Zajc e Krunic, i gemelli del gol empolesi. Su chi puntare i crediti?

L’Empoli ha iniziato la serie A nel migliore dei modi, conquistando una bellissima vittoria ai danni di una delle “provinciali" piu’ caparbie della nostra serie A, ossia il Cagliari, con un perentorio 2-0. Abbiamo assistito a una vera e propria prova di forza della squadra di Andreazzoli, che ha dominato in un lungo e in largo la partita rischiando poco. Il merito, oltre che all'ottimo allenatore condottiero della promozione e primo posto in B, va ai ragazzi, un gruppo solido e puntellato quanto basta per cercare di mantenere la categoria più agevolmente possibile. Oltre a bomber Caputo, altri due simboli della promozione in serie A sono stati protagonisti all' esordio: stiamo parlando di Krunic e Zajc, rispettivamente mezz'ala e trequartista dei toscani, il primo ha segnato l'1-0 coronando una bellissima azione , iniziata dal secondo, il quale ha poi effettuato anche il passaggio decisivo per il secondo gol.

Rade Krunic, centrocampista classe 1993, è bosniaco e dal 2015 ha sposato la causa empolese, retrocedendo per poi risalire subito in A, rimanendo legato alla maglia e a quell'ambiente che ha avuto fiducia in lui e lo ha “adottato". Probabilmente quando questa estate il Torino lo ha corteggiato, non se l'è sentita di abbandonare quell' ambiente che tanto ama e viceversa. Krunic è pronto a correre, lottare e talvolta regalare bonus, noi lo consigliamo, crediamo fortemente in un'ottima stagione.

Miha Zajc, sloveno classe 1994, si è unito alla squadra toscana a gennaio 2017 e con sole 5 presenze (con 1 gol anche) ha chiuso la stagione con la retrocessione. È rimasto in B e con le sue giocate e i suoi assist ha trascinato letteralmente l'Empoli in serie A, realizzando 8 gol e quasi il doppio di assist. È il classico trequartista, fantasia, tecnica e imprevedibilità, un giocatore perfetto per il 4-3-1-2 di Andreazzoli. Siamo sicuri che siamo di fronte alla rivelazione del campionato 2018-2019, acquistatelo anche nella vostra fantarosa senza pensarci su, spendendo anche qualche credito in più rispetto a Krunic, che seppur fondamentale per la squadra empolese, troverà meno bonus di Zajc.