Zapata, un rientro atteso, ma adesso il posto va conquistato

L'ultima giornata di campionato è stata caratterizzata dal rientro importante come quello di Zapata. Il colombiano, ha riassaporato il campo, non ha trovato il goal ma sta mettendo minuti importanti. La condizione non è delle migliori, ma al momento l'infortunio sembra alle spalle. L’attaccante dell’Atalanta ha giocato 20 minuti nell’ultima partita di campionato contro la Lazio, al rientro sul terreno di gioco dopo quasi due mesi di stop a causa dell’infortunio muscolare rimediato nel match contro il Torino alla quarta giornata di Serie A.

 

LA GESTIONE DELL'ATTACCO DI GASPERINI E IL FANTACALCIO

Visto il pazzesco periodo di forma che sta vivendo Lookman, Zapata esclude Muriel, e viceversa. Contro l’Empoli quest’ultimo era squalificato, ma poi già dal Napoli tornerà a disposizione e lì inizierà il ballottaggio serrato, che probabilmente ci porteremo dietro a lungo. L’idea di Gasperini è di avere Lookman a sinistra e uno tra Pasalic e Malinovskyi a destra, nel ruolo di trequartista con una propensione leggermente più difensiva rispetto all’ex Lipsia e alla punta. Vedere Muriel e Zapata insieme vorrebbe dire pensare a Lookman fuori e in questo momento appare quasi impossibile.

 

Prestazioni top e la voglia di azzurro, ecco il magic moment di Zaccagni

 

Zapata è sempre stato una pedina fondamentale per l'Atalanta e tutto lascia pensare che sia consigliabile  puntare sul colombiano anche nelle vostre fantaleghe. Dopo tutto Duvan è stato sempre garanzia di goal e di grandi prestazioni ed al momento la sua condizione, se pur non al meglio, può crescere in assenza di altri intoppi muscolari, e la Dea senza coppe può aiutarlo in tal senso, non avendo troppi incontri ravvicinati in calendario durante la stagione.