La crisi di Joao Pedro, ecco da quanto manca il bonus!

Una partenza sprint, bonus a raffica, addirittura la chiamata della Nazionale italiana e la pressione per naturalizzarlo al più presto, poi l'oblio: sembra lontano anni luce il momento di gloria di Joao Pedro.

La sua involuzione è inversamente proporzionale al momento del Cagliari, che da fanalino di coda è risalito a suon di prestazioni la classifica uscendo dalla zona rossa. Nel nuovo anno gli exploit di Pavoletti e Pereiro hanno portato linfa vitale ai rossoblu, e Joao Pedro, escludendo il match della 23esima con la Fiorentina dove ha trovato un gol e un assist, si sta dedicando al "lavoro sporco".

Rifinitore, capitano e leader carismatico della squadra, ha passato le ultime settimane a sacrificarsi lasciando la scena ai suoi compagni.

Ancora stop per Dybala, cautela Barak, le condizioni di Giroud, si fermano in due nell'Hellas

Nell'ultima partita contro la Lazio una sconfitta senza attenuanti, ma siamo sicuri che il Cagliari e il suo capitano abbiano solamente "inciampato". 

In questa stagione 10 gol e 4 assist, non male come bottino, ma praticamente tutti i bonus sono stati raccolti nel girone di andata. Il Cagliari e i fantallenatori però sono alla ricerca di altre fiammate, Joao Pedro sembra essersi preso qualche "settimana sabbatica": è il momento però di puntarci, può tornare al più presto a segnare, ricordiamo poi che è pur sempre il rigorista della squadra!