Pianeta Market : Scopri I NUOVI ARRIVATI NELLA SERIE A

Fantacalcio - Algoritmo Biortimo per ricavare i migliori giocatori durante la stagione - Statistiche innovative per il fantacalcio - Calcio Mercato 2019/2020

SCEGLI squadra
PIANETA MARKET : SCOPRI I NUOVI TALENTI DELLA SERIE A
FISICO E GEOMETRIE, ECCO CHI è IL JOLLY LECCESE SHAKHOV
LECCE CENTROCAMPISTA SERIE A 2019/20 FANTACALCIO

Il “Golem” dell’est all’esame Serie A: centrocampista completo per Liverani

Scritto da

Fisico e geometrie, ecco chi è il jolly leccese Shakhov

 

Il Lecce aggiunge centimetri in mezzo al campo con l’arrivo di Yevhem Shakhov, colosso ucraino classe 1990 (28 anni) e alto ben 1,89 cm. Libero da vincoli contrattuali dallo scorso 30 giugno, il Ds. Meluso lo ha portato in Salento a parametro zero facendogli firmare un contratto da due anni con opzione per il terzo, regalando così al tecnico Fabio Liverani quantità e qualità in mediana e non solo...

Prima dell’esperienza greca al PAOK Salonicco, dove ha militato per 3 anni timbrando 21 volte il cartellino e fornendo 7 assist in 117 presenze, Shakhov non era mai “uscito” dai confini della sua nazione, militando praticamente per circa 11 anni nel Dnipro dov’è cresciuto calcisticamente: in mezzo il prestito, non propriamente positivo, all’Arsenal Kiev dal 2010 al 2012.

CARATTERISTICHE TECNICHE E COLLOCAZIONE TATTICA

Con il PAOK Shakhov ha raggiunto la giusta maturazione, vincendo tra l’altro la Super Ligka Ellada (massimo campionato greco) e ben tre coppe nazionali, risultando il perno del centrocampo della formazione ellenica schierata spesso con il 4-2-3-1, con appunto l’ucraino a formare la diga davanti alla difesa. Il gigante ucraino tuttavia non è prettamente un giocatore difensivo, infatti, se la cava egregiamente anche nel ruolo di mezzala, dove fa valere le sue abilità di inserimento oltre ad avere un buon mancino e ad essere un eccellente colpitore di testa.

Nelle idee del tecnico Liverani, Shakhov può occupare tutti i ruoli di centrocampo previsti dal 4-3-1-2, inclusa la trequarti; più probabile, comunque, la collocazione come mezzala mancina, ora con compiti difensivi ora come supporto al reparto avanzato. L’altezza dell’ucraino è un fattore in area di rigore avversaria: pericolosissimo in azione da corner, dove può sfruttare tutta la sua stazza.

AL FANTACALCIO la quotazione di 10 crediti non è bassissima, ma neanche eccessiva per una pedina (da circa 3/4 gol stagionali) che col tempo può diventare un fidato soldato di Liverani e dei fantallenatori; al momento consigliamo l’acquisto di Shakhov solo a prezzo base, utile per gli ultimi slot in una lega da 10.

Approfondimento Pianeta Magazine : PIANETA MARKET : ANALISI POST-GARA IN CHIAVE FANTACALCISTICA | pianetafanta.it | Pianeta Sos

RAFAEL LEAO E DUARTE RINFORZI PER GIAMPAOLO, COME VALUTARLI AL FANTACALCIO?
MILAN LOW COST DUARTE RAFAEL LEAO FANTACALCIO

Scopriamo caratteristiche e difetti dei nuovi acquisti in casa rossonera

Scritto da

Rafael Leao e Duarte rinforzi per Giampaolo, come valutarli al fantacalcio?

Continua la costruzione del giovane Milan di mister di mister Marco Giampaolo; la dirigenza rossonera, infatti, ha messo a segno un doppio colpo molto interessante in prospettiva, stiamo parlando di Rafael Leão e Léo Duarte. Il primo è stato prelevato dal Lille e andrà ad aggiungersi al roster offensivo, il secondo arriva direttamente dal Brasile (Flamengo) ed è stato paragonato all’ex Roma Marquinhos per la sua rapidità e la buona tecnica palla al piede.

Rafael Leão è un attaccante portoghese forte fisicamente, abile nel gioco aereo e dotato di un’ottima tecnica. Nell’ultima stagione, in Ligue 1, ha siglato ben 8 reti; difficile pensare che possa già imporsi al primo anno di Serie A. Il contratto quinquennale firmato con la società meneghina fa intendere che lo stesso Leão rappresenta un acquisto in prospettiva in piena regola.

Passando a Léo Duarte, sicuramente per lui sarà un anno di transizione, non avendo mai disputato una partita nel “vecchio continente”. L’ex allenatore di Empoli e Sampdoria, verosimilmente, lo utilizzerà con il contagocce nell’arco di quest’annata.

Collocazione in ottica fantacalcio: Neanche a dirlo, sia Rafael Leão che Léo Duarte rappresentano due papabili colpi low cost. Trattandosi di giocatori del Milan, tuttavia, non sarà semplicissimo portarli via con una cifra irrisoria in fase d’asta. La punta portoghese potrebbe rappresentare il sostituto naturale dell’inamovibile Piatek, potreste quindi acquistarli entrambi; in questo modo andrebbe a collocarsi tra il quinto e il sesto slot del vostro reparto. Per ciò che concerne Duarte, la situazione è un po' meno felice, il brasiliano dovrà vedersela con una competizione più che agguerrita, sarà difficile trovar spazio nello scacchiere di Giampaolo.

Approfondimento Pianeta Magazine : PIANETA MARKET : ANALISI POST-GARA IN CHIAVE FANTACALCISTICA | pianetafanta.it | Pianeta Sos

DAI DILETTANTI ALLA SERIE A, IL SOGNO DI AUGELLO NUOVO TERZINO BLUCERCHIATO
SAMPDORIA AUGELLO T. DIFENSORE FANTACALCIO SERIE A

Una scalata dalle più basse categorie fino alla massima serie, dove può arrivare Augello?

Scritto da

Dai dilettanti alla serie A, il sogno di Augello nuovo terzino blucerchiato

Tra i tanti nomi di top player e nomi esotici che circolano, emerge la favola di Tommaso Augello. Siamo sicuri che gran parte di voi hanno sentito per la prima volta questo nome oggi, ma per i più attenti talent scout che seguono anche le serie minori italiane, non è un nome nuovo.

Augello, terzino sinistro milanese classe 1994, cresce nelle giovanili della sconosciuta Cimiano e nel 2011 si trasferisce in serie D nel Pontisola. Qui diventa sin da subito titolare e gioca tre stagioni ad alto livello, prima del salto di qualità nei professionisti. Il Giana Erminio offre per lui un contratto in Lega Pro, e per tre anni gioca stabilmente titolare con ottimi risultati. Altro salto in categoria superiore nel 2017, lo Spezia investe sul giovane terzino e dopo un anno di ambientamento dove raccoglie 14 gettoni, nell'ultima stagione si rivela come uno dei più forti giocatori della cadetteria, giocando 32 partite e segnando anche un gol.

Ora l'occasione della vita, raggiunta con tenacia, dedizione e sacrifici. La Sampdoria di Di Francesco decide di puntare su di lui, un profilo umile che si metterà a disposizione del Mister sin da subito, lottando per emergere come ha sempre fatto.

Collocazione tattica: Augello è un terzino sinistro, dotato di spinta offensiva e ottima tecnica di base, che gli permette il fraseggio con i compagni e di sfornare cross a profusione per gli attaccanti. 

Valutazione: come tutte le favole, il nostro "eroe" inizierà la sua avventura in salita. Davanti a lui un giocatore che l'anno scorso fece molto bene, parliamo di Murru, che dopo anni di anonimato in serie A, ha giocato una buonissima stagione. Il nostro consiglio è di prenderlo in coppia con quest'ultimo, oppure come scommessa a bassissimo costo, sapendo che probabilmente potrebbe fare molta panchina, sperando che prima o poi le gerarchie si invertano.

 

Approfondimento Pianeta Magazine : PIANETA MARKET : ANALISI POST-GARA IN CHIAVE FANTACALCISTICA | pianetafanta.it | Pianeta Sos

L'EREDITà DI LYANCO E PRECAMPIONATO CON PIù OMBRE CHE LUCI, ECCO DENSWIL DEL BOLOGNA
BOLOGNA DENSWIL S. DIFENSORE FANTACALCIO SERIE A

Scheda del nuovo difensore centrale rossoblù, con un curriculum di tutto rispetto

Scritto da

L'eredità di Lyanco e precampionato con più ombre che luci, ecco Denswil del Bologna

Dopo la salvezza insperata in inverno, e conquistata a suon di prestazioni orchestrate da Mister Mihajlovic, il presidente del Bologna Saputo ha voluto rinforzare la rosa per la prossima stagione. Rientrato a Torino Lyanco, pupillo di Sinisa e perno della difesa felsinea nella seconda parte di stagione, già a fine giugno il Bologna per sostituirlo acquistò per circa 7 milioni di euro dal Club Brugge belga il difensore centrale olandese Stefano Denswil.

Andiamo a conoscerlo meglio: proveniente dall'accademia dell'Ajax, squadra dove cresce giocando in tutte le categorie giovanili, il difensore classe 1993 esordisce prima nello Jong Ajax e poi nella prima squadra dei lancieri. In due anni circa in prima squadra raccoglie tra tutte le campionato, Coppa Nazionale, Champions ed Europa League 39 presenze, mettendo a segno anche 3 gol.

Poi il passaggio in Belgio al Club Brugge, squadra anch'essa abituata a palcoscenici europei. Qui, al secondo anno, diventa perno fondamentale, un titolarissimo, raccogliendo 175 presenze e 10 gol tra tutte le competizioni. Nel suo palmares quindi due campionati olandesi, due campionati belgi e 5 coppe Nazionali in due campionati.

Il precampionato non è iniziato nel migliore dei modi, con errori grossolani contro Neustfit e Schalke, che preoccupano e non poco l'ambiente. E' ancora presto, è calcio d'estate e sicuramente la fatica della preparazione si sente, però l'eredità di Lyanco pare stia pesando sul centrale olandese.

Collocazione tattica: Denswil è il classico difensore centrale di impostazione, piede educato (è anche un tiratore di calci piazzati), amante del cambio gioco e del lancio in profondità. Gioca nella difesa a 4, ma adattabile anche in quella a 3.

Valutazione: se il buongiorno si vede dal mattino, le prime impressioni sono tutt'altro che confortanti. Nonostante la fiducia e il posto da titolare quasi garantito a fianco di Danilo, occorre fare attenzione ai fattori ambientamento e cambio maglia. Sulla carta una scommessa stuzzicante, vista anche la propensione ai bonus, in pratica potrebbe avvicendarsi spesso con Bani, anche lui neo acquisto proveniente dal retrocesso Chievo Verona, a fianco dell'esperto Danilo. Da prendere per completare il reparto, ma a prezzo di base.

 

Approfondimento Pianeta Magazine : PIANETA MARKET : ANALISI POST-GARA IN CHIAVE FANTACALCISTICA | pianetafanta.it | Pianeta Sos

ARRIVA UN ALTRO GIGANTE IN SERIE A. BRESCIA: ECCO CHANCELLOR
BRESCIA CHANCELLOR LOW COST DIFESA FANTACALCIO

Possibile fantasorpresa da monitorare in difesa?

Scritto da

Arriva un altro gigante in Serie A. Brescia: ecco Chancellor

Continua la costruzione del nuovo Brescia di Massimo Cellino; l’ex presidente, tra le altre, di Cagliari e Leeds ha piazzato un colpo dei suoi ingaggiando Jhon Chancellor, centrale difensivo proveniente dall’Al-Ahly. Chancellor vanta un’altezza pari a 1,98 metri e una grande esperienza internazionale, avendo giocato in tre continenti diversi.

Il classe 1992 è il tipico difensore centrale roccioso e forte fisicamente che pecca però in quanto velocità e coordinazione. Chancellor vanta anche una partecipazione, da titolare, nella Copa America 2019 con il suo Venezuela, fattore abbastanza considerevole.

Collocazione tattica e fantacalcio: nelle gerarchie di mister Corini non dovrebbe essere impossibile vederlo come titolare, magari già dalle primissime giornate. Il reparto di centrali difensivi dei biancazzurri, infatti, non brilla in quanto a profondità e qualità, il venezuelano potrebbe, quindi, essere uno dei top di reparto. Gli attuali colleghi di reparto Cistana, Mangraviti e Gastaldello non sembrano avere le carte in regola per fronteggiare la concorrenza del sudamericano, i primi due a causa dell’inesperienza, il terzo per via del fatto di essere troppo il là con gli anni.

Pur non essendo un difensore con il fiuto del gol, un possibile acquisto low cost in fase d’asta potrebbe far comodo alla vostra causa. Attualmente potrebbe collocarsi tranquillamente come 5.a-6.a scelta negli slot di difesa.

Approfondimento Pianeta Magazine : PIANETA MARKET : ANALISI POST-GARA IN CHIAVE FANTACALCISTICA | pianetafanta.it | Pianeta Sos

ANCELOTTI HA IL SUO "GIOCOLIERE": ECCO ELMAS, UN BABY DA SCOPRIRE PER IL NOSTRO FANTACALCIO
NAPOLI ELMAS E. CENTROCAMPISTA FANTACALCIO SERIE A

Il giovane calciatore turco era sul taccuino di molte società europee

Scritto da

Ancelotti ha il suo "giocoliere": ecco Elmas, un baby da scoprire per il nostro fantacalcio

Mentre i tifosi partenopei sono in trepidante attesa di un "colpo da 90" in attacco promesso dal presidente De Laurentiis, arriva l'ufficialità del passaggio di un giovanissimo centrocampista dal campionato turco: Elif Elmas è un nuovo giocatore del Napoli. Ma conosciamo meglio un profilo interessantissimo, ma sconosciuto per molti.

Elif Elmas è un predestinato, un giocatore che ha già bruciato tutte le tappe con personalità e determinazione. Elif, con genitori di origini turche, nasce in Macedonia a Skopje nel 1999, e comincia la sua avventura da calciatore nel Rabotnicki, squadra che milita nel maggior campionato macedone. Già all'età di 16 anni nel 2015/16 esordisce in massima serie, e gioca 11 volte in campionato e 3 in Coppa Nazionale, segnando 2 gol equamente distribuiti nelle due competizioni. Nell'anno successivo diventa un perno della squadra, giocando tra campionato ed Europa League 35 partite e segnando in totale ben 7 reti, numeri importanti per un diciassettenne centrocampista.

Due anni fa viene acquistato dal Fenerbahce, e dopo un anno di rodaggio dove raccoglie solamente 7 gettoni partita, nell'ultima stagione gioca con continuità, e tra campionato, coppa Nazionale, Champions League ed Europa League, colleziona 40 presenze segnando anche 4 gol. Con un'operazione che si aggira intorno ai 15 milioni di euro, il Napoli si aggiudica le prestazioni del giocatore.

E' il giocatore più giovane ad aver esordito in Nazionale maggiore macedone, ed è anche il più giovane ad aver segnato in Super Lig turca, ora è pronto ad infrangere altri record. Abile nel giro palla, tecnica sopraffina, ottima lettura della giocata e fase difensiva, non disdegnando inserimenti e assist vincenti: un giocatore funambolico, con la giocata imprevedibile e sempre intelligente.

Collocazione tattica: Elmas è un centrocampista centrale che può agire da mediano ma anche da trequartista, la sua velocità di pensiero e di movimento può essere utile in più zone del campo. Nel 4-4-2 tipo di Ancellotti lo vediamo sostanzialmente collocabile nella mediana a due.

Valutazione: vista la giovane età e considerando la già rodata e competitiva mediana partenopea (Allan, Zielinski, Ruiz), parte un gradino sotto nelle gerarchie. Ma attenzione, perchè come abbiamo visto lo scorso anno, le occasioni da titolare il Mister le concede a tutti, e il turnover per giostrare al meglio le competizioni sarà tanto. Potremmo classificarlo come la classica scommessa che potrebbe ripagare nel lungo periodo, la mossa migliore sarebbe acquistarlo in coppia con uno degli altri tre centrocampisti centrali.

Approfondimento Pianeta Magazine : PIANETA MARKET : ANALISI POST-GARA IN CHIAVE FANTACALCISTICA | pianetafanta.it | Pianeta Sos

GIà DOPPIETTA PER GUMUS IN AMICHEVOLE, SCOPRIAMO IL NUOVO NUMERO 10 DEL GENOA
GENOA GUMUS S. FANTACALCIO SERIE A AMICHEVOLE

Colpo in sordina per il Grifone che si è assicurata a zero un giocatore interessantissimo

Scritto da

Già doppietta per Gumus in amichevole, scopriamo il nuovo numero 10 del Genoa

Nel 7-0 rifilato dal Genoa di Mister Andreazzoli al Wacker Innsbruck II, squadra austriaca, oltre alla tripletta del solito e attesissimo neoacquisto Pinamonti, spunta il nome di Sinan Gumus, autore di una doppietta di pregevole fattura. Primo gol su inserimento che taglia in due la difesa, si ritrova a tu per tu col portiere e da posizione abbastanza defilata lo infila di destro (non il suo piede). Secondo gol, con un dribbling ubriacante in area, segna concludendo con un azione corale. Ma scopriamo questo profilo, fino ad oggi sconosciuto a tanti, che ritroviamo con la pesante maglia numero 10 sulle spalle a Genova.

Sinan Gumus, nato nel 1994 in Germania, con chiare origini turche, è un talento inespresso, paradossalmente convocato nelle Nazionali giovanili tedesche, ma ignorato dalla prima squadra dello Stoccarda, squadra che lo fa giocare con le riserve in terza divisione per due anni per poi non rinnovargli il contratto. Ne approfitta il Galatasaray di Prandelli, che lo porta in Turchia e lo porterà in una squadra che per 5 anni ha puntato fortemente sul suo talento. 116 presenze e 33 reti per l'esterno offensivo tedesco tra campionato, coppe Nazionali e competizioni europee, mica male come bottino.

Come successe a Stoccarda, in prossimità della scadenza di contratto, il Galatasaray non vuole saperne di rinnovare il contratto, e a marzo 2019, con l'ok proprio di Prandelli, allenatore della scorsa stagione rossoblu, firma con il Genoa

Collocazione tattica: Gumus è un esterno offensivo, abile con la palla al piede, discreta velocità, ma la caratteristica principale è la tecnica sopraffina, un mancino che può illuminare e una buona propensione al bonus. Mister Andreazzoli lo ha schierato dietro le punte, per il più classico compito del numero 10, numero che ha raccolto da Lapadula in uscita.

Valutazione: Andreazzoli è un allenatore che adatta molto il modulo ai propri giocatori. Se Gumus continuasse ad impressionare, potrebbe diventare il nuovo "Zajc" dell'anno precedente ad Empoli. Consigliamo l'acquisto sotto traccia, potrebbe essere uno di quei colpi che racconterai per anni e anni: il tutto naturalmente con una spesa a prezzo basso, di più è rischioso!

Approfondimento Pianeta Magazine : PIANETA MARKET : ANALISI POST-GARA IN CHIAVE FANTACALCISTICA | pianetafanta.it | Pianeta Sos

IL CAGLIARI ALZA L'ASTICELLA, DAL NAPOLI IN DIRITTURA D'ARRIVO MARKO ROG
NAPOLI ROG M. CALCIOMERCATO CAGLIARI CENTROCAMPISTA FANTACALCIO

Il giovane centrocampista croato vola in Sardegna per un futuro da protagonista

Scritto da

Il Cagliari alza l'asticella, dal Napoli in dirittura d'arrivo Marko Rog

Importantissimo colpo di mercato per il Cagliari di Giulini, che dopo l'ultima positiva stagione conclusa con una tranquilla salvezza, ha deciso di investire sul mercato: fumata bianca, accordo con il Napoli per il passaggio di Marko Rog in rossoblu.

Il presidente del Napoli De Laurentiis ha bisogno di fare cassa se vuole raggiungere obbiettivi di mercato d'elite come James Rodriguez, Icardi o Pepè, quindi le cosiddette "riserve" sono tutte sul mercato. Rog, centrocampista classe 1995 nel giro della Nazionale croata, è uno dei mediani più talentuosi del panorama europeo, il suo problema è la continuità.

Non convocato nel favoloso mondiale della Croazia vice-campione del Mondo proprio per la poca continuità di presenze, in due anni e mezzo di Napoli ha raccolto in campionato solo 52 gettoni (di cui solo 28 fantacalcisticamente giudicabili!), realizzando 2 gol, per una fantamedia voto sempre sufficiente. Da gennaio a giugno 2019 il prestito al Siviglia, e qui scende in campo 10 volte in campionato e 3 in Europa League.

Giocatore molto duttile, può giocare in tutti i ruoli della mediana, abile nell'impostazione del gioco, nell'interdizione, ma soprattutto negli inserimenti e giocate negli ultimi 20 metri. Il Cagliari può dargli continuità di prestazioni e un ruolo chiave, investendo ben 15 milioni più bonus. Gran colpo anche in ottica fantacalcistica, siamo certi che potrà raccogliere molti più bonus in Sardegna. E se il Cagliari riuscisse a trattenere pezzi pregiati come Cragno, Joao Pedro e Pavoletti, recuperasse il Castro pre-infortunio e portasse anche il Nazionale uruguayano Nandez alla corte di Maran, ne vedremo delle belle!

Approfondimento Pianeta Magazine : PIANETA MARKET : ANALISI POST-GARA IN CHIAVE FANTACALCISTICA | pianetafanta.it | Pianeta Sos

LA DEA BATTE LA CONCORRENZA, SCOPRIAMO IL COLPO A SORPRESA MALINOVSKIY
ATALANTA MALINOVSKIY R. CENTROCAMPISTA FANTACALCIO SERIE A

Il centrocampista ucraino arriva dal Genk e porta qualità in mediana

Scritto da

La Dea batte la concorrenza, scopriamo il colpo a sorpresa Malinovskiy

Dal Genk, fresca squadra vincitrice della serie A belga, sono cresciuti ed esplosi calciatori affermati a livello internazionale come De Bruyne, Koulibaly, Milinkovic-Savic, Courtois e per ultimo l'atalantino Castagne: Ruslan Malinovskiy raggiungerà proprio quest'ultimo alla Dea, squadra che ha sbaragliato la concorrenza, ottenendo le prestazioni sportive dell'ucraino per la cifra di 13,7 milioni circa.

Malinovskiy è un calciatore classe 1993 perno della Nazionale ucraina, cresciuto nelle giovanili dello Shaktar Donetsk, inizia a giocare in serie A ucraina con Sevastapol (14 presenze 1 rete) e Zorja (59 presenze e 13 gol tra tutte le competizioni), fino ad approdare in Belgio al Genk. Qui il centrocampista esplode definitivamente, conquistando stabilmente la maglia della propria Nazionale, raccogliendo ben 30 gol in 115 presenze con il Genk, e 21 presenze con 2 gol con l'Ucraina (uno dei quali contro l'Italia in amichevole a Genova).

Profilo interessante quello di Ruslan Malinovskiy, che nell'ultima stagione da centrocampista ha segnato ben 16 gol e servito altrettanti assist tra campionato ed Europa League: duttilità, inserimenti, palleggio e senso del gol, insomma un giocatore completo che con il suo temibile mancino che ha attirato le attenzioni di tutta Europa. Proprio ieri ha già messo in mostra le sue qualità nell'amichevole in ritiro: un gol e un assist, conditi da giocate ordinate e sempre pericolose.

Collocazione tattica: Malinovskiy può veramente giocare ovunque dalla mediana in su. Nel sistema di Gasperini può giocare nel posto di De Roon o Freuler, oppure come trequartista nella zona di Ilicic, o addirittura seconda punta con compiti più difensivi ogni qualvolta il Papu Gomez debba riposare. Nella amichevole di ieri ha giocato comunque nel centrocampo a due in coppia con Pasalic, con buonissimi risultati.

Valutazione: siamo davanti ad un giocatore che fa del dinamismo e senso del gol la propria forza, che unita alla sicurezza nei propri mezzi, può tornare veramente utile a Mister Gasperini. Ecco, l'unico problema che ci tiene lontano da proclami e consigli spassionati è proprio il "Maestro" di Bergamo, che fino all'annata precedente non ha mai adottato turnover se non costretto in mediana. Vedere Pasalic, il quale ha giocato pochissime partite da titolare, oppure vedere Emiliano Rigoni, costretto a trasferirsi a gennaio per lo scarso impiego. Vedremo meglio dal ritiro, ma già la prima amichevole è stata fantacalcisticamente interessante: un gol su rigore (è specialista in calci piazzati) e un assist, se il buongiorno si vede dal mattino, diciamo che si è presentato proprio bene, può diventare al più presto importante per l'Atalanta.

 

Approfondimento Pianeta Magazine : PIANETA MARKET : ANALISI POST-GARA IN CHIAVE FANTACALCISTICA | pianetafanta.it | Pianeta Sos

IL PARMA HA IL SUO "VOLANTE", ECCO HERNANI DALLO ZENIT
PARMA HERNANI CENTROCAMPISTA FANTACALCIO SERIE A

Caratteristiche e annotazioni tattiche sul nuovo acquisto in casa gialloblu

Scritto da

Il Parma ha il suo "volante", ecco Hernani dallo Zenit

Da qualche giorno, il Parma, molto attivo sul mercato in entrata, ha acquistato un nuovo centrocampista: il ds Faggiano ha investito circa 5,5 milioni di euro spalmati in più anni per l'acquisto di Hernani, centrocampista brasiliano di proprietà dello Zenit San Pietroburgo.

Il nome di Hernani ricorda per assonanza il giocatore ex Lazio e Juventus Hernanes, che nonostante la discontinuità evoca ottimi ricordi nei fantallenatori. Paradossalmente alcune caratteristiche e colpi tecnici possono forzare ancora di più la somiglianza, entrambi poi centrocampisti, anche se Hernanes giocava in posizione più avanzata rispetto al collega appena approdato al Parma.

Hernani nasce nel 1994 in Brasile, cresce nel vivaio dell'Atletico Paranaense, dove a maturità acquisita esordisce e raccoglie 75 presenze e ben 10 gol: viene notato dagli scout europei e nel 2017 lo Zenit ha la meglio. Il primo anno si divide tra Russia e Saint Etienne in prestito (dove segnò 3 gol in 14 presenze), mentre lo scorso anno lo riaccoglie lo Zenit ma non trova continuità (solo 14 presenze ed un gol nella scorsa stagione). Ora l'occasione italiana a Parma, che ha vinto la concorrenza della Spal.

Collocazione tattica: il brasiliano è un giocatore molto duttile che può ricoprire più ruoli nel centrocampo. Abile in impostazione e veloce nei fraseggi, può ricoprire sia il ruolo di mediano davanti alla difesa, che la mezz'ala sfruttando inserimenti vincenti. Dotato di un discreto tiro, lo scorso anno segnò anche in amichevole contro l'Inter con un tiro dalla distanza.

Valutazione: il Parma trova un "volante" niente male. E le condizioni per fare bene in effetti ci sono tutte: la non più giovane età di Kucka e Barillà, oltre a Grassi ancora da verificare, possono presagire tanto spazio per Hernani in questa stagione. Attenzione però ad ambientamento e adattamento al calcio italiano, non facile per questi profili "esotici". Attendiamo qualche indicazione in più dal ritiro, ad oggi non è da considerarsi un titolare fisso, ma un potenziale titolare, si dovrà giocare le carte in queste settimane.

Approfondimento Pianeta Magazine : PIANETA MARKET : ANALISI POST-GARA IN CHIAVE FANTACALCISTICA | pianetafanta.it | Pianeta Sos

pianeta news
6  Maggio 2020
27  Aprile 2020
20  Aprile 2020
19  Aprile 2020
10  Aprile 2020
6  Aprile 2020
26  Marzo 2020
16  Marzo 2020
14  Marzo 2020
© 2003 - 2020 PianetaFanta.it - Tutti i diritti riservati