La fanta-rinascita più attesa, riecco i guizzi di bomber Milik!

Il Napoli sabato pomeriggio ha trovato la vittoria all'inglese per 2-0 sull'Hellas Verona, non senza qualche fatica di troppo, affrontando una delle squadre più in forma del momento. Tanta difficoltà a segnare per il Napoli di Ancelotti in questi ultimi tempi (due 0-0 nelle ultime due partite con Genk e Torino), e contro una squadra che prima di questo weekend aveva subito solo 5 gol in 7 giornate, non era assolutamente semplice sbloccarsi.

Così ha deciso di sbloccarsi anche il bomber Arkadiusz Milik, in ombra fino ad ora, tra infortuni e turnover, dopo ben 188 giorni, un'eternità che pesava come un macigno sia sul giocatore, che sui tifosi e fantallenatori. Due presenze in campionato prima di sabato, di cui solo una da titolare nella quarta giornata contro il Lecce, e zero nella casella gol.

Due movimenti da attaccante vero, anticipando i solidi difensori scaligeri Gunter e Rrahmani, siglando una doppietta che ha messo ko la squadra di Juric. I problemi fisici e i malumori sembrano alle spalle, l'ariete polacco si è caricato la squadra sulle spalle e prima su invenzione di Ruiz, poi su assist da fermo di Insigne, ha messo fine alla sua astinenza da gol e ricordato ai suoi estimatori il suo valore.

Il Napoli, ferito nell'orgoglio per una partenza non certo sprint, riprende la rincorsa, con la certezza di un bomber in più.