Matrimonio con la Dea, nonostante l'infortunio Muriel diventerà orobico!

E' tempo di Coppa America, nel primo turno eclatante il tremendo ko dell'Argentina contro la Colombia, che infligge a Messi & compagni un sonoro 2-0 senza appelli, che non dovranno più sbagliare nelle prossime due partite del girone. Sul match, oltre agli occhi puntati dei tanti appassionati di calcio e tifosi, c'erano quelli degli addetti ai lavori dell'Atalanta, che dopo la qualificazione storica in Champions League, sono alla ricerca di rinforzi.

Luis Muriel, attaccante colombiano 28enne di proprietà del Siviglia, era titolare quella sera, ma dopo appena 14 minuti è stato vittima di un serio infortunio, molto rischioso e con possibili strascichi per l'inizio della prossima stagione. Contrasto duro con Paredes e uscita anticipata di scena. 

Lesione al collaterale e uno stop di un mezzo e mezzo almeno, addio Coppa America, ma assolutamente nessun addio alla trattativa con l'Atalanta. Anzi, accelerata nella serata di ieri con Percassi e Sartori, accordo di massima con l'entourage del giocatore: 1,5 milioni più bonus al giocatore e cifra dell'affare 15 milioni + 3 di bonus al Siviglia.

La Fiorentina, squadra dove ha militato gli ultimi 6 mesi, non ha esercitato il riscatto, complice il cambio di proprietà e una stagione del colombiano in fase calante, iniziata con praticamente un gol a partita tra gennaio e febbraio e terminata a maggio nell'anonimato, con addirittura la Viola che si è salvata all'ultima giornata.

Se Gasperini, come con Ilicic, saprà trovare una collocazione tattica e sfruttare al meglio la sontuosa tecnica e rapidità di Muriel (che per caratteristiche e soprattutto incostanza somiglia allo sloveno), l'Atalanta potrà vantarsi di avere costruito un attacco stellare, offerte irrinunciabili per Zapata permettendo.