Rigorista, specialista, decisivo. Tutte le facce del colpo Strefezza

Inizio stentato per il Lecce in Serie A, solamente una vittoria nelle prime nove gare per la compagine salentina. Sono sette i punti totali collezionati finora, con otto reti realizzate e undici subite. L'uomo in più della squadra di Marco Baroni, e autore della metà dei gol siglati dai salentini, è l'italo-brasiliano Gabriel Strefezza.

Cresciuto nelle giovanili del Corinthias e arrivato in Italia alla SPAL, per il classe 1997 è la già la stagione più prolifica in carriera a livello di bonus. Secondo anno per Strefezza in Serie A, dopo il primo disputato proprio con la maglia degli emiliani, con la quale ha collezionato 5 reti e 60 presenze in due stagioni tra A e B. Quest'anno l'opportunità al Lecce neopromosso, schierato nel tridente offensivo di Baroni come esterno destro o sinistro.

Kyriakoupolos e Kasius, dove sono finiti? I motivi delle loro esclusioni

Tre gol consecutivi nelle ultime tre gare, di cui uno su rigore, ne hanno fatto l'uomo simbolo del Lecce. Scommessa di cui all'inizio della stagione si era parlato, Strefezza sta ripagando appieno le aspettative dei fantallenatori che lo hanno acquistato, nonostante la prima deludente stagione nel massimo campionato in maglia biancoazzurra.