Da fondamentale a sgradito, il triste epilogo di Rick Karsdorp

IL BILANCIO DELL'AVVENTURA A ROMA PRIMA DELLA ROTTURA

Karsdorp cresce nel settore giovanile del Feyenoord vincendo nel biennio 2015 la Coppa d'Olanda e l'Eredivisie. Nelle stagione 2016/2017viene candidato come miglior giocatore del campionato Eredivisie.Lo stesso anno viene acquistato dalla Roma ma durante la stagione gioca solo una partita causa un grave infortunio che lo tiene fuori per parecchio tempo. 

 

Nel 2017 dopo due stagioni vissute a risolvere numerosi problemi fisici, Karsdorp fa ufficialmente ritorno al Feyenoord. 
Per la stagione 2020-2021, tornato dal prestito decide  di rimanere a Roma per giocarsi le sue chance con l'allenatore Fonseca che lo fa giocare titolare. Durante la stagione colleziona 34 presenze con un solo goal segnato e 6 assist.La stagione successiva sulla panchina dei giallorossi arriva José Mourinho che lo fa giocare titolare. Durante la stagione colleziona 36 presenze senza mai andare a segno.  Il 25 maggio 2022 vince la Conference League vincendo 1 a 0 la finale proprio contro la sua ex squadra, il Feyenoord.


Da fondamentale a sgradito, il triste epilogo di Rick Karsdorp

 

Confermato sulla panchina ancora Mourinho per Karsdorp si prospetta un’altra stagione da titolare ma nella partita contro il Sassuolo pareggiata per 1 a 1, l’allenatore portoghese senza giri di parole accusa il calciatore olandese di scarso impegno durante la partita, segnale che già le frizioni estive sulla sua permanenza non erano state superate.

 

Ora  la società sarà costretta a trovargli una sistemazione nella prossima sessione di mercato. La rottura tra i due, come detto,  ha origini già ad inizio stagione. Non convocato a contro il Ludogorets, bacchettato anche ad agosto dopo la Juventus ma il culmine della vicenda avviene nel derby perso dove è stato peraltro anche protagonista dello scontro con l'arbitro. Sostituito, è andato negli spogliatoi e un membro dello staff lo ha riportato in panchina.

 

Ma i fatti che avrebbero fatto infuriare Mou sarebbero stati proprio nella partita contro il Sassuolo con l'ingresso in campo dell’olandese svogliato e nell’occasione del goal di un compagno aver avuto poco trasporto e coinvolgimento.La rottura definitiva è avvenuta con la mancata convocazione contro il Torino.

 

Bonaventura boom, un momento top che premia i fantallenatori

 

ADDIO MONDIALI- Karsdorp non è stato neanche convocato dal Ct della nazionale olandese per disputare il mondiale in Qatar. Grossa delusione per il giocatore che prima della ripartenza del campionato avrà un periodo per riflettere su quanto accaduto con Mourinho dopo la gara contro il Sassuolo.


Karsdorp prima di trovare la sua collocazione come terzino, all’inizio della sua carriera giocava come centrocampista centrale o mediano davanti alla difesa. Questo sta a testimoniare la suad uttilità e la Roma perderà un giocatore prezioso in grado di fornire anche assist ai propri compagni vista la sua abilità nei cross. Per gennaio si parla di un possibile passaggio alla Juventus come sostituto ideale di Cuadrado. Per Karsdorp potrebbe essere una ripartenza per la propria carriera quella di vestire la maglia bianconera. E il fantacalcio aspetta sviluppi...