Stop Dybala e De Silvestri, le situazioni Dzeko, de Vrij e Bastoni, i tempi per Immobile e Calabria, Pellegrini in ansia

Allarme rientrato: Paulo Dybala ha fatto prendere un bello spavento alla Juventus ma il sovraccarico al polpaccio ravvisato con l’Uruguay non parrebbe essere nulla di preoccupante Il giorno dopo, ieri, la situazione sembrava molto migliorata, Paulo resterà nel ritiro dell’Argentina, si allenerà in modo “soft” oggi, poi si valuterà se potrà essere disponibile per la partita col Brasile di martedì notte. Insomma, non c’è allarme anche se ovviamente si procederà con prudenza. La Juve lo aspetta.

 

Dzeko invece ha avuto un risentimento al flessore destro, ha lavorato a parte tutta la settimana e ha dato forfait al match perso ieri dalla Bosnia contro la Finlandia che ha escluso i bosniaci dai Mondiali. Lo staff medico nerazzurro è comunque ottimista per il recupero di Dzeko per il Napoli, sempre che, ovviamente, non ci siano ricadute nei prossimi giorni.

 

Il problema fisico agli adduttori accusato da Alessandro Bastoni nei minuti finali del derby non è stato ancora smaltito, lo staff medico dell'Italia ha deciso di non rischiarlo e così Bastoni già domani, o al più tardi martedì, salirà ad Appiano per svolgere delle terapie e capire se potrà recuperare per la super sfida col Napoli di domenica sera.

 

Spunta un nuovo dettaglio sull'infortunio subito da Stefan De Vrij in Montenegro-Olanda di ieri sera. Secondo il De Telegraaf, De Vrij, correndo all'indietro dopo l'appoggio di testa di Klaassen, avrebbe accusato un problema al bicipite femorale. Notizia di oggi, è stato riscontrato dagli esami solo un risentimento muscolare e sospiro di sollievo per Inzaghi e i fantallenatori, salterà sicuramente il Napoli.

 

La Lazio si ritrova a guardare in maniera preoccupata all’infermeria. In primis, ci sono da capire le condizioni di Ciro Immobile, costretto a saltare gli impegni con la Nazionale italiana: si ipotizza una lesione di primo grado al polpaccio sinistro, che obbligherebbe il bomber di Torre Annunziata a saltare la sfida con la Juventusi, ma per fare ulteriore chiarezza sulle sue condizioni bisognerà attendere altri esami strumentali.

 

sadSCOPRI TUTTI GLI INFORTUNATI DI SERIE A

 

Sono ore di apprensione anche in casa Milan per l’infortunio di Davide Calabria. Il terzino rossonero, nella giornata di ieri, ha lasciato il ritiro della nazionale azzurra a causa di un fastidio al polpaccio. ll terzino, già rientrato a Milano, nelle prossime ore verrà sottoposto a degli esami strumentali per capire l’entità del problema. Al momento non si hanno certezze sulle condizioni di Calabria, ma si attendono novità riguardo i risultati delle visite.

 

Lorenzo Pellegrini si è infortunato nel riscaldamento prima della partita contro il Milan, per un banale contrasto con Vina. Dieci giorni fa ha giocato con un antidolorifico. Poi è rimasto fermo qualche giorno e domenica scorsa ha stretto i denti per scendere in campo contro il Venezia. Il ginocchio è gonfio. Non ci sono problemi al menisco, ma l’infortunio va gestito.

 

Non arrivano buone notizie per Sinisa Mihajlovic nel giorno in cui il suo Bologna è tornato ad allenarsi a Casteldebole per preparare la sfida contro il Venezia, in programma al Dall’Ara domenica 21 novembre alle ore 15. Come si legge nel sito ufficiale della società rossoblù, Lorenzo De Silvestri – sostituito all’intervallo della gara vinta contro la Sampdoria – ha riportato una lesione muscolare che lo costringerà a rimanere ai box per circa tre settimane.

 

.

In casa viola Nastasic resta sotto il controllo dello staff sanitario della sua Nazionale: sarà al centro sportivo viola per le valutazioni del caso lunedì, insieme ai connazionali di ritorno dalla sfida contro il Portogallo. Di certo c’è che la sfortuna non ha smesso di accanirsi contro di lui: anche allo Schalke era rimasto fermo per diverse settimane per un problema al polpaccio, adesso deve ricominciare da capo. 

 

Giorgio Chiellini è rientrato a Torino e si è sottoposto ad accertamenti diagnostici presso il J|Medical. Gli esami hanno evidenziato un’infiammazione della giunzione muscolo tendinea del tendine di Achille di sinistra. Le condizioni del difensore bianconero, costretto a lasciare il ritiro con la Nazionale di Coverciano saltando le sfide dell'Italia contro Svizzera e Irlanda del Nord, verranno monitorate quotidianamente