Facebook

Pianeta Market : Scopri I NUOVI ARRIVATI NELLA SERIE A

Fantacalcio - Algoritmo Biortimo per ricavare i migliori giocatori durante la stagione - Statistiche innovative per il fantacalcio - Calcio Mercato 2018/2019

PianetaTV
SCEGLI squadra
PIANETA MARKET : SCOPRI I NUOVI TALENTI DELLA SERIE A
SCHEDA TECNICA: BERISHA & FABIAN RUIZ
#NAPOLI #FABIAN RUIZ #CALCIOMERCATO #LAZIO #BERISHA V. #CENTROCAMPISTI

Alta qualità a centrocampo per Lazio e Napoli, Ruiz e Berisha prenotano una maglia da titolare

Scritto da

SCHEDA TECNICA: BERISHA & FABIAN RUIZ

Valon Berisha

Nato a Malmo, in Svezia il 7 febbraio 1993, Valon Berisha è un calciatore Norvegese di ruolo centrocampista, nato da genitori Albanesi-Kosovari, legatissimo appunto alle sue origini, milita nella massima nazionale del Kosovo. E' cresciuto a Egersund, città Norvegese di circa 14 mila abitanti, e incomincia a muovere i primi passi da calciatore proprio nella società calcistica della sua città Natale.

Gioca nelle giovanili dell'Egersund per 10 anni, dal '98 al 2008 quando fa il suo debutto assoluto in prima squadra (in terza divisione Norvegese). Con l'Egersund totalizza 31 partite e 11 reti prima di trasferirsi al Viking, prima divisione Norvegese, nel 2010. Debutta nel marzo dello stesso anno, ma alla prima esperienza disputa 12 incontri, di cui 4 da titolare. Diverso il discorso la stagione dopo, dove disputa ben 32 partite e 5 reti, mettendo in mostre le sue qualità palla al piede, di inserimento e confidenza con il gol.

Nel luglio del 2012 si fa forte l'interesse del Salisburgo, società austriaca di un certo spessore, che acquista e lo inserisce immediatamente tra i titolari, conquistando già nel primo anno campionato e coppa d'Austria. Resta in Austria per 6 stagioni, che tradotte significano più di 200 partite e qualcosa come 43 reti, condite da assist e ottime prestazioni. Conclude l'esperienza nel migliore dei modi, trascinando la sua squadra verso la semifinale di Europa League nel 2018, segnando sia contro il Dortmund agli ottavi che contro la Lazio, ai quarti.

La Lazio nel suo destino, tant'è che la società biancoceleste diventa proprietaria del suo cartellino dopo aver pareggiato l'offerta della Sampdoria (inizialmente interessata al giocatore). Si trasferisce nella capitale per 9,5 milioni, con un bagaglio tecnico e di esperienza di un certo livello. Arriva da sostituto, ma si giocherà immediatamente le sue carte per una maglia da titolare, al momento affidata a Marco Parolo nel ruolo di mezz'ala. Occhio però perchè nel caso in cui dovesse essere ceduto Milinkovic-Savic, Berisha sarebbe quello più indiziato a prendere il posto del centrocampista serbo, dato che in carriera ha anche svolto il ruolo di trequartista dietro l'attaccante.

Fabian Ruiz

Nato a Los Palacios y Villafranc in Andalusia (Spagna) il 3 aprile 1996, Ruiz è un centrocampista di piede mancino, abile nei dribbling soprattutto se in spazi stretti, capace di giocare in un centrocampo a tre o da trequartista dietro gli attaccanti. Nel 2004 entra a far parte delle giovanili del Betis Siviglia, e dopo 10 anni, il 21 settembre del 2014, debutta in prima squadra (in Segunda Division). In quell'anno vestirà la maglia da titolare solo 6 volte nonostante la giovanissima età, ma conquisterà comunque la propomozione nella massima serie spagnola.

La stagione successiva in Primera Division gioca 15 partite prima di trasferirsi in prestito secco (per 6 mesi) all'Elche, restando comunque in prima divisione spagnola. Nonostante le 18 partite totali, condite da buonissime prestazioni e anche una rete, la squadra retrocede in Segunda Division. Tornato al Betis conquista ben presto una maglia da titolare, concludendo la stagione con 35 presenze e 3 reti totali l'ultima delle quali permette ai biancoverdi di qualificarsi per l'Europa League 2018-2019.

A luglio il Napoli ha pagato la clausola al Betis di 30 milioni, regalando il secondo riforzo (dopo Verdi) al neo allenatore Carlo Ancelotti che lo ha subito testato nel corso delle prime uscite in amichevole della società azzurra, sua difatti la prima rete che apre le marcatura contro il Gozzano. In vista del campionato il ragazzo potrebbe ritagliarsi un ruolo importanti in questo Napoli, sostituendo a tutti gli effetti Jorginho.

Approfondimento Pianeta Magazine : PIANETA MARKET : ANALISI POST-GARA IN CHIAVE FANTACALCISTICA | pianetafanta.it | Pianeta Sos

SCHEDA TECNICA: HALILOVIC & STULAC
#MILAN #HALILOVIC A. #CALCIOMERCATO #PARMA #STULAC L. #CENTROCAMPISTI

Nuova vita per lo sfortunato Halilovic, il Parma puntella il centrocampo con l'ex Venezia

Scritto da

SCHEDA TECNICA: HALILOVIC & STULAC

Alen Halilovic

Nato a Ragusa (Croazia), il 18 giugno 1996, Alen è un centrocampista croato, anche se in carriera ha svolto diversi ruoli, esterno di attacco compreso, nonostante preferisca partire dietro gli attaccanti, impostando il gioco e creando occasioni da gol. Abile nel dribbling e repentino dei movimenti, nonostante la giovane età ha praticamente girato il mondo, porta con sè un bagaglio di esperienza di tutto rispetto, sfortunato nelle varie esperienze in Spagna e soprattutto in quella breve, in Germania. Qualità tecniche invidiabili per un ragazzo della sua età, non è riuscito mai ad esprimersi al meglio

Cresciuto nelle giovanili della Dinamo Zagabria, nel 2012 firma il suo primo contratto da professionista in prima squadra, dove fa il suo debutto assoluto nel settembre dello stesso anno, debuttando ad appena 16 anni. Ad ottobre addirittura il debutto in Champions League, diventando il secndo calciatore più giovane ad aver debuttato nella massima competizione europea, e il primo ad aver debuttato nel massimo campionato croato. Conclude la sua esperienza croata disputando 44 partite e 7 gol.

Nel marzo del 2014 il Barcellona lo acquista per 5 milioni, e lo inserisce nel gruppo B, prima di fare il suo debutto assoluto in prima squadra nel gennaio del 2015. Ad agosto il Barcellona lo cede in prestito secco allo Sporting Gijon, dove gioca di fatto la sua miglior stagione, realizzando goal decisivi, 3 totali in 36 presenze.

Non convince però il Barcellona, che a luglio del 2016 lo cede a titolo definitivo all'Amburgo per 5 milioni (con diritto di recompra). In Germania però il ragazzo non riesce ad imporsi, e dopo appena una stagione in ombra (solo 6 partite disputate), il club lo cede in prestito al Las Palmas, ritornando ancora una volta in Liga. Sotto la guida dell'allenatore italiano De Zerbi, il croato ritrova continuità e minuti nelle gambe, disputando così una buona stagione (38 partite e 2 reti), ma non basterà data la retrocessione del club spagnolo.

Senza neanche passare da Amburgo, anche questo retrocesso, nel luglio del 2018 il Milan ufficializza l'acquisto del centrocampista croato a parametro zero. Una carriera con più bassi che alti per il giovane centrocampista croato, sfortunato ma mai esploso soprattutto sotto il punto di vista della personalità. Al Milan ritrova una nuova esperienza, questa volta in Italia, ma che non avrà vita facile data la presenza dei tre titolari inamovibili per Gattuso quali Biglia, Kessiè e Bonaventura. Occhio però agli eventuali sviluppi in casa rossonera, si fa già il nome di Antonio Conte.

Leo Stulac

Nato a Capodistria (Slovenia), il 26 settembre 1994, Leo è un giovane centrocampista dotato di una buonissima tecnica e visione di gioco che lo hanno tanto contraddistinto soprattutto in Italia, dov'è esploso sotto la guida di Filippo Inzaghi, attuale allenatore del Bologna.

Cresciuto nelle giovanili del Koper, società sportiva slovena di Capodistria che milita nel massimo campionato sloveno, fa il suo debutto assoluto in prima squadra all'età di 16 anni, e in ben 6 stagioni giocherà oltre 100 partite realizzando 10 reti.

Visionato a lungo da osservatori italiani, nel luglio del 2016 passa in Italia, al Venezia in Serie B sotto l'occhio attento di Perinetti (attuale dg del Genoa) che lo ha scoperto e lo è andato a "prendere" di persona in Slovenia. Al Venezia conquista la promozione in Serie B giocando stranamente poche partite, dopo aver totalizzato 19 presenze e 2 gol. L'anno successivo sotto la guida di Filippo Inzaghi diventa pilastro della squadra e protagonista verso la scalata ai play-off, sfiorando la Serie A.  Inizialmente era considerato soltanto un’alternativa, alle spalle di Bentivoglio, ma a poco a poco si guadagna il posto da titolare e nella stagione giocata in Serie B mette in mostra tutto il proprio talento.

Nel giugno del 2018 viene acquistato dal Parma neo-promosso in Serie A per 1,3 milioni di euro. Capace di muoversi bene in tutte le zone del centrocampo, a Parma occuperà sicuramente il ruolo di regista davanti la difesa o mezz'ala titolare. A livello fantacalcistico Stulac rappresenta poco più che una scommessa, è comunque consigliato acquistarlo subito dopo essersi assicurato qualche top di ruolo, per una cifra non superiore ai 10 fantamilioni.

Approfondimento Pianeta Magazine : PIANETA MARKET : ANALISI POST-GARA IN CHIAVE FANTACALCISTICA | pianetafanta.it | Pianeta Sos

SCHEDA TECNICA: DAMASCAN & MEITE'
#TORINO #DAMASCAN V. #CALCIOMERCATO #MEITE S.

I granata investono sul futuro: i possibili colpi low-cost al fantacalcio taragati toro

Scritto da

SCHEDA TECNICA: DAMASCAN & MEITE'

Vitalie Damascan

Nato il 24 gennaio 1999 a Soroca (Moldavia), Vitalie è un giovanissimo centravanti moderno, veloce e abile nei dribbling, è capace di calciare bene con entrambi i piedi. Cresce calcisticamente nello Zimbro Chisanau, società sportiva moldava che milita nella massima serie, la seconda più titolata del campionato. Fa il suo esordi assoluto già all'età di 16 anni nel calcio professionistico proprio con maglia verde-giallo, prima di trasferirsi nel 2017 allo Sheriff Tiraspol a parametro zero. Con una media di 1 rete a partita, in una stagione ne realizza ben 20 conquistando subito un campionato, diventando a tutti gli effetti uno dei migliori talenti moldavi.

Acquistato in questa sessione di mercato dal Torino, siederà comodamente in panchina in attesa della chiamata di mister Mazzarri, con molta probabilità sarà il vice-Belotti pronto a prendere il posto del gallo in caso di necessità.

Souahilo Meitè

Nato a Parigi il 17 marzo 1994, Meitè è un calciatore francese con doppio passaporto ivoriano. Cresce calcisticamente in Francia, dopo essere cresciuto professionalmente tra le file dell'Auxerre, prima di trasferirsi al Lilla nel gennaio 2013.

E' centrocampista di grande fisicità, gioca davanti la difesa con abilità nel recupero palla e nell'impostazione. Ruolo che ha ricorperto diverse volte come già detto nel Lille, dove fa il suo esordio assoluto nell'agosto del 2013 totalizzando 23 presenze alla prima esperienza, 14 alla seconda dove disputa anche una presenza in Champions League (fase preliminare) contro il Grasshopper.

Nel febbraio del 2016 viene ceduto in prestito allo Zulte Waregem, in Belgio, dove disputa 58 partite e realizza 2 reti, attirando l'attenzione del Monaco che lo acquista la stagione dopo per 8 milioni totali. Nonostante le sue qualità il ragazzo non riesce ad imporsi con la squadra del Principato e totalizza appena 3 presenze.

Nell’ultima sessione invernale il Monaco lo cede in prestito al Bordeaux. E’ qui che Meité si è imposto in Ligue 1, con 18 presenze ed anche un gol nella seconda parte di stagione oltre a prestazioni sempre convincenti che hanno attirato l'interesse di diversi club, anche italiani. Uno su tutti il Torino, che si interessa in particolarmodo al calciatore, che verrà inserito nella trattativa Barreca-Monaco, con il terzino italiano diretto in Francia, percorso inverso per il francese che approda in Italia, in un affare complessivo di 12 milioni.

Situazione interessante al fantacalcio: con Acquah e Joel Obi in uscita (difficilmente andranno via entrambi), il centrocampista francese lancia una sfida ai compagni di squadra Baselli e Lukic, con Rincon titolare.

Approfondimento Pianeta Magazine : PIANETA MARKET : ANALISI POST-GARA IN CHIAVE FANTACALCISTICA | pianetafanta.it | Pianeta Sos

SCHEDA TECNICA: SVANBERG & DIJKS
#BOLOGNA #DIJKS M. #MERCATO #SVANBERG M.

Il Bologna acquista fisico e qualità dai paesi nordici

Scritto da

SCHEDA TECNICA: SVANBERG & DIJKS

MITCHEL DIJKS

Nato a Purmerend, nord Olanda, Mitchel Dijks è un difensore 25enne con esperienza in patria e in Championship. Inizia a giocare a calcio nella società sportiva della sua città, per poi passare al settore giovanile del Volendam, dove resta fino al 2011 quando viene poi acquistato dall'Ajax, dove continuerà a giocare nel settore giovanile.

Solo sei presenze in prima squadra, prima di passare in prestito all'Heerenveen la stagione successiva, dove dipusta 24 partite. L'anno seguende passa al Willem II firmando un contratto biennale, ma nel 2015 però l'Ajax decide di ricomprarlo, affidandogli la maglia da titolare per un'intera stagione, prima di essere girato in prestito al Norwich City, come già detto, in Championship.

Concluso il prestito in Inghilterra, ritorna all'Ajax disputando però solo 9 partite. Nella sessione di mercato estiva viene acquistato dal Bologna a parametro zero. Alto quasi 2 metri per 90 kg, Dijks è un terzino fisico di piede mancino, abile nel corpo a corpo ma pecca (per ovvi motivi) in velocità, anche se agevolato dalle lunghe leve.

In maglia rossoblù il calciatore potrebbe ben presto dire la sua da titolare, essendo al momento l'unico terzino sinistro di ruolo, data la partenza di Masina al Watford.

MATTIA SVANBERG

Nato a Malmo nel 1999, Svezia, Mattia Svanberg è un giovane centrocampista con esperienza in patria. Nel 2013 entra a far parte del settore giovanile del Malmo, a novembre però la sua prima presenza ufficiale in prima squadra nel match di Coppa di Svezia.

Nel maggio del 2016 disputa la sua prima partita nella massima serie Svedese, dopo aver rinnovato il suo contratto (quadriennale) a marzo. A settembre dello stesso anno la sua prima rete, nel derby contro l'Helsingborg, vittoria che sancisce matematicamente la vittoria del titolo nazionale.

Considerano uno dei migliori talenti scandinavi, in giovane età si è subito imposto in prima squadra conquistando anche il titolo in Allsvenskan. Abile negli inserimenti, data la sua agilità è capace di muoversi anche sulle fasce.

Affollata invece la concorrenza a centrocampo per il giovane svedese: con Nagy, Donsah, Dzemaili e Poli avanti secondo le gerarchie (occhio anche a Rizzo ritornato dal prestito all'Atalanta), sarà difficile per il 19enne potersi mettere in mostra sin da subito.

Approfondimento Pianeta Magazine : PIANETA MARKET : ANALISI POST-GARA IN CHIAVE FANTACALCISTICA | pianetafanta.it | Pianeta Sos

SCHEDA TECNICA: PIATEK & DURMISI
#GENOA #PIATEK K. #MERCATO #LAZIO #DURMISI R. #SERIE A

Il Genoa investe sul 'nuovo' Lewandowski, la Lazio rinforza le ali

Scritto da

SCHEDA TECNICA: PIATEK & DURMISI

RIZA DURMISI

Nato a Ishoj (Danimarca) l'8 gennaio 1994, Riza è un terzino sinistro, abile in velocità e con un buon piede mancino. Lascia il Betis Siviglia dopo due stagioni per approdare alla Lazio, dopo essere cresciuto calcisticamente in patria, nel Brondby, dalle giovanili fino al debutto in prima squadra nel 2012. Può agire sia da terzino in una difesa a 4 che in un centrocampo a 5 sempre da esterno. In prima squadra con il Brondby disputa quasi 100 partite in tutte le competizioni, tra il 2012 e il 2016, fino al trasferimento in Spagna in maglia bianco-verde, dove disputa 51 partite e realizza 3 reti.

Forte delle sue tre reti e otto assist sfornate nelle ultime due stagioni in Spagna, era stato inizialmente inserito nel 35 pre-convocati in vista del Mondiale in Russia, poi tagliato fuori all'ultimo.

KRZYSZTOF PIATEK

Nato a Dzierzoniow (Polonia) l'1 luglio 1995, Krzysztof è un centravanti moderno, capace di occupare praticamente tutti i ruoli dell'attacco. Cresce nelle giovanili del Lechia Dzierzoniow, società sportiva della sua città Natale, prima di approdare nel 2013 nel Zaglebie Lubin, dove resta per due stagioni, realizzando oltre 30 reti in 60 partite.

Viene acquistato dal KS Cracovia nel 2016 e ci resta per due stagioni. Per la sua statura e il suo modo di giocare, in patria viene paragonato al 'nuovo' Lewandowski. Nell'ultima stagione ha realizzato 21 reti, conquistando anch'egli una pre-convocazione con la nazionale polacca per il Mondiale in Russia. Partecipa bene alla costruzione della manovra, aiutando molto la squadra nel giropalla. Su di lui c'era anche l'interessamento del Napoli.

Approfondimento Pianeta Magazine : PIANETA MARKET : ANALISI POST-GARA IN CHIAVE FANTACALCISTICA | pianetafanta.it | Pianeta Sos

SCHEDA TECNICA: RECA & HANCKO
#ATALANTA #RECA A. #STATISTIHCHE #FIORENTINA #HANCKO D. #MERCATO

Ennesimo colpo in prospettiva per Atalanta e Fiorentina che rinforzano la difesa

Scritto da

SCHEDA TECNICA: RECA & HANCKO

Arkadiusz Reca - Atalanta

Terzino sinistro classe '95, parliamo dell'ennesimo colpo in prospettiva dell'Atalanta che si è assicurata le prestazioni del giovane polacco pronto a sostituire il partente Spinazzola, già in ottica Juventus.

Nasce il 17 giugno 1995 a Chojnice in Polonia. Cresce calcisticamente nella società sportiva della sua città, il Chojniczanka Chojnice, prima di passare al Koral Debnica e Flota Swinoujscie, società sportive di due divisioni inferiori al club che lo ha cresciuto, dove totalizza rispettivamente 26 e 28 presenze, realizzando 8 reti complessive. Nel 2015 si trasferisce al Wisla Plock dove contribuisce alla conquista della massima divisione. In quella stagione è stato tra i protagonisti della promozione della squadra in prima divisione polacca. Un crescendo di prestazioni, per un totale di 19 gol e 10 assist in 94 presenze. Numeri che sorprendono per un terzino, capace però di spingersi con facilità in attacco. Il nuovo arrivato sembra il profilo perfetto per il gioco di Gasperini, che predilige esterni fisici e di grande corsa e capaci di inserirsi in fase offensiva con pericolosità, occhio però alla concorrenza, la corsia è già stata affidata diverse volte da Goses la scorsa stagione, e sarà lui probabilmente l'indiziato numero uno per una maglia da titolare, o almeno all'inizio.

David Hancko - Fiorentina

Difensore centrale mancino, diverse volte è stato anche impiegato nel ruolo di terzino sinistro, è dotato di buona qualità tecnica e fisica, è bravo sia in fase di spinta che in quella di copertura.

Nato a Prievidza il 13 dicembre 1997, cresce calcisticamente nelle giovanili del Banik Prievidza prima, e nel Zilina dopo, società sportiva che milita nella massima serie slovacca, con la quale per un periodo gioca un'altra conoscienza del nostro campionato e connazionale Milan Skriniar, attualmente all'Inter. Grazie all’ottima stagione 2015/16 con la seconda squadra (29  presenze e 5 gol) Hancko si guadagna il passaggio alla prima squadra dove però nel 2016/17 colleziona solo 3 presenze. Nella stagione appena passata invece diventa titolare e chiude l’annata con 27 partite e tre gol.

Dura sarà trovare spazio alla Fiorentina, o almeno all'inizio. Il calciatore non ha mai giocato in un campionato competitivo come quello italiano, nei viola a sinistra, considerando Biraghi titolare, resta Olivera da superare nelle gerarchie, mentre al centro oltre alla coppia titolare formata da Pezzella e Vitor Hugo ci sarà da battere la concorrenza di Milenkovic.

Approfondimento Pianeta Magazine : PIANETA MARKET : ANALISI POST-GARA IN CHIAVE FANTACALCISTICA | pianetafanta.it | Pianeta Sos

SCHEDE TECNICHE: LYKOGIANNīS E EVERTON LUIZ
#CAGLIARI #SCHEDE TECNICHE #MARKET #SPAL #LYKOGIANNIS C. #EVERTON LUIZ B.

Alla scoperta dei nuovi volti della Serie A!

Scritto da

SCHEDE TECNICHE: Lykogiannīs e Everton Luiz

Come ogni sessione di mercato lo staff di PianetaFantacalcio.it corre al servizio di voi fantallenatori, pronti a presentarvi tutti i nuovi volti del nostro campionato, al fine di offrirvi un servizio sempre immediato, alla scoperta dei nuovi acquisti: ruolo, qualità tecniche e consigli per gli acquisti!

CHARALAMPOS LYKOGIANNIS

E' un calciatore greco classe '93, di ruolo terzino, abile in velocità e nei calci piazzati, forte fisicamente e capace di giocare in entrambe le fasce, paragonato in patria come il nuovo Kolarov. E' un nuovo acquisto del Cagliari, e ha giocato le ultime tre stagioni con la maglia dello Sturm Graz, società sportiva autriaca, militante nel massimo campionato. In maglia bianconera ha già disputato oltre 80 partite, realizzando 5 reti in tutte le competizioni, con esperienza anche in Europa League. Lo scorso settembre ha anche debuttato con la maglia della nazionale, contro il Belgio.

In maglia rossoblù avrà tutto il tempo di ambientarsi e mettersi in mostra, anche perchè la concorrenza nella corsia di sinistra non è poi così affollata, nell'ultima partita disputata contro il Milan ad esempio, Padoin è stato inserito in quel ruolo, nell'ormai stabile 3-5-2 di Lopez, ma è chiaro che l'allenatore non veda nell'ex bianconero quel calciatore adatto per interpretare il ruolo; Miangue non ha ancora convinto la società nonostante il riscatto pagato all'Inter per averlo questa estate. Se volete puntare una scommessa e siete già messi bene in difesa, potete spendere qualche soldo per il terzino con il vizio del gol.

EVERTON LUIZ BILHER

E' un calciatore brasiliano classe '88 (30 anni a maggio), mediano, e nuovo centrocampista della SPAL, che dopo aver acquistato Kurtic dall'Atalanta, rinforza il reparto con altrettanto fisico ed esplosività. Cresciuto nelle giovanili del Ponte Preta, debutta in prima squadra nel 2009, passa anche al Pailmeiras, e da lì una lunga serie di prestiti e gavetta che lo fanno crescere professionalmente, fino ad arrivare in Europa nel 2013, a Lugano dove disputa 28 partite e 3 gol in una stagione, resta in Svizzera, al San Gallo, dove di partite ne gioca 39, prima di passare al Partizan Belgrado, in Serbia.

Calciatore sicuramente esperto, con un bagaglio di circa 150 partite giocate tra Brasile e Europa. Con la maglia del Partizan ha giocato ben due stagioni, quasi sempre presente con le sue 50 presenze e 3 reti. La società ferrarese ha sicuramente aggiunto centimetri ed esperienza al centrocampo, con Kurtic e Viviani inamovibili, il brasiliano andrà a giocarsi il posto con Mora e Grassi, quest'ultimo titolare contro l'Udinese. Ad ora però Semplici non sembrerebbe orientato a mutare il modulo, per cui ci vorrà del tempo per vedere il calciatore titolare dal 1'. Sicuramente l'allenatore avrà a disposizione un mastino di centrocampo e più soluzioni tattiche.

In corso d'opera il modulo potrebbe mutare in 3-4-1-2, con l'inserimento del 30enne in mediana e l'avanzamento di Kurtic dietro le due punte, proprio come faceva a Bergamo con Gomez-Petagna.

Approfondimento Pianeta Magazine : PIANETA MARKET : ANALISI POST-GARA IN CHIAVE FANTACALCISTICA | pianetafanta.it | Pianeta Sos

NUOVI VOLTI SERIE A: BRLEK E LARSEN
#GENOA #LARSEN J. #CALCIOMERCATO #UDINESE #BRLEK P.

Scheda tecnica e impatto fantacalcistico dei nuovi volti del nostro campionato

Scritto da

NUOVI VOLTI SERIE A: Brlek e Larsen

In pieno mercato estivo non resta che analizzare i volti nuovi del nostro campionato, magari anche i meno conosciuti, tentando una previsione in vista della nuova stagione.

PETER BRLEK

Centrocampista croato classe '94, nasce a Varazdin il 29 gennaio. Cresce nelle giovanili della società sportiva della sua città Natale prima, e in quelle del Slaven Belupo dopo. Fa il suo esordio assoluto in prima squadra nel 2010 nel massimo campionato croato con una sola presenza, la stagione successiva invece colleziona 5 partite, una di queste in Europa League, segnando tra l'altro anche una rete.

Dopo sei stagioni si trasferisce in Polonia, nel Wisla Cracovia, segna 8 gol totali al suo primo anno, e due nelle prime cinque della stagione successiva prima di trasferirsi a titolo definitivo al Genoa. Capace di interpretare bene entrambe le fasi di gioco, Brlek è un mediano moderno, rapido nei movimenti. Negli anni ha addirittura ricoperto anche il ruolo di regista avanzato dietro le due punte. Occasione importante per lui quella di mettersi in mostra quest'anno in vista del mondiale, non è da eslcudere una convocazione in prima squadra con la Nazionale. Molto dipenderà da come potrà giocarsi le sue carte al Genoa, dove attualmente troverà poco spazio dovuta ad una concorrenza come quella di Bertolacci e Veloso, attualmente inamovibili.

JENS STRYGER LARSEN

Centrocampista esterno classe '91, nasce a Sakskobing il 21 febbraio. Cresciuto nel settore giovanile del Brøndby con cui completa la trafila fino al debutto in prima squadra all’età di 18 anni, proprio contro il Nordsjaelland, club che lo acquisterà nel 2013, convinto dai 7 gol e 6 assist messi a segno nelle 105 gare ufficiali giocate in maglia Brøndby. L’anno successivo arriva la chiamata dell’Austria Vienna, utilizzandolo 85 volte nelle varie competizioni, ben le 2 reti e 7 assist. Fisico scattante, 180 cm per 74 kg, Stryger Larsen può fare il terzino, al limite anche sull’out di sinistra potendosi disimpegnare con entrambi i piedi, ma anche alla bisogna l’esterno alto di centrocampo, ruolo nel quale può sfruttare la sua naturale propensione ad offendere. All'Udinese avrà il compito di sostituire, quando sarà chiamato in causa, il titolare Widmer, che ha iniziato la stagione con qualche acciacco in più.

Approfondimento Pianeta Magazine : PIANETA MARKET : ANALISI POST-GARA IN CHIAVE FANTACALCISTICA | pianetafanta.it | Pianeta Sos

NUOVI VOLTI SERIE A: VAN DER WIEL E AVENATTI
#CAGLIARI #FANTACALCIO #SERIE A #BOLOGNA #MERCATO

Scheda tecnica e impatto fantacalcistico dei nuovi volti del nostro campionato

Scritto da

NUOVI VOLTI SERIE A: VAN DER WIEL E AVENATTI

In pieno mercato estivo non resta che analizzare i volti nuovi del nostro campionato, magari anche i meno conosciuti, tentando una previsione in vista della nuova stagione.

GREGORY VAN DER WIEL 

Difensore olandese cresciuto nelle giovanili dell'Ajax, nasce ad Amsterdam, il 13 febbraio 1988. Nel 2005 gioca la sua prima gara ufficiale da profesisonista in prima squadra, debuttando contro il Twente e totalizzando 3 partite in tutto il campionato, 6 invece la stagione successiva da protagonista nella vittoria contro il PSV in finale di Supercoppa d'Olanda. 

Nel 2008 diventa il titolare della squadra sotto al guida del nuovo allenatore Marco Van Basten, originariamente adattato nella posizione di difensore centrale, si scopre terzino sinistro abile in velocità e nei dribbling. Conclude l'esperienza all'Ajax dopo 7 stagioni in prima squadra, quasi 200 partite disputate e ben 13 gol, eletto come miglior talento olandese del 2010. 

Forte l'interesse dal Bayern Monaco in quegli anni, l'ultimo giorno di mercato nell'estate del 2012 viene acquistato dal PSG per circa 6 milioni di euro, segnando il suo primo gol nel febbraio del 2013 contro il Tolosa. Poche presenze al suo primo anno sotto la guida di Ancelotti, che gli preferisce Jallet. Sotto la guida Blanc però diventa lui il titolare sulla corsia di destra, giocando buonissime partite. Esperienza anche in campo internazionale, alla sua prima in Champions League contro l'Anderlecht regala due assist a Ibrahimovic, autore di una doppietta. Conclude l'esperienza al PSG nel 2016 dopo ben 4 campionati vinti, 3 supercoppe di Francia, 3 coppe di Lega e 2 Coppe di Francia; saranno ben 132 le partite disputate e 4 le reti siglate. 

Viene acquistato a luglio del 2016 dal Fenebahce, dove però gioca solo 11 presenze tra pochissime luci e tante ombre. In questa sessione di mercato forte l'interesse del Cagliari, che lo acquista firmando un contratto triennale, vestendo la maglia numero 2 lasciata precedentemente dal portoghese Bruno Alves. 

Al Cagliari il calciatore olandese sarà sicuramente il titolare, unica "concorrenza" al momento il solo Padoin, adattato nel ruolo di terzino destro. Grande colpo della società rossoblù che coglie l'attimo in un mercato veramente pazzo, regalando un ottimo jolly di mercato a tutti i fantallenatori.

FELIPE AVENATTI 

Giovane attaccante cresciuto nelle giovanili del River Palet di Montevideo, società sportiva della sua città Natale, Avenatti nasce appunto a Montevideo, in Uruguay, il 26 aprile del 1993. Ricopre il ruolo di centravanti, come unica punta, ha un fisico imponente, buon fiuto del gol e un mancino letale. 

Debutta in prima squadra nel 2011 nel girone di Clausura, segnando 1 gol in sole 5 presenze. Nel 2012 debutta con una doppietta realizzata contro la Juventud de Las Piedras, conclude la seconda stagione con 29 presenze e ben 11 reti. 

Nell'agosto del 2013 forte l'interesse della Ternana, che lo acquista a titolo definitivo per 4 milioni di euro, segnando la sua prima rete in Serie B a novembre contro il Pscara, conclude però la sua prima stagione con soli due gol in 25 presenze. Inaugura la stagione successiva subito con una doppietta in Coppa Italia contro il Catanzaro, e segna anche alla prima di Serie B contro il Crotone. Conclude la carriera con i rossoverdi con ben 140 presenze e 33 gol, importante la sua ultima stagione, quella scorsa, dove da protagonista realizza 12 reti in 39 presenze totali. 

Secondo acquisto del Bologna dalla Ternana in questa sessione di mercato dopo Falletti, anche lui Uruguaiano, Avenatti troverà la forte concorrenza dell'inamovibile Mattia Destro e di Petkovic, ex Trapani e sostituto attualmente dell'Italiano. Impossibile pensare ad un impiego sin da subito del calciatore sudamericano, non consigliabile da acquistare neanche come scommessa, provate come riempilista se proprio dovete.

Approfondimento Pianeta Magazine : PIANETA MARKET : ANALISI POST-GARA IN CHIAVE FANTACALCISTICA | pianetafanta.it | Pianeta Sos

NUOVI VOLTI SERIE A: CABRERA
#CROTONE #CABRERA L.

Scheda tecnica e impatto fantacalcistico dei nuovi volti del nostro campionato

Scritto da

NUOVI VOLTI SERIE A: Cabrera

In pieno mercato estivo non resta che analizzare i volti nuovi del nostro campionato, magari anche i meno conosciuti, tentando una previsione in vista della nuova stagione.

LEANDRO CABRERA

Giovane difensore uruguaiano classe '91, cresce nelle giovanili del Defensor Sporting, società sportiva di Montevideo, sua città Natale. Nel 2009 si trasferisce nell'Atletico Madrid, dove conquista l'Europa League da non protagonista, totalizzerà difatti appena quattro presenze prima di essere ceduto in prestito in varie società spagnole.

Breve l'esperienza in prestito al Recreativo Huelva, appena 11 presenze. Titolare invece al Numancia, in Serie B spagnola, dove totalizza 33 presenze, così come all'Hèrcules, dove realizza il suo primo gol da professionista. Passerà anche al Real Madrid B (Castilla), anche qui 33 presenze, prima di trasferirsi a titolo definitivo al Real Saragoza, dove ha disputato le ultime tre stagioni a buonissimi livelli, più di 100 partite disputate da titolare inamovibile, e 5 reti totali.

Viene acquistato in questa sessione di mercato estiva dal Crotone, a titolo gratuito. Probabile acquisto low-cost al fantacalcio, con tanto di scommessa. Nuova esperienza per lui quella della Serie A, non è escluso che possa partire subito da titolare in coppia con Dussenne, già presente lo scorso anno, o completando il trio con Ajeti, anche lui nuovo "acquisto" della società calabrese, il calciatore arriva in prestito dal Torino.

Approfondimento Pianeta Magazine : PIANETA MARKET : ANALISI POST-GARA IN CHIAVE FANTACALCISTICA | pianetafanta.it | Pianeta Sos

pianeta news
16  Novembre 2018
15  Novembre 2018
14  Novembre 2018
13  Novembre 2018
12  Novembre 2018
11  Novembre 2018
9  Novembre 2018
7  Novembre 2018
© 2003 - 2018 PianetaFanta.it - Tutti i diritti riservati