Voti fantacalcio anticipi 35.a giornata Serie A: trottola Mertens, cuore Acerbi, baratro Criscito

Dopo tre gare senza vittorie il Napoli ritrova il successo schiantando il Sassuolo (6-1). Partenza super degli azzurri, a segno quattro volte nei primi 20 minuti con Koulibaly, Osimhen, Lozano e Mertens, Nella ripresa ancora Mertens e Rrahmani ad arrotondare il risultato, gol della bandiera di Maxime Lopez. Ottime risposte per Spalletti, che ha ritrovato anche Di Lorenzo, subito titolare al rientro dall’infortunio. Con questa vittoria il Napoli blinda la qualificazione in Champions.

 

ll Verona espugna l'Unipol Domus di Cagliari (1-2)  grazie alle reti siglate nel primo tempo da Barak e Caprari. Joao Pedro riaccende le speranze rossoblu segnando su calcio di punizione al 57' ma da lì in poi gli uomini di Mazzarri non riescono più a presentarsi in modo pericoloso dalle parti di Montipò. Finisce tra i fischi del pubblico di casa la gara dei padroni di casa che perdono la settima gara delle ultime otto giocate e ora vedono vicino l'incubo retrocessione.

 

enlightened Scopri i voti degli anticipi del sabato della 35.a giornata di Serie A 

 

La Sampdoria vince il derby della Lanterna 1-0: decide un gol di Sabiri nel primo tempo. In pieno recupero Criscito si fa parare un rigore da Audero. La Samp può festeggiare la salvezza quasi matematica,  per il Genoa il baratro retrocessione dietro l'angolo. 

 

Festival del gol al Picco. Nel primo tempo sblocca il match lo Spezia un colpo di testa di Amian, poi il pareggio su rigore di Immobile e quindi l'immediato nuovo vantaggio dei padroni di casa con una perla di Agudelo. Nella ripresa la Lazio trova il pari con uno sfortunato autogol di Provedel che si vede il tiro di Zaccagni respinto dai legni e poi sbattere sulla propria schiena prima di infilarsi in rete. Hristov riporta subito avanti i bianchi. Poi prima Milinkovic-Savic trova il gol del pari, su assist del neo entarto Luis Alberto, e poi proprio al 90' Acerbi, l'uomo più discusso della settimanacondanna Thiago Motta al 4-3 definitivo.