Voti fantacalcio posticipi 5.a giornata Serie A: furia Osimhen. finalmente Zielinski, Pjaca è caldo, Pellegrini ' perde' il derby

La Sampdoria perde severamente contro il Napoli di Luciano Spalletti che inizia a mettere seriamente la sua candidatura per la corsa al titolo. Al Ferraris finisce 4-0 per gli ospiti. La formazione di D'Aversa era partita anche bene e per tutto il primo tempo ha creato più di un grattacappo agli azzurri. Però la qualità del Napoli è emersa tutta nella concretezza e forza dei suoi bomber. Ospiti in vantaggio al 10' con Osimhen. I blucerchiati reagiscono e vanno vicino al pari ma poi alla fine del primo tempo il raddoppio ospite con Fabian Ruiz. Nella ripresa le reti di Osimhen e Zielinski. Annullato il gol della bandiera di Candreva. Una Samp durata per concentrazione e lotta per un tempo, poi la resa. 

 

Scopri i voti dei posticipi del giovedì della quinta giornata

 

La prima frazione di gioco tra Torino e Lazio regala poche emozioni perché le due squadre difendono bene. Il Torino sfrutta bene gli spazi e le disattenzioni difensive dei biancocelesti, soprattutto sulla fascia sinistra. È da quella parte di campo che arrivano le due occasioni per Sanabria. Prima è lo stesso attaccante a sfruttare una disattenzione di Marusic andando al tiro senza successo, poi Ola Aina si invola sulla sinistra, effettua il cross al centro e Sanabria è bravo a staccare di testa, ma è più bravo di lui Reina a deviare sulla traversa e in calcio d'angolo. Succede tutto nel secondo tempo, al Grande Torino, quando fa il suo ingresso in campo Marko Pjaca. Al 74' entra, dopo due minuti fa gol di testa su un meraviglioso traversone, dalla destra, di Singo. L'attaccante croato è ispirato e poco dopo si affaccia dalle parti di Reina impegnando il portiere spagnolo a una parata in tuffo. La Lazio non molla, ma gli attacchi dei biancocelesti sembrano ben respinti dalla difesa del Toro. In pieno recupero Djidji atterra, in area Muriqi: rigore e gol di Immobile al 91' per l'1-1 finale.

 

La Roma torna subito in pista dopo la battuta d’arresto di Verona e passa contro l’Udinese di fronte ai propri tifosi giallorossi dell’OIimpico. Partono forte i capitolini, che prendono anche un palo con Zaniolo. A sbloccare il match è Abraham, che sfrutta una splendida corsa di Calafiori sulla fascia con tanto di assist al bacio per l’inglese.. Il gol dell’ex Chelsea è sufficiente per la Roma, che si presenta domenica al derby con 12 punti, ma con una tegola: Pellegrini viene espulso per doppia ammonizione,