SCHEDE TECNICHE: Lykogiannīs e Everton Luiz

Come ogni sessione di mercato lo staff di PianetaFantacalcio.it corre al servizio di voi fantallenatori, pronti a presentarvi tutti i nuovi volti del nostro campionato, al fine di offrirvi un servizio sempre immediato, alla scoperta dei nuovi acquisti: ruolo, qualità tecniche e consigli per gli acquisti!

CHARALAMPOS LYKOGIANNIS

E' un calciatore greco classe '93, di ruolo terzino, abile in velocità e nei calci piazzati, forte fisicamente e capace di giocare in entrambe le fasce, paragonato in patria come il nuovo Kolarov. E' un nuovo acquisto del Cagliari, e ha giocato le ultime tre stagioni con la maglia dello Sturm Graz, società sportiva autriaca, militante nel massimo campionato. In maglia bianconera ha già disputato oltre 80 partite, realizzando 5 reti in tutte le competizioni, con esperienza anche in Europa League. Lo scorso settembre ha anche debuttato con la maglia della nazionale, contro il Belgio.

In maglia rossoblù avrà tutto il tempo di ambientarsi e mettersi in mostra, anche perchè la concorrenza nella corsia di sinistra non è poi così affollata, nell'ultima partita disputata contro il Milan ad esempio, Padoin è stato inserito in quel ruolo, nell'ormai stabile 3-5-2 di Lopez, ma è chiaro che l'allenatore non veda nell'ex bianconero quel calciatore adatto per interpretare il ruolo; Miangue non ha ancora convinto la società nonostante il riscatto pagato all'Inter per averlo questa estate. Se volete puntare una scommessa e siete già messi bene in difesa, potete spendere qualche soldo per il terzino con il vizio del gol.

EVERTON LUIZ BILHER

E' un calciatore brasiliano classe '88 (30 anni a maggio), mediano, e nuovo centrocampista della SPAL, che dopo aver acquistato Kurtic dall'Atalanta, rinforza il reparto con altrettanto fisico ed esplosività. Cresciuto nelle giovanili del Ponte Preta, debutta in prima squadra nel 2009, passa anche al Pailmeiras, e da lì una lunga serie di prestiti e gavetta che lo fanno crescere professionalmente, fino ad arrivare in Europa nel 2013, a Lugano dove disputa 28 partite e 3 gol in una stagione, resta in Svizzera, al San Gallo, dove di partite ne gioca 39, prima di passare al Partizan Belgrado, in Serbia.

Calciatore sicuramente esperto, con un bagaglio di circa 150 partite giocate tra Brasile e Europa. Con la maglia del Partizan ha giocato ben due stagioni, quasi sempre presente con le sue 50 presenze e 3 reti. La società ferrarese ha sicuramente aggiunto centimetri ed esperienza al centrocampo, con Kurtic e Viviani inamovibili, il brasiliano andrà a giocarsi il posto con Mora e Grassi, quest'ultimo titolare contro l'Udinese. Ad ora però Semplici non sembrerebbe orientato a mutare il modulo, per cui ci vorrà del tempo per vedere il calciatore titolare dal 1'. Sicuramente l'allenatore avrà a disposizione un mastino di centrocampo e più soluzioni tattiche.

In corso d'opera il modulo potrebbe mutare in 3-4-1-2, con l'inserimento del 30enne in mediana e l'avanzamento di Kurtic dietro le due punte, proprio come faceva a Bergamo con Gomez-Petagna.