Voti fantacalcio 8 giornata Serie A: Milinkovic comanda, valanga Sassuolo, ex spietati a Genova

Lazio che segna due reti per tempo (4-0) contro lo Spezia e porta a casa i tre punti: inizia forte la squadra di Sarri con il rigore guadagnato ma sbagliato da Ciro Immobile al 2'. Al 12esimo la Lazio passa con un bel contropiede guidato da Zaccagni che prima scarica per Felipe Anderson e poi riceve e segna al centro dell'area. Il raddoppio arriva al minuto numero 24 con una conclusione mancina al volo da parte di Romagnoli che non lascia scampo a Dragowski. Nel secondo tempo arriva anche la doppietta per Sergej Milinkovic-Savic: nel primo gol bravo Immobile a saltare il portiere e scaricare per Zaccagni che serve un tap-in facile al centro per il centrocampista serbo che non può sbagliare; nel secondo, invece, colpisce con uno scavetto morbido dopo l'assist di Hysaj.

 

Seconda vittoria di fila in Serie A (0-3), la prima storica in trasferta, per il Monza. A Marassi la squadra di Palladino va avanti nel primo tempo con il capitano Pessina, raddoppio nella ripresa con un super gol dell’ex Caprari. Tris nel recupero dell'altro ex Sensi. La Sampdoria davvero poco pericolosa in avanti. Da valutare ora la posizione di Giampaolo, oggi squalificato: la sua squadra non ha mai vinto in campionato ed è ultima in classifica a due punti.

 

yesScopri i voti del turno domenicale della 8 giornata di Serie A 

 

Termina 1-1 match del "Via del Mare" tra Lecce e Cremonese. Gara sbloccata da Ciofani su calcio di rigore al 19', pareggio di Strefezza al 42' sempre dagli undici metri. Settimo punto in campionato per i giallorossi, terzo pareggio per la squadra di Alvini che resta ancora a secco di vittorie.

 

Non c'è stata storia al ''Mapei'' tra Sassuolo e Salernitana (5-0): i padroni di casa hanno sbloccato il risultato al 12' con Laurienté. Raddoppio di Pinamonti al 39', dal dischetto. Nella ripresa gli uomini di Dionisi hanno dilagato, battendo ancora Sepe con Thorstvedt, Harroui e Antiste. Gli ospiti si erano resi pericolosi in un paio di occasioni con Dia, nella prima frazione di gioco.