Da Rebic a Calhanoglu, a Kessie e Saelemaekers, da chi riparte il Milan al fantacalcio?

Più di 2 punti a partita di media, 0 sconfitte nelle ultime 12 partite, goleade a destra e a manca, insomma i numeri parlano da sé.
Sembra ieri quando il tecnico ex inter e lazio, Stefano Pioli, arrivava sulla panchina del Milan dopo l'esonero di Giampaolo, non visto di buon occhio dai cuori rossoneri in cerca di rivalsa dopo le magre figure rimediate in campionato (l'Atalanta su tutte).

I problemi della squadra data in mano a pioli sono molti e parecchio evidenti, su tutti spicca una difesa disorganizzata e mal posizionata in campo capace di subire 2-3 gol di media fissi a partita; e allora decide di utilizzare una strategia inaspettata: puntare forte sull'attacco rivitalizzando i trequartista in rosa e affidando l'attacco all'ariete Zlatan Ibrahimovic, un nove con una carriera monumentale alle spalle.

Scelto dunque il modulo 4-2-3-1 necessitava anche impostare una mediana di livello, fisica e tecnica al contempo. Si affida a Kessie e Bennacer, i quali ripagheranno la fiducia data con 5 gol in due (4 kessie e 1 Bennacer) e una media oltre la sufficienza grazie a una percentuale di vittoria nei contrasti vicina al 90%. Inoltre bisogna fare una menzione d'onore a Bennacer, di cui va sottolineata la capacità di dribbling elevata, tra le migliori in Europa in quel ruolo.

Giova di queste grandi prestazioni anche la loro fantamedia che nella ripresa post covid vede una valutazione sui 6,70 di media per entrambi; e ovviamente con l'aumentare delle prestazioni e della fantamedia c'è il consecuenziale aumento delle valutazioni: 21 fantamilioni per Kessie( ben 7 in piú rispetto ai 14 di inizio stagione), 16 per bennacer che aveva iniziato la stagione con 12 fantamilioni/crediti.

In vista della prossima asta, si profilano due giocatori di alto livello e data la giovane età, anche in crescita, quindi due ottime colonne per il centrocampo della vostra fantasquadra.

Riordinate le idee in una difesa di livello, ma mal gestita nei primi mesi del campionato e instaurata una mediana stabile di qualità, mancava solo la trequarti, perno del modulo scelto. Molti i giocatori a dispozione in quel ruolo: Calhanoglu, Bonaventura, Paqueta, Rebic, Castillejo e il neo arrivato nella finestra di mercato invernale Saelemaekers . Tutti loro hanno avuto problemi con il vecchio tecnico, nonostante le spiccate qualità e nel caso di Calhanoglu e Rebic grandi prestazioni nelle loro rispettive nazionali.

Decide di impiegare nella formazione titolare a sinistra Rebic, centralmente dietro la punta Calhanoglu  e a destra alternare i restanti ad eccezione di Bonaventura, utilizzato quasi sempre come risorsa a partita in corso.I migliori in questo reparto, nonché anche i rivitalizzati da pioli sono sicuramente rebic ed il fantasista .I numeri per entrambi la dicono lunga: 11 gol e 4 assist per il primo, un bottino da 9 gol e assist per il secondo.

La loro quotazione ha subito un violento rialzo (rispettivamente 30 e 31 fantamiolioni) nel giro di 6 mesi, con un incremento di 12 crediti per l'ex Entraicht Francoforte e 10 per il 26enne turco; Condotta pressoché buona per i due, (e stessa cosa anche per Bennacer e Kessie), nessun cartellino rosso. Garantiscono inoltre una titolarità, essendo le punte di diamante del club, e va a loro favore la riconferma di Pioli. La loro fantamedia, avendo uno score buono, a fine stagione é di 7,10 per Chalanoglu e addirittura 7,60 per il croato.

Un altra menzione d'onore va per Saelemaekers e Theo Hernandez, dei veri e propri motorini in ripartenza micidiali. Theo Hernandez (fratello dell' Hernandez del Bayern Monaco), é esploso con delle prestazioni di livello, dopo essere stato la riserva di Rodriguez a causa di un infortunio, dimostrandosi all'altezza del fratello e mettendo a centro 6 gol e 2 assist (il secondo difensore piú prolifico della serie A). Saelemaekers , giovanissimo, si é dimostrato all'altezza di un posto da titolare, rimpiazzando Paqueta e l'infortunato Castillejo.