Voti anticipi fantacalcio Serie A 29.a giornata: Ronaldo fulminante, Immobile guida la rimonta, Pinturicchio Douglas, Belotti dura poco

La Lazio timbra il suo secondo successo di fila e batte a domicilio il Torino per 2-1. Ancora una rimonta per la banda Inzaghi come accaduto tre giorni fa contro la Fiorentina. Questa volta l’undici biancoceleste domina in lungo e in largo il match, nonostante lo svantaggio iniziale maturato su un calcio di rigore dubbio trasformato da Belotti. Dalla mezzora in poi è dominio ospite, Acerbi segna ma in fuorigioco. Nella ripresa ci pensano Immobile, su assist del solito Luis Alberto Parolo con una conclusione deviata a siglare due reti di vitale importanza. Il sogno scudetto continua: prossimo ostacolo il Milan, allo stadio Olimpico. Da affrontare senza Immobile Caicedo, ammoniti e diffidati. 

Nel Toro Belotti punge poco oltre al rigore, Bremer va in sofferenza,  Acerbi e Milinkovic ci mettono il fisico, Lazzari cresce nel finale, Luis Alberto sempre geniale, Parolo torna a segnare nella serata più complicata.

La Juventus controlla il gioco nella prima frazione ma fatica contro un Genoa che in area si chiude bene provando spesso dal limite per superare il muro difensivo dei padroni di casa. Il Genoa invece anche quando ritorna in possesso del pallone non trova spazi con Favilli e Pinamonti che faticano ad arrivare in area bianconera. Nel finale di tempo Ronaldo va via a Masiello in area sulla destra e lascia partire un tiro che Perin alza in corner.

 

enlightenedScopri i voti ufficiosi degli anticipi della 29.a giornata di Serie A !


Dybala in avvio di ripresa semina il panico in area rossoblù fino a superare Perin con un diagonale di sinistro sul quale il portiere del Genoa arriva solo con la punta delle dita ma senza salvare. Il Genoa fatica a reagire e la Juventus sfiora il raddoppio con Bernardeschi che su cross di Cuadrado di testa accarezza il palo. Il 2-0 arriva all'undicesimo con Cristiano Ronaldo che prende palla poco dopo la metà campo, avanza, si accentra e, non contrastato, lascia partire un vero e proprio missile sul quale Perin non può nulla.

Iniziano i cambi ma il Genoa continua a faticare mentre la Juve spinge e al 28' trova anche il terzo gol con una perla di Douglas Costa, da poco entrato, che di sinistro  giro spedisce il pallone dal limite sotto l'incrocio. Solo alla mezz'ora arriva la prima vera occasione per il Genoa grazie a Sanabria che impegna Szczesny con un rasoterra da fuori area. Sugli sviluppi di un corner, nel finale, il Genoa accorcia le distanze con la difesa bianconera che lascia sfilare un cross di Biraschi, il pallone arriva a Pinamonti che batte di sinistro Szczesny.

Ronaldo
e Dybala sempre più decisivi, Douglas Costa trova spazi, nel Genoa delude Favilli, Masiello si fa saltare troppo spesso,  si salvano Perin e Pinamonti.