Fanshop Serie A
Top prodotti
PUBBLICITÀ
SERIE A LIVE 36ª GIORNATA
mar  11  mag  20:45
VAI nel team  NAPOLI NAP 5
VAI nel team  UDINESE UDI 1
mer  12  mag  18:30
VAI nel team  CAGLIARI CAG 0
VAI nel team  FIORENTINA FIO 0
mer  12  mag  20:45
VAI nel team  ATALANTA ATA 2
VAI nel team  BENEVENTO BEN 0
mer  12  mag  20:45
VAI nel team  BOLOGNA BOL 0
VAI nel team  GENOA GEN 2
mer  12  mag  20:45
VAI nel team  SASSUOLO SAS 1
VAI nel team  JUVENTUS JUV 3
mer  12  mag  20:45
VAI nel team  TORINO TOR 0
VAI nel team  MILAN MIL 7
mer  12  mag  20:45
VAI nel team  LAZIO LAZ 1
VAI nel team  PARMA PAR 0
mer  12  mag  20:45
VAI nel team  INTER INT 3
VAI nel team  ROMA ROM 1
mer  12  mag  20:45
VAI nel team  SAMPDORIA SAM 2
VAI nel team  SPEZIA SPE 2
gio  13  mag  20:45
VAI nel team  CROTONE CRO 2
VAI nel team  VERONA VER 1

Pianeta Fanta NEWS: ANALISI POST-GARA IN CHIAVE FANTACALCIO

Fantacalcio - Algoritmo Biortimo per ricavare i migliori giocatori durante la stagione - Statistiche innovative per il fantacalcio - Calcio Mercato 2020/2021

PUBBLICITÀ
PIANETA FANTA NEWS: scopri le informazioni sui calciatori, recuperi ed indicazioni di formazione ogni giorno!
Voti fantacalcio anticipi 35.a giornata Serie A: De Paul delicato, Osimhen immarcabile, l'Inter 2 dilaga, Vla

Napoli che domina subito al Picco di La Spezia e azzurri che vanno al riposo con tre gol di vantaggio. La partita si mette subito male per i padroni di casa Perfetta combinazione sulla destra, Politano serve Di Lorenzo che trova in area l'accorrente Zielinski, che di destro batte Provedel. Lo Spezia accusa il colpo e il Napoli raddoppia in contropiede, con Zielinski che lancia Osimhen: il nigeriano scatta in posizione regolare e con freddezza batte Provedel sul primo palo. Lo stesso Osimhen segna il 3-0 alla fine del primo tempo, con la difesa spezzina che si perde la marcatura sul pallonetto di Insigne. Nella ripresa lo Spezia sembra dare segnali di ripresa, con il gol di Piccoli al 64’, ma Lozano al 79’ chiude i giochi. Azzurri che fanno un passo importante in zona Champions, per la banda Italiano la strada per la salvezza si fa tutta in salita.

 

Finisce 1-1 la sfida fra Udinese e Bologna alla Dacia Arena. I bianconeri cullano a lungo l’illusione dei tre punti, ma si devono arrendere all’ennesimo rigore contro assegnato dall’arbitro Santoro nei minuti finali del match al Bologna. Prima palla gol al 12′ proprio per il Bologna: Vignato innesca Barrow all’altezza del dischetto del rigore, tiro che centra Becao. Poi sulla seconda palla lo stesso Vignato tenta la ribattuta sbagliando la mira. Al 25′ il vantaggio siglato da De Paul, che dal nulla prende palla e in diagonale beffa Skorupski. Nel finale di tempo Palacio ha la chance per pareggiare, ma Musso gli dice due volte di no. Ripresa al piccolo trotto, con occasioni su entrambi i fronti. Al 27′ Okaka va vicino al raddoppio ma non riesce a superare Skorupski. Al 36′ grave ingenuità di Molina, che sbaglia la misura del retropassaggio per Musso: sulla sfera si avventa Palacio, messo giù dall’estremo difensore friulano. Rigore solare, l’ennesimo contro l’Udinese in queste ultime giornate, trasformato da Orsolini. Musso intuisce la traiettoria, ma non ci arriva.

 

yesScopri qui i voti degli anticipi del sabato!

 

Dopo aver ricevuto l'abbraccio dei tremila tifosi fuori da San Siro, la squadra di Antonio Conte decide di continuare la festa anche dentro il campo, non lasciando nemmeno le briciole ad una Sampdoria  fin da subito troppo remissiva.Il gol di Gagliardini dopo appena quattro minuti mette subito in chiaro l'indirizzo del match: l'Inter dilagherà in lungo e in largo, trovando altri 4 gol grazie alla doppietta di Sanchez, alla prima gioia in nerazzurro di  Pinamonti e al sigillo su calcio di rigore di Lautaro Martinez che fissa il risultato sul 5-1 definitivo.. La rete doriana dell'ex di turno Keita Balde arriva sul 2-0. L'Inter centra la 13esima vittoria consecutiva casalinga e fa esordire Radu tra i pali nella seconda parte del match.

 

Dopo la vittoria casalinga contro il Genoa, la Lazio trova una serata amara la Fiorentina. Proprio la squadra di casa chiude in vantaggio la prima frazione contro i biancocelesti grazie alla rete di Dusan Vlahovic su assist perfetto da parte di Biraghi. La squadra di Simone Inzaghi, nonostante lo svantaggio ha impensierito diverse volte la difesa viola, specialmente con Immobile, ma ha trovato davanti a sé un Dragowski, eccellente in uscita. Alla ripresa la Lazio non riesce a trovare gli spazi per avanzare e ancora una volta Vlahovic chiude la partita. Termina 2 a 0 all’Artemio Franchi, viola che vedono la salvezza, biancocelesti spenti e nervosi che perdono terreno in zona Champions.

Pianeta Fanta NEWS: ANALISI POST-GARA IN CHIAVE FANTACALCIO

EMPOLI IN PARADISO, I POSSIBILI GIOCATORI-CHIAVE PER IL FANTACALCIO

Pianeta-Fanta vi regala il primo focus sulla fresca neopromossa

Scritto da

Empoli in parAdiso, i possibili giocatori-chiave per il fantacalcio

Con la netta vittoria sul malcapitato Cosenza per 4-0, l'Empoli riconquista la serie A a due anni di distanza dalla retrocessione.

Un campionato dominato dalla prima all'ultima giornata, dove la squadra di Mister Alessio Dionisi è sempre sembrata superiore al resto della categoria. Un allenatore esordiente che ha saputo imporre la sua filosofia di gioco alla squadra toscana sin dal primo giorno dell'estate 2020, dove ha firmato un biennale alla guida degli azzurri.

Dionisi è un allenatore "alla Sarri", che ha fatto tanta gavetta, arrivato in serie A per "meriti da coach", non per il passato da calciatore professionista.

4-3-1-2, il centrocampo di incursori a rombo e forte solidità difensiva: queste le basi della fantastica stagione dell'Empoli, culminata con la conquista della massima serie con due giornate di anticipo. 

E naturalmente un bomber di categoria, che potrebbe ripercorrere le gesta di "Ciccio" Caputo, crack alla prima stagione in serie A: Leonardo Mancuso non si lascerà scappare l'occasione della vita.

Ventotto anni, non più giovanissimo ormai, dopo anni di anonimato tra D e Lega Pro, trova la "stagione della vita" nella Sambenedettese 5 anni fa, segnando 25 gol in 40 partite, facendosi notare e acquistare dal Pescara in serie B, dove in due anni sigla ben 28 gol. Il passaggio all'Empoli appena retrocesso due anni fa, 13 gol lo scorso anno, 20 questa stagione, puntiamo su di lui come terzo-quarto slot in attacco nella prossima fanta-stagione!

winkA tutto Correa e Osimhen: chi puntare per l'all-in al fantacalcio?

In porta troviamo poi Alberto Brignoli, che gli appassionati di calcio ricorderanno bene: l'eroe del Vigorito, che segnò allo scadere contro il Milan, è stato fondamentale con le sue parate per la promozione dei toscani. Non sappiamo ancora se sarà lui il numero 1 per la prossima stagione (ancora non è stato siglato il rinnovo, contratto in scadenza a giugno), però se dovesse rimanere come scommessa non disdegnamola...soprattutto per il fiuto del... +3!

Fondamentale nella corsa alla serie A anche Leo Stulac, ex nostra scommessa a centrocampo due anni fa a Parma dopo l'ottima stagione al Venezia. Il regista che calciava anche le punizioni ha trovato 3 reti nel campionato in corso, ma 0 in serie A due anni orsono: saprà riscattarsi?

Passiamo alle scommesse intriganti della rosa empolese, Nedim Bajrami è una di quelle: trequartista-centrocampista ventiduenne che ha segnato 5 gol in campionato e una doppietta al Napoli in Coppa Italia, sfornando 8 assist in stagione, è un profilo interessante per i tanti fantallenatori ma anche per tante squadre di serie A. Occhio allo svizzero-albanese, può essere un vero e proprio colpo low cost.

Altro centrocampista tuttofare è Nicolas Haas, che fa di forza e duttilità le sue doti migliori. 4 gol e 5 assist in 23 partite, l'ex Palermo, Frosinone e Atalanta, a 25 anni ormai potrebbe aver raggiunto la maturità giusta per la serie A.

coolCalhanoglu al comando, i bonus in coda dopo una stagione grigia

Tante presenze e belle parole per il prodotto del vivaio empolese Samuele Ricci, centrocampista classe 2001 da monitorare attentamente, a neanche 20 anni ha interpretato partite con personalità e anche qualche bonus (2 gol).

Sentiremo parlare in futuro sicuramente di Fabiano Parisi, il "pendolino di Serino" come lo hanno ribattezzato i suoi ex tifosi dell'Avellino. Terzino sinistro classe 2000, quando chiamato in causa ha regalato belle giocate e percussioni importanti, come scommessa a 1 sarà intrigante!

Ultima citazione per un altro attaccante che la serie A l'ha già assaggiata a Lecce, dove ha trovato 2 gol in 12 presenze: parliamo dell'esperto trentenne Andrea La Mantia, che con i suoi 10 gol ha aiutato l'Empoli alla promozione. Sicuramente partirà dietro nelle gerarchie, ipotizzando almeno un acquisto di spessore come compagno di reparto di Mancuso, ma nei fanta-campionati numerosi può fare comodo come ultimo slot!

 

 

Pianeta Fanta NEWS: ANALISI POST-GARA IN CHIAVE FANTACALCIO

PROBABILI FORMAZIONI LIVE: SARà TURNOVER INTER, C'è JOAO PEDRO, CHIESA E RIBERY OK. RIECCO LUIZ FELIPE E CAPUTO, LOZANO IN POLE

Tutto quello che c'è da sapere in vista della consegna formazione!

Scritto da

PROBABILI FORMAZIONI LIVE: sarà turnover Inter, c'è Joao Pedro, Chiesa e Ribery ok. Riecco Luiz Fel

Conte vara il turnover dopo la conquista del titolo: Sensi verso la conferma, Sanchez, Ranocchia e Gagliardini scalpitano. Out Toloi nell'Atalanta, Muriel ritorna dal 1', nel Bologna cerca conferme Vignato dopo la prestazione monstre con lòa Fiorentina. Ritorna Joao Pedro nel cagliari dopo il turno di riposo a Napoli, Ribery ce la fa, anche Morata e Chiesa corre verso il recupero in ottica Milan, spareggio Champions fondamentale per le due squadre.


 

enlightenedAGGIORNATI IN TEMPO REALE CON LE NOSTRE PROBABILI FORMAZIONI

 

Genoa senza Criscito e Biraschi in difesa, Destro e Pandev possibile tandem offensivo. Nel Milan Leao più di Rebic e il rientrante Kjaer che si piazza al centro della difesa con uno tra Tomori o Romagnoli. Lozano stavolta può scalzare Politano dal 1', in difesa c'è Rrhamani (out Koulibaly e Maksimovic). Brunetta nell'attacco del Parma, si fa male anche Brugman a centrocampo, in difesa possibile nuova chance per Bruno Alves, recuperato Conti. Nella Roma Diawara e Villar si aggiungono alla lunghissima sfilza di infortunati, l'ex Keita potrebbe avanzare su Quagliarella contro l'Inter, Damsgaard insidia Candreva. 



Nel Sassuolo ha lavorato in gruppo anche Ciccio Caputo, l'attaccante potrebbe dunque rientrare nella lista dei convocati per la prossima giornata di campionato contro il Genoa, Piccoli rileva Nzola squalificato nello Spezia, nel Toro riecco Mandragora e Verdi, occhio a Vojvoda che potrebbe giocare ancora al posto di Singo. Nel Verona Ceccherini verso una maglia dall'inizio, Barak scala a centrocampo e Salcedo in odore di conferma in attacco.

Pianeta Fanta NEWS: ANALISI POST-GARA IN CHIAVE FANTACALCIO

INFORTUNI CAPUTO, CHIESA E STOP PER KOULIBALY: LE NOVITà PER IL FANTACALCIO

Le novità sugli infortuni dei tre giocatori

Scritto da

Infortuni Caputo, Chiesa e stop per Koulibaly: le novità per il fantacalcio

Mancano quattro giornate alla fine del campionato di Serie A e della stagione fantacalcistica. Proprio in vista delle ultime gare, la formazione che schieriamo al fantacalcio è sempre più decisiva.


A tutto Correa e Osimhen: chi puntare per l'all-in al fantacalcio?


 

Di seguito alcuni aggiornamenti:

 

CAPUTO: buone notizie per il Sassuolo. Ciccio Caputo è tornato ad allenarsi in gruppo, la prima volta dopo l’infortunio rimediato con la Nazionale. Il centravanti neroverde lavorerà nei prossimi giorni per essere convocato per il Genoa. Decisive le prossime sedute di allenamento.

CHIESA: Out da diverse giornate, Federico Chiesa ha lavorato in settimana per riprendersi dall’ elongazione a carico dei muscoli ischio-crurali della coscia sinistra. Il giocatore con molta probabilità tornerà in campo per il Milan.

 

KOULIBALY: Brutte notizie per il Napoli e i fantallenatori. Come comunicato dalla società azzurra, gli esami a cui si è sottoposto Koulibaly hanno evidenziato la distrazione di primo grado del gastrocnemio mediale della gamba destra. Il giocatore ha cominciato con le terapie del caso. Seguiranno aggiornamenti sui tempi di recupero.

Pianeta Fanta NEWS: ANALISI POST-GARA IN CHIAVE FANTACALCIO

QUESTO NZOLA è UN DISASTRO, UN GIRONE DI RITORNO A IMPATTO ZERO AL FANTACALCIO

Grande calo di rendimento per l'attaccante franco-angolano

Scritto da

Questo Nzola è un disastro, un girone di ritorno a impatto zero al fantacalcio

A quattro giornate dal termine del campionato, lo Spezia di Vincenzo Italiano mantiene un +3 sul Benevento terzultimo, tutto quindi è ancora in gioco. E' un dato di fatto come nel girone di ritorno siano mancati alla squadra ligure i gol di Mbala Nzola, bomber che aveva fatto la fortuna dello Spezia nella prima parte del campionato.

Da quando alla quarta giornata è diventato titolare dopo l'infortunio di Galabinov, Nzola ha iniziato un ciclo di partite in cui sembrava inarrestabile: sono infatti 9 i gol in 13 presenze dalla quinta alla diciassettesima giornata, poi il maledetto infortunio che lo ha tenuto fuori dal campo fino a marzo, quando è rientrato contro il Parma, ma non era più quello di prima e si vedeva. L'ultimo gol del francese risale ormai all'11 gennaio nella vittoria per 2-1 contro la Sampdoria, da quando è rientrato solo insufficienze e cartellini gialli, come il suo rendimento è calato anche quello della squadra, che è passata dall'avere un consistente vantaggio dalla zona retrocessione a giocarsi la salvezza nelle ultime giornate.

Emblema della situazione difficoltosa che sta vivendo il nazionale angolano è il gol segnato, volutamente, con il braccio nella sfida contro il Verona: la voglia di tornare a segnare era così tanta che Nzola si è avventato sulla palla messa in mezzo da Verde con il braccio, venendo ovviamente ammonito dall'arbitro.

I fantallenatori hanno ormai perso fiducia in lui, queste ultime giornate saranno comunque decisive per lo Spezia ma, le voci di mercato dicono che con o senza salvezza, il futuro di Mbala Nzola sarà probabilmente lontano da La Spezia.

Pianeta Fanta NEWS: ANALISI POST-GARA IN CHIAVE FANTACALCIO

A TUTTO CORREA E OSIMHEN: CHI PUNTARE PER L'ALL-IN AL FANTACALCIO?

Sono i bomber più in forma del momento, la lotta Champions si infiamma

Scritto da

A tutto Correa e Osimhen: chi puntare per l'all-in al fantacalcio?

Lo Scudetto è stato già assegnato con 4 giornate di anticipo, dopo la cavalcata trionfale dell'Inter di Antonio Conte, ma c'è ancora un'avvincente lotta per la qualificazione alla coppa più ambita dai club europei, la Champions League.

Se Lazio e Napoli sono ancora in corsa per i primi quattro posti, molto lo devono ai due uomini del momento: Carlos Joaquin Correa e Victor Osimhen.

Partiamo dal primo: in una stagione dove i biancocelesti hanno vissuto momenti altalenanti, dove hanno alternato debacle a prestazioni convincenti, a causa anche dei tanti impegni internazionali e non, gli attaccanti hanno dato un grande contributo.

Il Tucu Correa è in un magic moment: due doppiette consecutive contro Milan e Genoa, 6 gol e 1 assist nelle ultime 8 partite (7 in realtà, in una è stato espulso), Correa sta facendo l'Immobile!

smileyBomber... da calendario: chi comprare per chiudere al top?

Il secondo profilo analizzato è quello di un giocatore per buona parte della stagione infortunato, poi contestato, ed ora invece idolatrato: Victor Osimhen, ventiduenne attaccante nigeriano del Napoli, è on fire!

5 gol nelle ultime 6 partite, solo contro i campioni d'Italia dell'Inter non ha segnato, prestazioni convincenti, forza fisica devastante e altruismo: un affare da circa 80 milioni che sta ripagando pian piano la fiducia di De Laurentis.

Su chi puntare per l'all-in finale quindi? Analizziamo i due calendari per le ultime giornate.

Il Napoli avrà le trasferte di La Spezia e Firenze, mentre ospiterà Udinese e Verona al Diego Armando Maradona. La Lazio ha una partita in più da giocare (il recupero con il Torino) e un calendario un pelo più complicato, trovandosi nelle ultime due giornate il Sassuolo e il derby con la Roma, sfida sempre sentitissima, oltre alla trasferta di Firenze e all'impegno sulla carta semplice contro il fresco retrocesso Parma.

Il nostro consiglio? Victor Osimhen, ariete del Napoli, considerato il calendario e le caratteristiche fisiche e di ruolo, è la nostra scelta, preferendolo a Correa, che è più un rifinitore, i 4 gol nelle due ultime partite possono ingannare!

Pianeta Fanta NEWS: ANALISI POST-GARA IN CHIAVE FANTACALCIO

CALHANOGLU AL COMANDO, I BONUS IN CODA DOPO UNA STAGIONE GRIGIA

UN UOMO IMPORTANTE PER UN FINALE DI STAGIONE COMPLICATO

Scritto da

Calhanoglu al comando, i bonus in coda dopo una stagione grigia

Momento di ripresa per uno Hakan Calhanoglu, uno dei giocatori con più qualità tra le file dei rossoneri. Il fantasista turco è reduce da una serie di prestazioni importanti; mister Pioli si aspetta tanto da lui in vista del finale di stagione.

Il giocatore di origini tedesche, se dovessimo fare adesso un bilancio, non ha di certo mantenuto le aspettative fatte su di lui a inizio stagione. Appena 4 gol messi a segno nonostante i vari non siano mai stati tanto negativi.

enlightenedEriksen, la scommessa vinta di Conte e i due sigilli sullo scudetto

Se i gol sono solo 4, gli assist sono il doppio, ben 8, il tutto condito da 4 ammonizioni. La fantamedia dell’ex Bayer Leverkusen è di 6,91, non proprio malaccio. Anche dal punto di vista fisico sembra che il giocatore meneghino abbia trovato qualche certezza in più, il che non è poco se pensiamo all'estenuante stagione che hanno affrontato i nostri beniamini.

E al fantacalcio? Beh, che dire se non, beato chi lo possiede! Calhanoglu dovrebbe portare diversi bonus ai rossoneri e ai propri fantallenatori. Si parla spesso di Milan Ibra-dipendente, ma neanche col turco si scherza!

Pianeta Fanta NEWS: ANALISI POST-GARA IN CHIAVE FANTACALCIO

Voti fantacalcio posticipo 34.a giornata Torino-Parma: Ansaldi sfonda, Vojvoda gode. Sepe incerto, Belotti sb

Inizio di partita equilibrato tra Torino e Parma, con le squadre che si prendono le misure. Nel primo quarto d'ora i crociati fanno pressing e il Toro sembra un po' subire, ma al 12' e 13' prima Belotti in contropiede e poi Sanabria si creano occasioni da gol davanti alla porta del Parma. Il Toro si scioglie e continua a pressare: vuole i tre punti, per la squadra di casa questa è una partita delicata in ottica di classifica. Ma i crociati ci sono e al 22' Cornelius ha la prima vera occasione della partita: un suo potente tiro è alto, ma nemmeno di tanto. Subito dopo il Torino risponde con un'azione pericolosa nell'area del Parma. 

 

Scopri i voti del posticipo del lunedì tra Torino e Parma

 

ll Torino ci prova per tutto il primo tempo, fra alti e bassi. Sale il nervosismo in campo ma le palle gol non sono molte. Nella ripresa le squadre continuano a pressare e parare i colpi, finché la situazione si sblocca al 62': azione di Ansaldi e Vojvoda, che firma il gol del vantaggio dei padroni di casa. E per il giocatore è il primo gol in serie A.  A questo punto il Torino prende vigore e continua ad attaccare: al 71' Belotti la mette in rete ma è in fuorigioco e il punteggio resta 1-0 per i granata. Nell'ultima parte della ripresa il Torino tende a difendere il risultato; i crociati fanno alcuni cambi (entrano Busi, Brunetta e Pellè) e tentano di pressare di più. Ma il risultato non si sblocca: alla fine dei tre minuti di recupero Torino batte Parma 1-0.

Pianeta Fanta NEWS: ANALISI POST-GARA IN CHIAVE FANTACALCIO

ERIKSEN, LA SCOMMESSA VINTA DI CONTE E I DUE SIGILLI SULLO SCUDETTO

La rinascita del danese

Scritto da

Eriksen, la scommessa vinta di Conte e i due sigilli sullo scudetto

L'Inter dopo undici anni di assenza è Campione d'Italia per la diciannovesima volta nella sua storia, interrompendo un dominio della Juventus che dura da nove anni. Il protagonista del girone di ritorno della squadra di Conte è sicuramente Christian Eriksen, arrivato l'anno scorso come un top player ma rivelatosi un oggetto misterioso anche a causa del rapporto non proprio idilliaco con l'allenatore pugliese. Ripercorriamo la storia del nazionale danese partendo dall'inizio.

Siamo a gennaio 2020, l'Inter acquista Eriksen dal Tottenham per 27 milioni di euro fra l'entusiasmo generale ma da gennaio e giugno le presenze saranno 26 in tutte le competizioni, segnando 4 gol. raccogliendo però pochi minuti totali. In estate sembra essere destinato a partire, dopo una telenovela durata fino ad agosto, rimane in casa nerazzurra. Sono però solamente 9 le presenze collezionate nel girone d'andata 20-21, 295 minuti totali: a dicembre Marotta lo dichiara cedibile perchè fuori dal progetto.

Veretout, Spinazzola e Pau Lopez, la stagione è finita? Ecco cosa filtra da Trigoria

La svolta arriva però nel derby di Coppa Italia contro il Milan del 26 gennaio, l'Inter è in difficoltà già dalla fine dei tempi regolamentari, Conte manda in campo il danese nel primo tempo supplementare con l'inter ferma sull'1-1. Al minuto 97 punizione dal limite, se ne incarica lo specialista Eriksen che con un colpo magistrale infila Donnarumma per il 2-1 finale. Da lì la situazione è cambiata, è migliorato il rapporto con Conte e con la squadra, è migliorato l'umore dell'ex Tottenham, che da tempo viveva quasi da separato in casa.

Nel girone di ritorno sono 11 le presenze di Eriksen, quasi tutte da titolare, con il primo gol dell'anno in campionato siglato nell'importante gara in trasferta contro il Napoli, regalando ai suoi il pareggio. Fino ad arrivare a domenica, il campione danese subentra nel secondo tempo e  sblocca la gara contro il Crotone dopo i due legni di Lukaku, nel recupero Hakimi firma il 2-0 che chiude la partita: lo scudetto è dell'Inter.

Ormai uno dei pilastri della squadra di Conte, il futuro di Christian Eriksen è sicuramente a Milano almeno fino alla scadenza del suo contratto (giugno 2024), con questa squadra Zhang e Marotta hanno tutta l'intenzione di iniziare un nuovo ciclo vincente per riportare in casa nerazzurra quelle gioie che mancano da tanto, troppo tempo.

Pianeta Fanta NEWS: ANALISI POST-GARA IN CHIAVE FANTACALCIO

PUBBLICITÀ
VERETOUT, SPINAZZOLA E PAU LOPEZ, LA STAGIONE è FINITA? ECCO COSA FILTRA DA TRIGORIA

Aggiornamenti dall'infermeria giallorossa

Scritto da

Veretout, Spinazzola e Pau Lopez, la stagione è finita? Ecco cosa filtra da Trigoria

Piove sul bagnato per la Roma di Paulo Fonseca, che qualche ora prima della sfida (persa per 2-0) contro la Sampdoria ha ricevuto l'esito degli esami relativo ai giocatori infortunati.

Due nuovi stop in casa giallorossa, il primo è Leonardo Spinazzola, confermato la ricaduta sul problema fisico legato al flessore che lo aveva già costretto a stare lontano dal rettangolo di gioco contro il Cagliari. Stesso problema per Veretout, che dovrà stare fermo per circa 15-20 giorni. Per entrambi i giocatori quindi, la stagione potrebbe chiudersi anticipatamente.

Brutte notizie anche per Pau Lopez: l'estremo difensore è stato costretto a lasciare il campo anzitempo nella sfida di andata di Europa League contro il Manchester United. Il portiere ha riscontrato una lussazione alla spalla e dovrà ricorrere all'operazoine chirurgica.

Pianeta Fanta NEWS: ANALISI POST-GARA IN CHIAVE FANTACALCIO

pianeta news
PUBBLICITÁ
ROMELU MENAMA LUKAKU BOLINGOLI
Romelu Menama Lukaku Bolingoli chievo A
Nato il: 13/05/1993 (28)
Nato a: Antwerpen Belgio
Cittadinanza: Belgio / Belgio
MEDIE FANTACALCIO
PUBBLICITÁ
diario match
SERIE A POSTMATCH - 35^ GIORNATA
SERIE A PREMATCH - 36^ GIORNATA

Analizza il Bioritmo dei Giocatori
PUBBLICITÁ