Tegole Cambiaso e Zakaria, stop Oliveira e Bonazzoli, i rientri di Inter e Atalanta

La trasferta di Empoli ha sì consegnato alla Juventus tre punti d’oro ma anche un altro infortunio in un momento davvero cruciale della stagione.

 

Si tratta di Denis Zakaria, che nel corso della sfida di ieri ha accusato un fastido all’adduttore nel primo tempo. La prima diagnosi racconta di un problema alla zona adduttoria della coscia sinistra: tempi di recupero minimi, 15-20 giorni. Solo dopo gli esami di rito,  si conoscerà l'esatta entità dell'infortunio e i tempi di recupero esatti. 

 

La Salernitana ha ottenuto un punto importante contro il Bologna per la corsa alla salvezza in Serie A. Tuttavia, non ha preso parte alla partita uno dei protagonisti delle ultime settimane, ovvero Federico Bonazzoli. L’attaccante di proprietà della Sampdoria non si è accomodato nemmeno in panchina a causa di un leggero problema fisico. Potrebbe recuperare per la prossima giornata in assenza di ulteriori problematiche.

   

Defezione dell'ultima ora occorsa nella rifinitura della Roma: out Sergio Oliveira, problemi muscolari per il centrocampista lusitano. Sia lui che Felix non sono statti convocati per la trasferta di La Spezia  per via di noie muscolari che li hanno costretti a un allenamento individuale negli ultimi due giorni. Entrambi sono rimasti a casa e lavoreranno per recuperare per il prossimo match casalingo contro l’Atalanta.
 

Tegole Cambiaso e Zakaria, stop Oliveira e Bonazzoli, i rientri di Inter e Atalanta

Lautaro non segna più, numeri sempre più flop al fantacalcio

 

Problemi anche in casa Genoa: Cambiaso ha subito una torsione innaturale del ginocchio sinistro nel tentativo di murare Calhanoglu. Immediata la reazione dolorosa al movimento innaturale dell'arto. Il giocatore si è portato subito le mani sul volto ed è uscito dal campo in barella. Da valutaare anche Maksimovic che è stato costretto a dare forfait intorno al 50′ a causa di guaio all’adduttore.  Per il primo escluse lesioni, da valutare nei prossimi giorni.

 

INTER E ATALANTA- Gosens corre verso la prima convocazione, dopo che Inzaghi ha preferito fargli fare una seduta in più di allenamento invece di mandarlo in panchina al Ferraris. L’ex Atalanta potrebbe fare il suo debutto  nel derby di Coppa Italia a gara in corso: magari 15-20 minuti, difficile immaginarsi di più. E anche Correa è pronto: ieri l’argentino ha svolto metà lavoro in gruppo e metà personalizzato, anche il suo rientro si avvicina.

 

Buone notizie, ma non troppo per Gian Piero Gasperini. Il tecnico dell’Atalanta, dovrà valutare bene quali decisioni prendere in vista della gara contro La Sampdoria di lunedì sera: Muriel, Palomino e Miranchuk sono quasi del tutto recuperati. Il tecnico orobico potrebbe anche decidere di convocarli per la gara contro i blucerchiati ma la sensazione è che non voglia correre rischi inutili e risparmiarli fino alla prossima partita di campionato.

 

Allegri spera nel recupero di Paulo Dybala ma la parola d’ordine alla Continassa resta cautela, sotto ogni punto di vista. Per Firenze c'è una possibilità di rientrare almeno tra i convocati.

 

Per la prima volta dopo l'infortunio, Ibrahimovic ha svolto l'inizio dell'allenamento con il resto dei compagni, prima di proseguire in un lavoro personalizzato. Quasi impossibile rivederlo nel derby di Coppa Italia, la speranza di Pioli è di riaverlo tra i convocati per la sfida col Napoli

 

Tudor sugli infortuni patiti dall'Hellas contro il venezia: “Barak? Ha avuto un problema all’anca durante il match, ma valuteremo nei prossimi giorni l’entità dell’infortunio, come evidentemente quello di Retsos, che ha avuto un problema agli adduttori“.

 

Belotti è uscito al minuto 79 lasciando il posto a Pietro Pellegri a causa di un problema fisico, una botta ad un piede. Il Gallo è uscito dal campo facendo smorfie a causa del dolore e il tecnico granata Ivan Juric tuttavia nel post-partita non è parso troppo preoccupato: "Una botta, dovrebbe essere tale. Ora speriamo di recuperarlo per la prossima partita". 

 

Per il suo sostituto Sanabria  non ci sono buone novità. Ancora in zona mista Juric ha ammesso che il paraguaiano, entrato nella ripresa contro il Cagliari, ha accusato un dolore. "Sì, un problema ad un ginocchio, ora dobbiamo capire cosa è, farà degli esami". In attesa di maggiori informazioni, le condizioni dell'attacco del Torino non sono dunque di certo ottimali soprattutto per una squadra come quella granata che fa spesso fatica a segnare reti con continuità.