare, e dobbiamo considerare anche che la Salernitana in fase offensiva ha sempre prodotto molto poco. Entrambi sono scommesse da ultimo slot ma tra i due convince decisamente di più Nsamè: chissà che anche a voi non porti quei bonus insperati.

Approfondimento Pianeta Magazine : PIANETA MARKET : ANALISI POST-GARA IN CHIAVE FANTACALCISTICA | pianetafanta.it | Pianeta Sos

NASCE LA NUOVA SAMP DI GIAMPAOLO, ECCO SUPRYAGA, ARRIVA IL CAPOLINEA PER QUAGLIARELLA?

Ventata di gioventù per l’attacco blucerchiato, il focus al fantacalcio

Scritto da

Nasce la nuova Samp di Giampaolo, ecco Supryaga, arriva il capolinea per Quagliarella?

La Sampdoria non sta certamente ripercorrendo l’ottima strada che lo scorso anno aveva intrapreso. 
Claudio Ranieri aveva dato stabilità, solidità e forma propria ad una squadra che non aveva mai trovato le sue certezze fino a quel momento.
Con l’inizio del nuovo campionato e il conseguente addio del tecnico romano si è persa quella identità che aveva caratterizzato la Doria come squadra ostica da affrontareper tutti.

 

Roberto D’Aversa non è riuscito a replicare il lavoro svolto dal suo predecessore e dopo l’esonero dello stesso e tutto il caos attorno all’ormai ex presidente Massimo Ferrero è arrivato a dirigere la prima squadra un allenatore che, come è fatta la piazza blucerchiata, lo sa molto bene: Marco Giampaolo. 

 

L’esordio non è stato quello dei migliori con la sconfitta rimediata a Spezia,immediatamente messa nel cassetto nella partita successiva doveha travolto il Sassuolo con un netto 4-0, ma quello che risalta di più, con il modulo utilizzato dal tecnico di Bellinzona, è l’assenza di un vero e proprio attaccante centrale, per questo la società si è subito messa al lavoro acquistando un vero numero nove: si tratta di Vladyslav Supryaga.

 

Calciatore ucraino classe 2000, muove i primi passi nel calcio professionistico nelle giovanili del Dnipro per poi sbocciare in maniera definitiva nella Dinamo Kiev. Già la scorsa stagione era stato accostato alla Serie A sponda Bologna, ma poi nel proseguo del mercato non è stato mai trovato un accordo definitivo per il trasferimento del giocatore. 

 

enlightenedGoleador fuori casa, i centrocampisti che hanno segnato di più in trasferta

 

Attaccante centrale dotato di grande fisicità, ottimo gioco aereo, tiro destro esplosivo e buonissima tecnica, ama lottare per la squadra facendo a sportellate con i difensori avversari per favorire scambi rapidi con i compagni. 


In carriera ha fatto anche la seconda punta, ma nella Samp è facile immaginare che sarà il riferimento del reparto avanzato.
Gabbiadini fuori dai giochi a causa della lesione al legamento crociato del ginocchio sinistro e Quagliarella che tra i 39 anni, il ritardo di condizione di inizio stagione e i numerosi infortuni sta trasformando il suo ruolo da leader e uomo spogliatoio fuori dal campo, favoriscono l’inserimento dell’attaccante ucraino. 

 

Nell’idea di 4-3-1-2 di Giampaolo la coppia titolare in avanti è quella di Caputo come seconda punta che agisce alle spalle di Supryaga.
Al fantacalcio è una scommessa da ultimo slot, ha già fatto il suo esordio nella partita domenicale contro il Sassuolo, ma come sottolineato dal tecnico doriano in conferenza stampa post-partita ci sono numerose difficoltà dovute soprattutto alla lingua.


Sicuramente con il passare delle settimane diventerà sempre più centrale nello scacchiere iniziale ma l’ambientamento nel nostro campionato e con i compagni non è una passeggiata, ha bisogno di tempo per imporsi definitivamente. Se anche voi nella vostra rosa di attaccanti avete la possibilità di aspettarlo può essere un ottimo colpo in prospettiva.

Approfondimento Pianeta Magazine : PIANETA MARKET : ANALISI POST-GARA IN CHIAVE FANTACALCISTICA | pianetafanta.it | Pianeta Sos

GUDMUNDSSON è LA SCOMMESSA SULLA TREQUARTI DEL GENOA, ALLA SCOPERTA DEL 24ENNE ISLANDESE

Guardiamo più da vicino il talento dei grifoni

Scritto da

Gudmundsson è la scommessa sulla trequarti del Genoa, alla scoperta del 24enne islandese

Tra i tianti acquisti dei grifoni, uno da tenere d'occhio (soprattutto per la prossima stagione, salvezza permettendo) è l'attaccante islandese Albert Gudmundsson. 24enne nazionale islandese, è stato prelevato dalla nuova società rossoblù dagli olandesi dell'AZ Alkmaar.

Giroud da sballo, perchè scambiarlo con Ibra non è più un'eresia

Di lui si dice sia un gran talento, e i numeri lo confermano. In carriera ha segnato 46 reti in 150 presenze, non male per un ragazzo dalla giovanissima età. La sua posizione è la trequarti, anche se si adatta bene anche da ala su entrambe le fasce. I suoi punti di forza sono le progressioni, l'ottima visione di gioco e i repentini inserimenti in area di rigore. Bravo nei drbbling e molto preciso in passaggi e tiri.

Al fantacalcio non è una prima scelta, anche se ha già esordito sabato contro la Roma.. E' da ultimi slot se siete ben coperti nel reparto, altrimenti virate su altri profili che vi diano più garanzie. Potrebbe essere un'arma di fine stagione, dopo qualche mese d'inserimento e di acquisizione della lingua italiana. E' di sicuro da tenere d'occhio per la prossima stagione, sempre se il grifone centrerà la salvezza, allora si che varrà la pena puntarci e spendere qualche credito, perchè il talento c'è, bisogna solo scoprirlo.

Approfondimento Pianeta Magazine : PIANETA MARKET : ANALISI POST-GARA IN CHIAVE FANTACALCISTICA | pianetafanta.it | Pianeta Sos

UN Pò POGBA UN Pò VIEIRA, TUTTO QUELLO CHE C'è DA SAPERE SU DENIS ZAKARIA

Subito a segno il neoarrivato, scopriamo insieme il suo fanta appeal

Scritto da

Un pò Pogba un pò Vieira, tutto quello che c'è da sapere su Denis Zakaria

Se il buongiorno si vede dal mattino, i tifosi juventini e i tanti fantallenatori che hanno puntato o decideranno di puntare su Denis Zakaria possono ritenersi soddisfatti!

La dirigenza della Juventus, dopo aver piazzato il colpo Vlahovic, sul gong ha regalato ad Allegri il tassello mancante nella mediana. Il centrocampista del Borussia M'Gladbach arriva alla corte bianconera con un'operazione a titolo definitivo del valore totale circa di 8,5 mln di euro, contratto fino al 2026.

Nazionale svizzero, corteggiato da tempo dalla Vecchia Signora, Zakaria è un mediano classe 1996 di esperienza internazionale, ha militato nello Young Boys prima, e per 4 anni e mezzo nel Borussia M'Gladbach in Germania, dove ha raccolto 146 presenze e 11 gol.

Analisi fantacalcistica: veloce, tecnico, ottima visione di gioco, grandi capacità di interdizione e pressing, non disdegnando inserimenti. Ieri ne è stato l'esempio: palla aperta di un ottimo Morata, inserimento oltre la linea difensiva, filtrante e gol. Viene paragonato a Vieira o Pogba, un centrocampista completo che aumenta la qualità e quantità del centrocampo bianconero.

coolL'uomo dei secondi tempi, Agudelo è diventato l'amuleto dello Speziaindecision

Può giocare mediano o mezz'ala, come ieri nel centrocampo a 3, molto duttile, alla Juve è diventato immediatamente indispensabile. Puntarci al fantacalcio? Assolutamente sì, è vero che non ha mai raccolto "tanti bonus" in carriera, ma ha pur sempre giocato in un club non di spicco.

Alla Juventus ha tutte le possibilità per diventare un perno fondamentale dei vostri fantacampionati: è titolare, i bonus arriveranno sicuramente, in un club prestigioso e in ascesa. Zakaria, una certezza per la vostra rosa!

Approfondimento Pianeta Magazine : PIANETA MARKET : ANALISI POST-GARA IN CHIAVE FANTACALCISTICA | pianetafanta.it | Pianeta Sos

EMIL CEIDE, L'EREDE DI BOGA ARRIVA DALLA NORVEGIA

Il ventenne scandinavo sulle orme del neosposo atalantino

Scritto da

Emil Ceide, l'erede di Boga arriva dalla Norvegia

Colpo da vero talent-scout quello del DS del Sassuolo, che si è assicurato le prestazioni sportive di un ottimo giovane prospetto che ha già fatto bene nel proprio campionato nazionale: parliamo dell'arrivo di Emil Ceide, attaccante esterno classe 2001 che avrà l'arduo compito di non far rimpiangere il talento di Jeremie Boga, appena approdato all'Atalanta.

 

Ceide, norvegese di padre haitiano, ha militato nelle ultime tre stagioni nel Rosenborg, squadra di fama europea sempre ai vertici del proprio campionato. Dopo le prime due stagioni di rodaggio in età giovanissima, l'ultima è stata quella della consacrazione, dove ha siglato 10 gol in 33 presenze tra campionato, coppa nazionale e Conference League, sfornando assist a profusione e giocate ad alto tasso tecnico.

 

Nella prima parte di stagione Boga è sceso in campo 12 volte con molta discontinuità, solo 8 partite da titolare, non lasciando mai il segno se non per un assist contro la Salernitana, e il Sassuolo pian piano si è adattato a convivere con la sua "assenza" inserendo un mediano in più o adattando

esterni.

coolDa Verdi a Baselli, a Sensi e Benassi, chi riuscirà a ritrovarsi al fantacalcio?cool

 

Ceide è un esterno "alla Boga", piede destro che gioca solitamente sulla fascia sinistra, per poter sfoderare tiri dal limite e convergere centralmente, sfornando anche assist vincenti.

 

Come comportarci in sede d'asta? Sicuramente il colpo è di quelli in prospettiva, il naturale ambientamento al nostro calcio e la folta concorrenza tarperà inizialmente le ali al giovane norvegese. Dionisi ha una sapiente gestione dei giovani, e siamo sicuri che dedicherà qualche scampolo di partita al ragazzo, specialmente a salvezza raggiunta. Se vi occorre un attaccante pronto all'utilizzo sempre a voto, il profilo di Ceide non fa per voi, ma in fantacampionati continuativi noi un pensierino lo faremmo...

Approfondimento Pianeta Magazine : PIANETA MARKET : ANALISI POST-GARA IN CHIAVE FANTACALCISTICA | pianetafanta.it | Pianeta Sos

SULLE ORME DI ZLATAN, PERCHè LAZETIC AL MILAN NON VUOLE ESSERE SOLO UN GREGARIO

Un giovanissimo talento per riconquistare il vertice, Ibrahimovic gli farà da chioccia

Scritto da

Sulle orme di Zlatan, perchè Lazetic al Milan non vuole essere solo un gregario

Il Milan fino ad ora è stato assoluto protagonista per la lotta scudetto anche se il rendimento attuale, specialmente tra le mura amiche con due pareggi e una sconfitta nelle ultime partite giocate,non è certo quello di assoluto “rullo compressore” dimostrato ad inizio stagione.
Numerose assenze hanno minato fin da inizio stagionela squadra allenata da Stefano Pioli, il quale ha dovuto molto spesso adattare la formazione con i pochi interpreti rimasti a disposizione.

 

Il reparto che molto spesso ha contato defezioni di rilievo è senza dubbio il reparto avanzato, dapprima Rebic passando per Leao e Giroud fino a ZlatanI brahimovic, in dubbio anche per il derby della prossima giornata di campionato. Questi giocatori hanno visto più l’infermeria di Milanello piuttosto che il manto erboso di San Siro.

 

Per trovare forze fresche e ringiovanire un reparto che, tolto il giovane portoghese Leao, ha un’età media di 35 anni, il Milan pesca dal mercato di riparazione e mette sotto contratto fino al 2026 il giovanissimo Marko Lazetic.

 

Chiuso il mercato invernale 2021/22: l'analisi in ottica fantacalcio per squadra

 

Attaccante serbo nato il 22 gennaio 2004 che nonostante l’età è molto ben strutturato; fisico, ottimo nell’uno contro uno e notevoli doti tecniche contraddistinguono la nuova punta rossonera. Tra i vari addetti ai lavori si parla di un attaccante che ricorda Zlatan sia nei movimenti sia nella fisionomia; infatti, sarà proprio il giovane serbo in futuro ad impadronirsi del ruoloal momento occupato dallo svedese.


Il classe 2004 è ancora molto acerbo ma sicuramente ha dalla sua ottime qualità da sfoggiare; su di lui anche la benedizione dell’ex nerazzurro DejanStankovic: “Enormi possibilità e una grande carriera di fronte a lui” queste le parole espresse dal tecnico della Stella Rossa.

 

Per il fantacalci oattuale non ha molto appeal. Nelle gerarchie ha davanti mostri sacri che hanno vinto trofei ma soprattutto che hanno quel carisma necessario al Milan per ritrovare il primato.Giocherà sicuramente qualche spezzone di partita per prendere confidenza con il nostro campionato e magari può partire con una maglia da titolare, la numero 22 del suo idolo Kakà,quando il Milan avrà raggiunto matematicamente l’obiettivo, ma nel calcio mai dire mai. L’affidabilità degli attaccanti rossoneri è venuta molto spesso a mancare, ecco che quindi il serbo può trovare più spazio di quello che si pensa, passando da gregario a comandante del ruolo.


Allo stesso tempo preferiamo consigliarvi giocatori più pronti e che possono essere determinanti da ora a giugno, visto che in attacco si possono trovare nomi molto interessanti per migliorare il vostro reparto avanzato se ne avete bisogno.
Sarà sicuramente protagonista del futuro fantacalcio e chissà che non possa diventare il nuovo DusanVlahovic: i tifosi rossoneri e i fantallenatori ci sperano.

Approfondimento Pianeta Magazine : PIANETA MARKET : ANALISI POST-GARA IN CHIAVE FANTACALCISTICA | pianetafanta.it | Pianeta Sos

pianeta news
diario match
SERIE A POSTMATCH - 38^ GIORNATA
SERIE A PREMATCH - 38^ GIORNATA

Analizza il Bioritmo dei Giocatori
Banner Piutrefantacalcio