uno vs uno - 24^ giornata

1^ FANTA DUELLO

Yerry Mina vs Ciro Immobile
(LAZIO vs SASSUOLO)

PRESENTAZIONE

Nel primo uno contro uno volevamo presentare un difensore centrale che ha giocato solo 4 partite con la Fiorentina. Parliamo di Yerry Mina passato al Cagliari. Il suo avversario sarà Ciro Immobile che ha ritrovato la rete nella scorsa partita. Mina centrale di difesa arcigno e aggressivo nell’approccio alla partita. Forte fisicamente, veloce, con una buona elevazione e colpo di testa. Immobile lo conosciamo bene  ma possiamo dire che ama la profondità grazie alla sua velocità e abile nel liberarsi dalla marcatura. Con i suoi movimenti favorisce gli inserimenti delle mezzali e delle ali d'attacco.

ESITO

Da una parte ci sarà un centravanti con grandissima esperienza che avrà sicuramente aiuto dagli esterni d'attacco che possono impensierire i centrali del Cagliari. Per quanto riguarda Mina bisogna vedere quale sarà la sua collazione. In una difesa a tre farà il braccetto di destra e dovrà aiutare Dossena nella marcatura su Ciro senza dimenticare l'esterno d'attacco laziale. Se invece giocherà in una difesa a 4 potrà alternarsi con Dossena nella marcatura del capitano biancoceleste. Vogliamo dare fiducia ad Immobile dopo la rete su rigore contro la Dea.


2^ FANTA DUELLO

Tijjani Noslin vs Pablo Marí
(JUVENTUS vs MONZA)

PRESENTAZIONE

Nel secondo fantaduello introduciamo un’attaccante che in queste prime partite giocate a Verona ci sembra che possa garantire qualche bonus. Tijjani Noslin ala offensiva, alto 177 centimetri e abile nell'uno contro uno. Molto veloce, ama inserirsi senza palla e cerca spesso le verticalizazzioni. 

Il suo avversario sarà Pablo Marì centrale di difesa fisico e bravo tatticamente. Gioca pressando l’uomo alto e seguendolo anche fino a centrocampo, entrando duro nei contrasti e ha un ottimo tempismo nei tackle. È abile anche nel gioco aereo oltre che nel palleggio.

ESITO

Il gioco di Palladino parte dai difensori centrali che a turno impostano l'azione offensiva. Gli esterni si allargano per prendere il pallone dando la possibilità ai centrocampisti centrali di dare il ritmo al gioco brianzolo. In fase difensiva Marì sarà costretto ad arginare l'uno contro uno degli attaccanti veronesi. Dall'altra Noslin potrà puntare in qualsiasi occasione il suo diretto avversario per poi cercare l'azione solitaria o i cross per le punte. Marì ha tutta l'esperienza per portarsi a casa questo fantaduello ma attenzione al nuovo attaccante veronese perché può mettere in serie difficoltà la retroguardia di Palladino.


3^ FANTA DUELLO
PRESENTAZIONE

Nel terzo uno contro uno vogliamo premiare Djed Spence che sta dimostrando di essere un'esterno interessante. Il suo avversario è Davide Zappacosta terzino con grande esperienza.

L'esterno genoano ha una spiccata propensione offensiva. Veloce, scattante, ama sovrapporsi per arrivare al cross. Ha spesso giocato da terzino, ma predilige agire a tutta fascia. Nell'uno contro uno cerca subito il contrasto per recuperare subito la sfera e partire in contropiede.

Zappacosta esterno a tutta fascia che può essere utilizzato indifferentemente su entrambe le corsie. Ha una buona velocità e sa rendersi pericoloso quando arriva sul fondo per crossare. Sa puntare l’uomo e cerca spesso lo smarcamento in profondità.

ESITO

La Dea sviluppa la manovra usando tutta la larghezza del campo, dando precedenza alle corsie esterne. I terzini cercano l'uno contro uno sfidando gli esterni avversari. Il Genoa di Gilardino parte con il centrale difensivo in grado di iniziare l'azione e dettare i tempi per permettere a Spence e a Sabelli di poter spingersi fino in fondo e crossare. Zappacosta e Spence avranno un duro compito quello di sapersi inserire al momento giusto ed arginare le proprie avanzate.

Da una parte l'esperienza e la maturità tattica dall'altra tutto fisico ed esplosivita'. Vogliamo premiare Spence perché sta dimostrando che da quella fascia non è così facile superarlo.


4^ FANTA DUELLO
PRESENTAZIONE

Il quarto fantaduello contrappone Loftus-Cheek è Lobotka. Loftus-Cheek centrocampista molti duttile sapendo giocare sia come mezz’ala che in mediana. Svolge compiti decisamente più offensivi rispetto ai compagni di reparto. Potente fisicamente ma sa svolgere compiti difensivi in modo impeccabile grazie alla sua preparazione tattica. Ottimo nei contrasti e nel sovrapporsi nella linea di passaggio. Lobotka mediano con grandi doti di palleggio grazie alla sua tecnica. Gioca come vertice bassi di difesa in grado di dettare i tempi di gioco dell'intera squadra.  Ha visione di gioco e sa innescare i compagni con passaggi chiave.

ESITO

Abbiamo a confronto due centrocampisti molto diversi ma allo stesso tempo importantissimi per le loro rispettive squadre. Da una parte un centrocampista difensivo molto tecnico e in grado di impostare l'azione e dettare i tempi. Basta vedere le statistiche 1165 passaggi riusciti, 11 chiave, 11 palloni intercettati, 33 rubati, 78 duelli vinti e 36 tackle. Un mediano davvero prezioso per il Napoli. Dall'altra parte Loftus-Cheek con 5 reti su 8 tiri in porta in 24 tentativi. Molto dinamico con 15 dribbling,408 passaggi di cui 15 chiave e 3 cross. Anche in fase difensiva da il suo contributo con 86 duelli vinti, 29 aerei e 16 tackle. Difficile dire chi possa prevalere sull'altro ma sarà fondamentale l'apporto che i compagni di reparto sapranno dare ai due protagonisti di questo scontro.


5^ FANTA DUELLO

Hassane Kamara vs Andrea Cambiaso
(JUVENTUS vs MONZA)

PRESENTAZIONE

Nel quinto fantaduello proponiamo Kamara Hassane che dovrà affrontare Andrea Cambiaso. Kamara esterno sinistro a tutta fascia veloce ed aggressivo. Capace di fare entrambi le fasi. È capace di contrastare le azioni avversarie e di andare a supporto nelle azioni offensive arrivando spesso sul fondo per crossare. Cambiaso capace anche lui di giocare su entrambi le fasce e in tutti ruoli difensivi. È veloce cerca le sovrapposizioni per crossare alle punte. Anche in fase difensiva entra deciso nei contrasti e nel recupero palloni.

ESITO

Cambiaso attua un pressing alto cercando di rallentare il gioco e in fase di costruzione si scambia con uno dei due attaccanti cercando triangolazioni e favorire la conclusione a rete. Dall'altra Kamara cerca spesso l'uno contro uno per cercare di superare l'avversario rischiando di innescare il contropiede.

Cambiaso potrebbe andare in difficoltà per via della velocità di Kamara mentre per il terzino dell'Udinese dovrà stare attento alle triangolazioni con le punte.

Cambiaso e Kamara chi avrà la meglio?


6^ FANTA DUELLO
PRESENTAZIONE

Nel sesto fantaduello introduciamo un'altro difensore che ha fatto il suo esordio in Serie A con la Salernitana. Stiamo parlando di Jerome Boateng. Come avversario abbiamo scelto Nicolò Cambiaghi. Boateng difensore centrale imperioso per i suoi 192 centimetri. Difensore molto aggressivo nel contatto fisico e spesso primeggia nei duelli aerei e nei contrasti. Presenta qualche lacuna tecnica in termini di impostazione dell'azione. Cambiaghi può giocare sia come esterno offensivo che come seconda punta. Calciatore prestante fisicamente, veloce e bravo nel dribbling. Sa andare in profondità ma aiuta spesso in fase difensiva andando al raddoppio.

ESITO

La Salernitana ha aggiunto in difesa un tassello importante ingaggiando Boateng. Difensore di grandissima esperienza internazionale. Dall'altra parte Cambiaghi giovane centravanti che non sta avendo continuità avendo da battere la concorrenza in attacco. Non sta avendo modo di esprimere in tutto il suo petenziale. Possiamo dire che Boateng nonostante possa avere qualche difficoltà di tenuta fisica possa contenere il suo avversario.


7^ FANTA DUELLO

Andrea Belotti vs Memeh Caleb Okoli
(FROSINONE vs UDINESE)

PRESENTAZIONE

Il penultimo scontro vede Andrea Belotti affrontare Caleb Okoli. Belotti non ha bisogno di presentazioni. Attaccante forte fisicamente con un buon senso del goal. Bravo nel far salire la squadra prendendosi anche falli che si possono trasformare in calci piazzati pericolosi. Gran colpitore di testa. Okoli difensore molto forte fisicamente che può ricoprire il ruolo di centrale e  nrl ruolo di braccetto. Veloce, rapido e in grado di impostare il gioco. Preferisce temporeggiare nell’uno contro uno piuttosto che entrare deciso nei contrasti. Discrete capacità nell’anticipo e nell’intercetto.

ESITO

Belotti su 17 tentativi di tiro 8 sono arrivati in porta e 3 sono finiti in fondo alla rete in più ha fornito 3 assist. Per il difensore del Frosinone il tabellino marcatori è fermo allo zero. Come dicevamo Okoli rientra nella manovra di impostazione essendo quello che ha effettuato più passaggi ben 866. Okoli ha gia rimediano ben 6 cartellini gialli su 12 falli commessi. Belotti avendo la capacità di tenere palla ha subito 26 falli. Okoli ha una buona media sia nei palloni intercettati 13 che in quelli rubati 27. Grande distacco per quanto riguarda Okoli con 80 duelli vinti rispetto a Belotti fermo a 57. Predominio anche nei duelli aerei con 42 a 16 per il difensore ciociaro. Sarà un duello decisamente fisico Belotti verrà preso a turno dai centrali del Frosinone e per lui non sarà facile riuscire a prevalere nel gioco aereo. Dall'altra Okoli non avrà vita facile visto che gli esterni viola si accentreranno per lasciare spazio ai terzini. Belotti sicuramente potrà uscire vincitore da questo difficile uno contro uno.


8^ FANTA DUELLO

Nicolò Barella vs Lorenzo Pellegrini
(EMPOLI vs ROMA)

PRESENTAZIONE

Per l'ultimo uno contro uno abbiamo scelto Nicolò Barella e Lorenzo Pellegrini.

Barella può ricoprire qualsiasi ruolo sulla mediana essendo estremamente dinamico e tecnico. Attua un pressing offensivo e va spesso a contrasto diretto con l’avversario.

Pellegrini centrocampista offensivo dinamico e pericoloso in zona di rifinitura. Sa smarcarsi tra le linee e in fase difensiva aiuta i compagni nel raddoppio e nell’intercetto.

ESITO

In questo fantaduello troviamo due dei più forti centrocampisti nel nostro campionato. Pellegrini estremamente offensivo con 5 reti mentre Barella fermo a due ma con compiti decisamente più difensivi rispetto al rivale. Nei tentativi in porta sono praticamente pari 25 a 20 per il trequartista giallorosso. Così come le conclusioni in porta 10 a 7. Vista la posizione più arretrata di Barella i passaggi sono 992 rispetto a Pellegrini con 333 giocando spesso sulla trequarti. Entrambi essendo molto tecnici hanno fornito rispettivamente 25 passaggi chiave per il centrocampista nerazzurro con 3 assist e 19 e un'assist per il romanista. Esito incertissimo avedo di fronte due centrocampisti che in qualsiasi momento possono trovare il passaggio vincente o la giocata individuale.