Finalmente Pellegrini ma ora Fonseca che fa con Pedro?

Lorenzo Pellegrini in Roma-Sassuolo è stato costretto a uscire a pochi minuti dal termine della sfida a causa di un brutto infortunio subito dopo un contrasto avvenuto con Pedro Obiang. Risultato? Caviglia gonfia e riposo di qualche giorno. Subito in campo contro contro il Bologna, il calciatore è stato schierato da Fonseca in tutte le partite successive, fino al dubbio per Atalanta-Roma, il ginocchio dà ancora fastidio e allora ancora in dubbio per la sfida di Bergamo. Niente di preoccupante, il centrocampista italiano gioca titolare la sfida fino all'ottantunesimo minuto di gioco ma riposa per la partita successiva, quella vinta in casa per 3-2 contro il Cagliari.

 

L'altro Insignea Benevento la consacrazione?



Zero minuti per Pellegrini che ha il tempo di recuperare dal solito fastidio al ginocchio così da tornare al meglio per il nuovo anno. Contro la Sampdoria domenica 3 dicembre dovrebbe tornare a giocare titolare senza alcun problema, ma rispetto l'ultima partita giocata (quella contro l'Atalanta) tornerà nel solito ruolo di mediano in coppia con Veretout nel 3-4-2-1 del tecnico portoghese.

Ritorno alle origini per Lorenzo Pellegrini, scelta dettata anche dalla buone prestazioni di Pedro. L'ex attaccante di Barcellona e Chelsea sembrerebbe aver trovato finalmente una certa continuità sulla trequarti in coppia con Mkhitaryan, e contro la Sampdoria sarà riconfermato in quel ruolo alle spalle dell'unica punta, Edin Dzeko.