Bremer bomber difensivo, è lui il simbolo della ripresa granata

Il Torino, dopo un girone di andata da dimenticare, sembra sia sulla via della "guarigione". Una solidità difensiva ritrovata e ben 6 risultati utili consecutivi, di cui 5 pareggi e una vittoria proprio venerdì sera nello scontro salvezza contro il Cagliari.

La firma di questo successo, e anche della "rinascita granata", porta il nome di Gleison Bremer Silva Nascimento, detto più semplicemente Bremer.

In questa stagione ha realizzato 3 gol in 18 presenze, raccogliendo inoltre un solo malus di ammonizione, una vera e propria garanzia al fantacalcio. Fantamedia del 6,83, statistica molto importante per gli amanti del modificatore difesa.

laughPerisic è rinato in fascia: quale slot concedergli nella propria rosa?

Venerdì è andato in scena un vero e proprio scontro decisivo per la salvezza tra Cagliari e Torino, due compagini che inaspettatamente si trovano infangate nei bassifondi della classifica, nonostante le rispettive dirigenze abbiano investito tanto sulla squadra allestita.

Il match è rimasto bloccato sullo 0-0 sino al minuto 76, quando con uno stacco perfetto su calcio d'angolo Bremer ha trafitto l'impotente Cragno. Questo importantissimo +3, insieme al salvataggio difensivo di qualche minuto prima, ha regalato i 3 punti ai granata, ora a +5 proprio dai sardi terzultimi.

Alla terza stagione in maglia granata, Bremer è diventato ormai un pilastro: il ragazzo è in crescita continua (lo scorso anno 3 gol in 27 partite e fantamedia del 6,41) , sia a livello di bonus/fantamedia, che a livello di spogliatoio.

La sua leadership è in costante aumento, le sue prestazioni sempre più decisive, ormai è indispensabile per il Torino...e anche per i fantallenatori!