Sensi e Sanchez, adesso Conte cerca nuove scintille in attacco

È incredibile come un mondo pieno di persone ti può sembrare deserto se una sola ti manca (Cit.)


Beh, la persona di questa famosa citazione per noi si chiama Fantacalcio. Il nostro pianeta preferito, quello che ci lega oramai da decenni e che ci vedrà ancora una volta insieme a partire forse dal 24/5. Ebbene si! Segnatevi questa data, perché l’emergenza sanitaria sta per finire e la resurrezione è sempre piùvicina.

Proprio per questo l’Inter sta iniziando a preparare il futuro prossimo e uno dei pilastri sarà Stefano Sensi. L’ex Sassuolo in questi giorni ha ricevuto dall’a.d. Marotta la conferma che in estate sarà riscattato e sarà al centro del progetto di Suning. Il fantasioso centrocampista ha finalmente risolto i problemi fisici ed è pronto a tornare a lavorare con il gruppo alla ripresa degli allenamenti prevista per il 04 Maggio. Mister Conte vuole rilanciare subito la mezz’ala che più di tutte aveva brillato nella prima parte di stagione e ridare alla squadra quell’inventiva e quella la forza di concludere l’azione che era mancata nelle ultime partite.Sensi aveva collezionato 3 gol e 1 assist in 12 partite, con una fanta media del 7.04. Puntateci di nuovo!


L’allenatore salentino proprio su quest’aspetto vuole lavorare maggiormente e trovare nuove soluzioni offensive. Il nome più adatto per spaccare le partite è quello di Alex Sanchez. El niño maravilla insieme a Sensi è il giocatore più brevilineo nella rosa e alla ripresa degli allenamenti sarà uno dei primi ad entrare in forma. Le sue leve basse potrebbero fare molto male! Giocatore di qualità assoluta e che può giovare in diversi ruoli del reparto avanzato. A causa degli infortuni ha giocato solo 9 partite, con uno score di 1 gol, 1 assist per lui e una fanta media del 6.8, ma è pronto a stupere. Redivivo?