Correa aggiusta il tiro, perché la Lazio non vuole essere Ciro-dipendente

Terzo posto in classifica, secondo miglior attacco e quattro vittorie consecutive in campionato per la Lazio che anche contro il Lecce ha dimostrato la forza del suo reparto avanzato.

 

Quattro gol e con un protagonista in particolare: Correa, autore di due gol. L’attaccante argentino, con le due reti contro il Lecce, ha fatto salire a quota 6 i sigilli in questo campionato di Serie A (uno in più rispetto allo scorso anno). 


Dieci gare giocate da titolare, una fantamedia che si avvicina al sette e una quotazione che rispetto all’inizio del campionato è salita di ben cinque fantamilioni. Correa non è più un attaccante “tappa buchi”, ma una delle pedine più importanti nello scacchiere dei fantallenatori

La Lazio, inoltre, dimostra ancora una volta di non essere Immobile-dipendente, ma anzi che riesce ad ottenere successi anche grazie all’argentino e agli altri elementi offensivi.  Da sottolineare, comunque, anche che la coppia Immobile-Correa ha già messo a segno un totale di 20 gol.

 

E mentre i biancocelesti si godono un Correa tutto-gol, i fantallenatori gioiscono grazie ai bonus. Bonus che sono previsti numerosi in questa stagione al fantacalcio.