Djuricic e Damsgaard, calvario finito, ma conviene prenderli adesso?

Djuricic o Damsgaard? L'unica cosa che sappiamo che  sono stati fino adesso i grandi assenti di questo campionato, due giocatori per i quali i fantallenatori ci hanno investito magari tantissimi crediti pensando che potessero portare bonus ma invece purtroppo cosi non è stato.

 

Sono certamente giocatori di grandi prospettive ma al momento poca continuità fisica e di prestazioni, Djuricic è rimasto fuori per ben 5 mesi dal 23 Ottobre quando il Sassuolo affrontò il Venezia  fino ad allora aveva collezionato 9 presenze 2 goal eun assist (MV 6,28) Il Sassuolo da questo episodio negativo riesce a valorizzare Hamed Junior Traore’ ritagliandosi spazio e fiducia e le sue prestazioni lo stanno dimostrando, l’ivoriano ha collezionato 26presenze 7 goal e 1 assist (MV 6,21) si dimostra un degno sostituto del suo compagno di squadra. Un altro aspetto importante per Djuricic è anche la scadenza di contatto a Giugno e la dirigenza non ha avanzato nessuna proposta sul suo rinnovo, questa condizione può limitare il suo utilizzo in queste ultime partite di campionato.

Djuricic e Damsgaard, calvario finito, ma conviene prenderli adesso?


Su Damsgaard facciamo un passo a pochi mesi prima dell’inizio del campionato di Seria A dove è stato invece il primo giocatore classe 2000 a segnare un goal nella fase finale di un europeo. Le aspettative sul calciatore danese erano altissime anche per come già detto aver disputato l’europeo ad alti livelli che avevano fatto ben sperare i tifosi blucerchiati. Così non è stato perché Dasmsgaard si infortuna a inizio ottobre per un problema muscolare sottoponendosi il mese successivo anche ad un intervento al ginocchio destro. Il suo inizio di stagione prima dell’intervento è partito male rispetto alle aspettative collezionando 7 partite e nessuno bonus (MV 5,71). Finalmente la scorsa settimana era tra i convocati ed è entrato gli ultimi 5 minuti però ritengo che il suo utilizzo non possa far cambiare di molto il momento difficile della squadra allenata da Giampaolo. 

 

Un gol per rinascere, Pellegri vuole un finale da protagonista

 

Rispondiamo così al quesito iniziale il nostro pensiero ci porta a rimandarli al prossimo campionato nella speranza che le loro prestazioni possano far sognare  i fantallenatori che non abbiano infortuni gravi che li possano tenere lontano dal campo. Ci auguriamo che nelle ultime partite possano  trovare minuti per poter riprendere la condizione iniziale ma soprattutto di ritrovare fiducia nelle proprie capacità che ci hanno dimostrato prima di questo campionato sfortunato per entrambi i giocatori.