Dal possibile addio alla rinascita, Fabian Ruiz ritrova sorrisi... e bonus

Dato come probabile partente per tutta la durata del mercato estivo, per rimpolpare le casse del club, Fabian Ruiz ad oggi è uno dei perni principali del Napoli di Spalletti. Dimenticate il centrocampista lento e macchinoso della scorsa stagione, quest'anno lo spagnolo è partito con una marcia diversa, esprimendo la sua tecnica al massimo, che fa girare e giocare bene tutta la squadra. Il tecnico degli azzurri, l'ha dirottato definitivamente in cabina di regìa (lo si può vedere chiaramente quando il Napoli comincia cn il 4-3-3) facendolo ritrovare smalto e velocità. Ora Ruiz porta meno palla, la fa girare più velocemente e senza si muove sempre sulla linea della trequarti cercando inserimenti o tiri da fuori area. Di sicuro gran vantaggio gli è stato dato dal collega di reparto Anguissa, che gli "copre" le spalle quando si spinge in avanti, dando quindi equilibrio alla squadra.
 

Dal possibile addio alla rinascita, Fabian Ruiz ritrova sorrisi... e bonus

 


E' il centrocampista (insieme al camerunense) che fino ad oggi non ha saltato una sola partita (complici anche gli infortuni di Demme e Lobotka) ma Spalletti difficilmente può adesso rinunciare alla tecnica del ragazzo ex Betis.
 

Sostanza e gol pesanti, Locatelli è il nuovo faro della Juve
 

In chiave fantacalcio, per le deludenti stagioni, sarà stato acquistato per pochi fantamilioni, ed esultano quelli che l'hanno portato in rosa, in quanto ad oggi vanta una media voto del 6.67 ed una fantamedia del 7.75, complice di quest'ultima, anche i due gol messi a segno e un assist vincente a referto. Un lontano parente dunque del Fabian Ruiz ammirato la scorsa stagione, un valore aggiunto per il Napoli, perchè quando è in giornata è davvero ammirevole nelle sue giocate, avendo anche ritrovato serenità e sorrisi.