Bilanci di metà stagione, chi deve ritrovare i bonus e chi (forse) ha già dato tutto

Continuano le nostre analisi di fine anno, e questa volta scommettiamo su ipotetiche rinascite e possibili stop dei protagonisti della nostra serie A.

 

Tra i giocatori dai quali ci aspettiamo un cambio di marcia sicuramente c'è Nicolò Zaniolo, centrocampista della Roma che a Dicembre ha segnato la sua prima rete in campionato. Ad oggi prestazioni discrete, fantamedia del 6,12, ma un solo bonus, il bellissimo gol contro l'Atalanta prima della sosta. I tanti fantallenatori, che hanno tanto pagato lo sfortunato rientrante gioiello della Nazionale reclamano bonus, attendiamo con ansia una sua accelerazione, anche in vista delle qualificazioni Mondiali!

 

Non possiamo che menzionare Victor Osimehn, attaccante fulcro del Napoli, sfortunatissimo nella prima parte di stagione tra legni colpiti e infortuni: i partenopei, Coppa D'Africa permettendo, attendono con ansia il leone nigeriano, e con essi anche i tanti fantallenatori che hanno investito tanti crediti su Osimehn. Siamo sicuri che il 2022 possa essere l'anno del suo exploit...

 

Entrambi giocano nel Bologna, Roberto Soriano e Riccardo Orsolini, e sono state due fantadelusioni in questa prima parte di campionato. Il primo ha reso molto sotto i suoi standard, raccogliendo solamente 2 assist in 17 presenze senza alcun gol (lo scorso anno ben 9 in tutto il campionato!), mentre il secondo non ha trovato spazio nel nuovo modulo di Mister Mihajlovic, trovando 2 gol però nell'ultimo mese sfruttando il poco spazio concesso dal tecnico serbo.

 

Gennaio sarà fondamentale per entrambi, soprattutto per il secondo che dovrà sfruttare l'assenza di Barrow, però siamo sicuri che la seconda parte di stagione sarà sicuramente migliore, e Orsolini ha anche tante richieste nel nostro campionato, dove può trovare anche maggiore continuità...

 

Similmente ad Orsolini, i fantallenatori di Aleksey Miranchuk hanno fiducia nella rinascita del fantasista, e sperano in un cambio di casacca. Genoa e Verona sono in pressing, il russo ha bisogno di trovare continuità, quella che Gasperini non riesce a garantirgli (1 gol in 8 presenze valutabili, solo 4 da titolare).

 

Parliamo ora invece di giocatori che potrebbero fermarsi, o trovare meno continuità. Un nome su tutti, croce e delizia di tanti fantallenatori, Giovanni Simeone. Audace la nostra scelta, però più volte nella nostra serie A il Cholito ci ha deluso, sparendo dai radar, alternando exploit incredibili a prestazioni incolori. Ad oggi 18 presenze e 12 gol, numeri da capogiro; il Verona chiaramente non ambisce a posti europei e presto raggiungerà la salvezza, gli stimoli saranno minori, e i bonus potrebbero iniziare a latitare...sfruttate il suo nome in scambi o tagli apparentemente sorprendenti, e non dite che non ve l'avevamo detto...

 

Nominiamo invece due giocatori che potrebbero portare molti meno bonus e perdere la attitudine alla titolarità: Antonio Sanabria e Moise Kean. Il primo ha sostituito nella prima metà di stagione il Gallo Belotti, con risultati non sempre soddisfacenti ma raccogliendo 3 gol e un assist, ora però arriva il mercato invernale, oltre al prossimo rientro di Belotti (in disputa contrattuale): ciò che è sicuro è che Sanabria, che bomber non lo è mai stato, potrebbe perdere presto il posto.

 

Discorso simile per Moise Kean, attaccante della Juve, che con il rientro di Dybala e Chiesa, con Morata spesso davanti e il potenziale arrivo di un big, potrebbe trovare sempre meno spazio, e di conseguenza raccogliere sempre meno bonus. 

 

Per ultimo un top di centrocampo che potrebbe diminuire i propri bonus all'attivo; dopo Simeone, occhio all'altro nostro nome "azzardo" Antonio Candreva, uno dei migliori centrocampisti del nostro campionato. 6 gol, 5 assist e fantamedia voto dell'8,03 per l'ormai 35enne giocatore della Sampdoria: la squadra blucerchiata è risalita in classifica e la seconda parte di stagione dovrebbe essere più tranquilla, l'esperto Antonio potrebbe riposare più di frequente e soprattutto potrebbe avere un calo fisiologico: sicuramente se si ha in rosa non è da tagliare, ma non aspettatevi un girone di ritorno all'altezza di quello di andata...