La rinascita di Vlahovic, una continuità da top nell'era Prandelli

Nell'altalenante rendimento della Fiorentina si sta finalmente consacrando il talendo di Dusan Vlahovic, attaccante serbo classe 2000 che ha messo a segno già 10 gol e 1 assist quest'anno nelle 22 partite disputate quasi tutte da titolare.

Ha iniziato questa stagione da titolare in sordina con un solo gol nelle prime 12 partite, nelle restanti 11 gare ha invece segnato la bellezza di 9 gol con un rendimento migliore di giocatori della caratura di Ronaldo e Lukaku, conquistandosi anche la palma di rigorista della squadra battendo e realizzando tre calci da fermo. Nonostante la stagione non positiva della squadra viola, il presidente Commisso si coccola il talentino di casa arrivato nell'estate 2018 dal Partizan Belgrando e lanciato in serie A da Iachini nella seconda parte della passata stagione.

Perisic è rinato in fascia: quale slot concedergli nella propria rosa?

I fantallenatori che ci hanno puntato magari come scommessa, si ritrovano in squadra un ottimo prospetto che è già arrivato in doppia cifra a febbraio e non ha intenzione di fermarsi, trasciando la squadra viola nel miglior posto possibile in classifica in attesa del rinnovo di contratto che si spera arrivi puntuale anche se diverse squadre che gli hanno già messo gli occhi addosso, su tutte Roma e Borussia Dortmund.