Un'altra scoperta di Gasperini, chi è Caleb Okoli

I problemi fisici di Demiral e l’assenza di Palomino (sospeso dopo un controllo anti-doping) hanno lasciato un buco al centro della difesa dell’Atalanta per le due amichevoli contro Newcastle e Valencia. Insomma, non poteva esserci occasione migliore per testare Caleb Okoli e capire se il centrale classe 2001 possa essere o meno un difensore da poter alternare nel pacchetto dei centrali titolari.

 

L'ESORDIO IN SERIE A E L'ANALISI AL FANTACALCIO

Le riposte, per ora, sono più che positive. Certo, con qualche lacuna in termini di gioco con i piedi che già si era palesata anche nel precampionato   Aspetti del gioco su cui bisognerà lavorare, così come a volte la troppa irruenza in situazioni in cui forse temporeggiare potrebbe rivelarsi la scelta migliore. Di sicuro in questo momento le sue prestazioni dipendono molto anche dal tipo di avversario che si trova davanti. Contro il Newcastle era stato probabilmente il migliore in campo, dovendo affrontare un attaccante molto fisico. A Valencia invece contro un centravanti più mobile ha avuto maggiori difficoltà. 

 

L'esordio in Serie A contro la Sampdpria al Marassi non è stato dei migliori come testimoniato da una delle tante valutazione redazionali: "  Sbaglia sull’occasione iniziale della Samp, perde Caputo sul gol annullato, prende un giallo evitabile, svirgola un paio di rinvii. Ma poi combatte ed evita il tracollo. Crescerà".

 

coolDifensori Serie A, i 6 titolari low cost da mettere in rosa

 

La società e Gasperini hanno voluto valutarlo in ritiro e il responso è stato evidentemente positivo. La personalità con cui ha anche provato a proporsi palla al piede ha giocato un ruolo importante. All'asta sicuramente sarà stato notato dai fantallenatori più attenti come profilo nettamente lowcost che può ambire ad una titolarità importante in rosa, come ultimissimo slot davvero utile in momenti di forte emergenza. Gasperini vuole forgiare il suo diamente grezzo, Okoli dunque è da considerarsi a tutti gli effetti un giocatore che può fungere da alternativa di primissimo livello, con grandi prospettive per il futuro.