Sampdoria, la favola di Falcone, il secondo che sta togliendo il posto ad Audero

Le favole dei portieri di riserva che colgono l'occasione di mettersi in mostra quando chiamati in causa sono sempre esistite, oggi vi raccontiamo quella dell'estremo difensore blucerchiato Wladimiro Falcone, che sta sostituendo Emil Audero in modo egregio.

Un numero uno come tanti, cresciuto nella Sampdoria e mandato a "far le ossa" nelle serie minori per anni, e a 25 anni finalmente si ritrovano nei palcoscenici meritati: tanta gavetta in C/Lega Pro tra Como, Savona, Livorno, Bassano, Gavorrano, Lucchese, fino al campionato di serie B dello scorso anno con la maglia del Cosenza, dove si è distinto per prestazioni convincenti e statistiche notevoli per una squadra retrocessa.

36 gare e 43 gol subiti, una delle migliori difese del campionato, sempre considerando la caratura della squadra, valsa la conferma come vice-Audero. Dopo un girone di andata senza presenze, a Natale inizia a pensare al ritorno in categorie minori per poter giocare, ma nel girone di ritorno iniziano i problemi fisici per Audero, e di conseguenza si materializzano le opportunità per Falcone.

cryingMomento nero per de Vrij, i troppi errori e lo stallo sul rinnovocrying

In 6 presenze subisce solamente 5 gol sfoggiando ben 3 super prestazioni da 7,5 in pagella contro Torino, Sassuolo e Milan. Mister Giampaolo al suo arrivo dichiarò che il titolare era Audero, dopo domenica però le gerarchie potrebbero essere cambiate.

"Il titolare era Audero, ma Falcone ha fatto bene e la meritocrazia esiste. Audero non si discute, ma viene da un infortunio e gioca chi sta meglio" queste le parole di Mister Giampaolo: insomma non una bocciatura, ma se le prestazioni di Falcone rimarranno eccezionali (fantamedia voto del 5,83!) sarà difficile togliergli il posto!