Candreva - Damsgaard, i momenti opposti del centrocampo doriano

In questo inizio di campionato la Sampdoria ha mostrato un bel gioco, anche se i punti hanno faticato ad arrivare, complici i tanti scontri con le squadre di vertice.


La nota più lieta per i doriani è il momento che sta vivendo Candreva, contrapposto a quello estremamente negativo di Damsgaard.
In queste prime giornate di campionato Candreva si è trasformato in una macchina da goal e assist. Prestazioni sempre oltre la sufficienza ed un giocatore che sembra essere tornato quello dei tempi migliori.


Non tutto il centrocampo della Samp sta vivendo un buon momento. Tante erano le aspettative su Damsgaard ma in questo inizio di stagione non sono state rispettate. Fino ad adesso il giovane danese è a zero goal e zero assist.


Dunque, attualmente impietoso il confronto con Candreva.
L'allenatore D'Aversa ha dichiarato che Damsgaard non va caricato di troppe pressioni e responsabilità.

Classifica assistman, Barella macchina da bonus: ecco chi comanda la classifica generale

E' un ragazzo giovane ed avrà ancora modo di crescere e dimostrare le proprie capacità.

Già nella scorsa stagione aveva dato modo di intravedere il suo talento, ma quest'anno i fantallenatori che hanno puntato su di lui saranno certamente delusi. Zero bonus portati a casa.


Al contrario chi ha puntato su Candreva si è ritrovato in casa, un centrocampista con i bonus di un attaccante.
Insomma la differenza di forma tra i due centrocampisti doriani in questo momento è molta, complice anche la differenza in termini di esperienza tra i due, che pone Candreva in condizioni di reggere meglio le pressioni che inevitabilmente si creano.

Sicuramente questo non è il vero Damsgaard, ma crediamo che riuscirà ad esprimersi presto a livelli importanti, ripagando la fiducia dei tanti fantallenatori che hanno scommesso su di lui.


Al momento le chiavi del centrocampo della Sampdoria sono nelle mani di Candreva.