Pochi sprint, zero gol e un nuovo stop, Mou aspetta ancora il miglior Spinazzola

Dopo il lungo infortunio, che l'ha tenuto fuori, oltre che agli Europei (vinti dalla Nazionale italiana),, SPINAZZOLA L., ha ripreso il suo posto sull'esterno di centrocampo, ritornando dunque a giocare e a diventare titolare fisso nello scacchiere di Mou, sin dall'inizio del campionato.

Il Napoli gira su Lobotka, lo stakanovista a cui Spalletti non rinuncia più

Il calvario è stato lungo e duro, come altrettanto duro è stato il recupero della condizione fisica; ma Leonardo con tanto lavoro e sacrificio è ritornato per spazzare via la sfortuna ed essere di nuovo protagonista. Purtroppo però a volte, bisogna fare i conti con l'abitudine, e infatti il Nazionale italiano non è ancora ritornato sui suoi livelli, ovvero quelli che l' hanno reso uno dei più forti nel suo ruolo. L'attesa era tanta intorno a lui e sia Mou che la Roma speravano nel suo altissimo standard di prestazioni brillanti, ma fino a questo punto ha un pò deluso. 

Pochi sprint, zero gol e un nuovo stop, Mou aspetta ancora il miglior Spinazzola

Stanno mancando alla squadra i suoi sprint e soprattutto i suoi bonus, lui che era capace di andare in rete o regalare assist quasi regolarmente e in tanto all'ombra del colosseo sono ancora tutti in attesa. L'allenatore non ne ha mai fatto un dramma, difendendo il suo calciatore ed esprimendo più di una volta, che gode della fiducia di tutti e che presto ritornerà ad essere lo Spinazzola che tutti conoscono. Però, purtroppo per lui e per tutti, un nuovo infortunio, stavolta di natura muscolare, l'ha messo di nuovo Ko, il cui esito degli esami e i tempi di recupero non sono stati ancora definiti, ma si teme che possa ritornare a giocare dopo la sosta mondiale e quindi nel 2023.

https://Gioca gratis e vinci fantastici premi a PianetaLeague e PianetaBet. Il fantacalcio ed i fantapronostici targati pianetafanta.it

Al fantacalcio è superfluo dire, che è stato trattato come un top di reparto, andato via di certo per un bel pò di crediti, e che fino ad ora con una FM del 6,05, ha deluso le aspettative. Le caselle dei bonus sono ancora riempite dallo zero, e le prestazioni altalenanti non lasciano presagire ad una svolta. Ora con il nuovo infortunio, lo si rivedrà l'anno nuovo, sperando che ritorni sui suoi livelli per ragalare bonus e gioie.