Posch, le aspettative sul centrale austriaco e la gestione all'asta

Inizio non esattamente positivo per il Bologna, che in questa prima parte di di campionato ha raccolto solamente sei punti in sette gare. La striscia di risultati negativa è arrivata al culmine con l'esonero di Sinisa Mihajlovic, sostituto dall'ex Spezia Thiago Motta.

Il calciomercato degli emiliani ha fatto registrare diversi innesti, tra cui il 25enne austriaco Stefan Posch. Difensore centrale di proprietà dell'Hoffenheim, Posh è reduce dai stagioni trascorse con la maglia dei tedeschi, in cui ha collezionato 126 presenze e 2 gol in Bundesliga. Arrivato in prestito con obbligo di riscatto, ha disputato già due gare con i rossoblu, contro Fiorentina ed Empoli.

Jovic non ingrana, i 3 giocatori con cui provare a scambiarlo

Impatto positivo per l'austriaco in maglia rossoblu, che potrebbe avere adesso un buon minutaggio con il nuovo tecnico. Centrale roccioso, Posch vanta già 16 presenze con la propria nazionale, di cui fa parte fin dalle giovanili. In vista delle aste di riparazione, potrebbe risultare un ottimo profilo low cost specialmente in leghe numerose, in situazioni in cui si necessiti di un titolare causa infortuni o altro.