PROBABILI FORMAZIONI LIVE: Origi dal 1' | Brozovic c'è | out Pellegrini e Theo | Sensi k.o |

NAPOLI-EMPOLI

Luciano Spalletti rischia di dover rinunciare, ancora, al georgiano Kvaratskhelia (lombalgia acuta), mentre è praticamente certa l'assenza di Rrahmani. Non dovrebbero esserci altre assenze di spessore, ma il tecnico del Napoli potrebbe optare per un leggero turnover con Ndombele in mezzo al campo e Raspadori sulla corsia mancina. In difesa sarà sempre Juan Jesus ad affiancare Kim.

Zanetti dovrà fare a meno di De Winter in difesa, oltre a Grassi a centrocampo. Tanti ballottaggi a centrocampo, la zona dove il mister dell'Empoli ha più scelta. In attacco invece Satriano e Lammers dovranno provare a mettere in difficoltà la difesa del Napoli, con Destro in dubbio dopo l'infortunio al polpaccio.

 

SPEZIA-UDINESE

In attacco Verde potrebbe rilevare Daniel Maldini accanto a Nzola. A centrocampo Holm e Amian (favorito su Reca) si candidano per presidiare le due fasce. Sulle fasce a destra Ehizibue è favorito su Ebosele, mentre a sinistra agirà Pereyra. Walace sarà il playmaker, con Samardzic (preferito a Jajalo) e Arslan (in vantaggio su Makengo) mezzali.

 

CREMONESE.MILAN

Nella Cremonese gioca dal 1' l'ex di turno Meité insieme a Pickel con Sernicola e Quagliata esterni. Davanti tocca alla coppia Dsadjout-Okereke. Nel Milan Pioli - che deve fare a meno dello squalificato Giroud -  lancia dal 1' Origi in attacco sorretto da Messias, De Ketelaere e Leao. In mediana torna Tonali al fianco di Bennacer, mentre in difesa sarà Kjaer ad affiancare Tomori. Anche Theo Hernandez è squalificato, al suo posto Ballo-Tourè

 

LECCE-ATALANTA

Nuova chance per Banda nonostante il calo di forma, potrebbe toccare nuovamente a Di Francesco a gara in corsa però. Tridente che si chiude con Ceesay e Strefezza. Umtiti cerca spazio al centro della difesa giallorossa, ma partirà dalla panchina. Sempre Zapata dal primo minuto, ancora out Zappacosta , da valutare il pieno recupero di De Roon. Malinovskyi pronto ad accomodarsi in panchina, con Ederson e Pasalic dal 1′. Muriel torna nel 2023.

 

SASSUOLO-ROMA

A centrocampo, Frattesi Maxime Lopez sono confermati, mentre Thorstvedt rischia il posto a discapito di Matheus Henrique. In attacco, Pinamonti sarà il riferimento centrale, mentre Laurienté Traorè, in ballottaggio con Ceide D’Andrea, agiranno sugli esterni.

Kumbulla potrebbe paritre dal primo minuto a discapito di Ibanez. In mediana, l’allenatore giallorosso Mourinho dovrebbe confermare la coppia formata da Camara Cristante, con Matic pronto a prendere il posto di uno dei due  dal primo minuto. Sugli esterni, a destra Celik potrebbe far rifiatare Karsdorp, mentre a sinistra El Sharaawy insidia Zalewski per una maglia da titolare. In caso di forfait di Pellegrini, saranno Zaniolo Volpato ad agire alle spalle dell’unica punta Abraham.

 

FIORENTINA-SALERNITANA

Kouame certo di un posto in avanti, Gonzalez ancora ko, rimangono 2 posti da assegnare nel tridente iniziale. Dodò titolare al posto di Venuti.Nicola non cambia modulo. Ma Piatek insidia Bonazzoli in attacco. Torna Maggiore mentre Lovato difficilmente disponibile dopo il trauma cranico.

 

INTER-BOLOGNA

Dopo la pesante sconfitta allo Stadium, Inzaghi inizia a preparare la sfida del Mezza. Rispetto a Torino, rientrerà Bastoni dal primo minuto in difesa al posto di un De Vrij che ha sofferto molto con i bianconeri. Confermati Acerbi e Skriniar davanti ad Onana. In mezzo, Brozovic dovrebbe partire ancora dalla panchina vista anche la buona prestazione di Calhanoglu che agirà da play scortato da Barella e Mkhitaryan. Ballottaggi aperti sulle fasce dove Darmian e Gosens insidiano Dumfries e Dimarco che potrebbero rifiatare. In attacco, Correa scalpita per una nuova occasione dal primo minuto anche se Inzaghi, considerata anche l’assenza di Lukaku, dovrebbe ripartire da Correa e Lautaro.

Motta orientato a voler confermare la formazione che ha vinto l’ultimo match con l’unica eccezione di Orsolini  pronto a giocare dal primo minuto al posto di Aebischer. Per il resto, pochi dubbi: Skorupski tra i pali, difesa con Posh, Lucumì, Soumaoro e Cambiaso. In mezzo l’ex Medel assieme a Ferguson. Alle spalle dell’unica punta Arnautovic, altro ex della gara, ci saranno anche Dominguez e Barrow.

 

TORINO-SAMPDORIA

Torna dalla squalifica Linetty tra i granata. Pellegri si è fatto male ancora una volta. Dietro invece chance dal 1′ per Vojvoda, insieme a Schuurs. Stankovic potrebbe schierare tre trequartisti alle spalle di Caputo, con Gabbiadini favorito su Sabiri che non sta ancora bene fisicamente insieme a Leris e Djuricic. Torna Verre dalla squalifica per i doriani.

 

VERONA-JUVENTUS

Bocchetti deve fare i conti con tantissimi assenti e la formazione è quasi obbligata. Tornano dalla squalifica Ceccherini, Hien e Dawidowicz, ma rimangono fuori per infortunio Coppola, Lazovic, Ilic, Piccoli, Verdi e Hrustic.

Il modulo di Allegri è sempre il 3-5-1-1 che ha ben figurato e vinto con l'Inter. Altra chance dal 1′ per Fagioli. Confermatissimo Bremer, difficile il recupero di Vlahovic, Chiesa e Di Maria a partita in corso.

 

LAZIO-MONZA

Sarri ritrova Milinkovic-Savic dopo la squalifica. Ancora in dubbio Immobile, ma probabilmente non sarà della partita, almeno non dall’inizio. Tridente con Pedro, Felipe Anderson e Zaccagni. Palladino schiererà il solito 3-5-2 con questa volta però Birindelli e D’Alessandro sulle corsie esterne. Coppia d’attacco formata da Caprari ed uno tra Gytkjaer o Petagna.