Gregario e cecchino, perchè Cristante è la certezza di Mourinho

Le aspettative sulla Roma di Mourinho per l'annata in corso sono altissime, il mercato della proprietà americana è stato da sogno, con puntellamenti in ogni reparto. A centrocampo è partito Veretout, ma sono arrivati due acquisti di spessore internazionale quali Wijnaldum e Matic.

I giallorossi sono partiti con il piglio giusto, la folta concorrenza in mediana è solo più stimolante per tutti, Mourinho sa di avere tante certezze, una delle quali è l'ex Atalanta Bryan Cristante. Il ventisettenne, al quinto anno in giallorosso, sembra sempre partire dietro ai nuovi acquisti o comunque a nomi più altisonanti, ma alla fine dei conti si rivela sempre un ottimo gregario e macchina di ottimi voti e bonus.

Dal 2007/2008 non è passata stagione nella quale non abbia segnato, e anche quest'anno in 2 presenze ha già segnato una volta. Inserimenti, tecnica di base ottima e ordine tattico: per Mourinho è un fondamentale equilibratore tra i reparti.

Il peso di Dumfries, ecco perchè l'Inter non può permettersi di cederlo

Fantamedia voto sempre sufficiente a fine anno, nelle ultime due stagioni ha raccolto 32 e 34 presenze, segno che per la squadra è un tassello fondamentale. 

A 27 anni ha raggiunto la completa maturità, sempre con un occhio volto alla Nazionale: la folta concorrenza potrebbe stimolarlo a fare ancora meglio, lo spazio che avrà sarà sicuramente superiore a tutte le aspettative.

Noi, al fantacalcio, continueremo a puntarci, e voi?