Colpo in prospettiva, l'Inter si assicura il giovane Agoumè

Non ha ancora 18 anni, ma le voci che circolano sul ragazzo lasciano pochi dubbi: Lucien Agoumè è un predestinato. Il nome del franco-camerunense non è passato inosservato agli addetti ai lavori di tutta Europa, la più lesta e con l'offerta più allettante è stata l'Inter, che si è aggiudicata le prestazioni del giovane talento con un'operazione da 4,5 milioni di euro più eventuali bonus. 

Chi è Lucien Agoumè: il ragazzo classe 2002 cresce nelle giovanili del Clémenceau e del Besançon, prima di ricevere la chiamata del più rinomato Sochaux, squadra che per anni ha militato in Ligue 1, che da qualche stagione si ritrova "impantanata" nella seconda divisione. Dopo 4 anni nelle squadre di pari età giovanili, esordisce tra i professionisti, appena sedicenne, raccogliendo addirittura 16 presenze in campionato.

Personalità, visione di gioco, buon dribbling e agilità, calcio secco e tiro potente: questo è Lucien, e con queste caratteristiche, la chiamata di un top club europeo non è tardata ad arrivare. Un'altra vetrina che ha sfruttato è quella della Nazionale Francese Under17, di cui è diventato capitano e leader.

Collocazione tattica: Agoumè è un centrocampista centrale, che può giocare sia come mediano che mezz'ala in un centrocampo a tre, o talvolta anche come trequartista in schemi differenti, sfruttando la sua imprevedibilità e la sua rapidità. 

Valutazione: Conte porterà il baby centrocampista sicuramente in ritiro, ma le possibilità di vederlo all'opera ed essere utile per il nostro fantacalcio sono minime. Crescerà nella squadra Primavera e in emergenza potrebbe essere convocato durante l'anno. Attenzione però, soprannominato "nuovo Pogba", chissà che l'ex juventino Conte non valorizzi un altro giovane centrocampista in stile "Polpo"... Scommessa per i più coraggiosi, appetibilità all'asta pressochè nulla.