I ' furbetti ' del cartellino: i 5 difensori da evitare di prendere al fantacalcio

La linea sottile tra un pareggio, vittoria o sconfitta al fantacalcio è spesso condizionata dai più piccoli malus esistenti: i cartellini. I giocatori più inclini sicuramente alla sanzione dell'arbitro sono i difensori, ossia coloro che devono difendere con accortezza e tenacia la porta della propria squadra, con ogni mezzo, talvolta con le maniere forti. Tackle duri, falli tattici, perdite di tempo, e da poco anche l'introduzione del VAR: al direttore di gara ora non sfugge niente, e le sanzioni sempre più severe. Tramite le nostre accuratissime statistiche analizziamo i cinque "bad boys" delle difese italiane, che al fantacalcio partono già con il mezzo voto in meno!

Il "furbetto" del cartellino al comando della nostra speciale classifica è Felipe, uno dei tre arcigni difensori della Spal di Mister Semplici. In 14 presenze è stato ammonito ben 8 volte, e ha già saltato una partita per squalifica! L'esperto difensore che calca i nostri campi della penisola dal lontano 2002/2003, con l'avanzare dell'età ha aumentato anche la propensione al cartellino: nel 2015/2016 record personale con 11 gialli e 1 rosso in 25 presenze, record che quest'anno continuando con questo ritmo, potrebbe infrangere facilmente. Nonostante ciò è un perno della difesa spallina, titolare inamovibile fino ad ora, unico problema la fantamedia voto del 5,46, ed è restio a bonus. Unico +1 proprio la scorsa giornata, ossia la spizzata per Petagna contro il Genoa, ma probabilmente sarà una goccia nell'oceano.

Al secondo posto troviamo invece un difensore fantacalcisticamente valido, anzi solitamente consigliato, ossia Domenico Criscito, capitano del Genoa e titolare sicuramente in molte fantasquadre. Quest'anno ha regalato anche tre assist, ma ciò quando giocava esterno: ora per esigenza tattica e mancanza di alternativa gioca nel terzetto difensivo, e la sua fantamedia e propensione al bonus ne risentono. Per lui 6 ammonizioni e 1 espulsione (un po' troppo generosa a 10 minuti dal fischio d'inizio) proprio nell'ultima gara contro la Spal. Sicuramente in questa speciale classifica, è quello più inaspettato, la sua fantamedia voto del 5,93 ne è testimone.

I

Sul gradino più basso del podio c'è un trio di difensori centrali. Un altro difensore con una buona fantamedia (5,90): stiamo parlando del giovane Calabresi, che si è guadagnato il posto da titolare nel frastornato Bologna e si è imposto come piacevole sorpresa di serie A. Il problema del ragazzo è la facilità con cui viene redarguito dall'arbitro: in 10 presenze, 5 ammonizioni, e un gol contro il Torino con una bellissima azione personale. Negli ultimi match ha avuto un calo preoccupante, deve migliore la pulizia degli interventi in gara, siamo sicuri che il ragazzo abbia la stoffa giusta per diventare un ottimo difensore.

Sempre con 5 ammonizioni, ma in 14 partite, troviamo Vitor Hugo della Fiorentina: il difensore brasiliano, che ha preso nella squadra viola fisicamente in campo il posto dello sfortunato Astori, è un giocatore difensivamente valido, ma con il vizio del cartellino. Per lui una fantamedia voto del 5,75, complice anche qualche sbandata della squadra toscana negli ultimi due mesi. 

Citazione ultima, stesse partite e stesse ammonizioni di Vitor Hugo, per Luca Rossettini, giocatore che guida la retroguardia del "malconcio" Chievo Verona. L'esperto difensore che ha girovagato tra le medio-piccole squadre di serie A, è un baluardo della retroguardia, l'ultimo che alza bandiera bianca, ma uno dei più ammoniti in serie A. Nel 2014/2015 ha raggiunto ben 12 ammonizioni con il Cagliari! Sicuramente un difensore che in ottica fantacalcio risulta poco utile, la sua fantamedia voto del 5,39 è drammatica, ci auguriamo per lui e per il Chievo un veloce cambio di rotta.