La seconda vita di Ciccio Caputo, 6 gol in Serie A e dna da leader in campo

Dopo i 26 gol messi a segno lo scorso anno in Serie B, che gli sono valsi il titolo di capocannoniere dello scorso campionato cadetto, ci si aspettava tanto da Ciccio Caputo. Dopo 12 giornate non ha certamente deluso le aspettative.

Sei gol e 1 assist per l’attaccante di Altamura in queste prime giornate di Serie A.

Nonostante l’inizio non proprio positivo dell’Empoli, il numero 11 ha comunque detto la sua. In gol anche nella vittoria casalinga contro l’Udinese, Caputo continua a dimostrare quanto sia ancora tanta la voglia di incidere anche nel massimo campionato italiano.

Sacrificio e determinazione a servizio di un Beppe Iachini che ha preso il posto di Andreazzoli, il cui esonero è forse stato prematuro. L’ Empoli c’è (lo aveva dimostrato anche a Napoli nonostante il risultato di 5 a 1) ma ha bisogno ancora di lavorare.