Hakimi torna top, che fare in uno scambio con Gosens?

Nei precendeti articoli avevamo trattato il dualismo tra Acraf Hakimi e Matteo Darmian per la fascia  destra dell'Inter, concludendo l'analisi esprimendo una netta preferenza a favore dell'ex Borussia Dortmund. Il giovane esterno marocchino è sicuramente più offensivo dell'esperto laterale italiano e in chiave fantalcalcio non potevamo che consigliare lui per avere bonus (l'ideale sarebbe averli entrambi in vista del turn over).

 

coolBenevento, che Letizia: i numeri del terzino bomber di Inzaghi

 

Dopo alcune partite in sordina è tornato quello per cui abbiamo investito a inizio stagione, alzando la sua fantamedia in maniera
stratosferica con la doppietta
contro il Bologna. L'ex Real Madrid in queste dieci partite ha dimostrato di avere grandi colpi, ma pecca ancora di discontinuità, così come la sua Inter, che nei prossimi giorni si gioca gran parte della stagione contro lo Shakhtar in Champions League. Questo momento sarebbe perfetto per scambiare Hakimi con Gosens ad esempio, il giocatore forse più vicino al marocchino come peso fantacalcistico, così da sfruttare al massimo l'appeal che può avere il marocchino dopo la doppietta, ma ne vale la pena?
 

Di certo il tedesco dell'Atalanta dopo la stagione monstre dell'anno scorso sarebbe un asso da non lasciarsi scappare, ma la sensazione è che l'Atalanta non sia più quella macchina perfetta che abbiamo visto negli anni scorsi e soprattutto i movimenti tattici di Gasperini sono oramai noti e non prendono più di sorpresa gli altri allenatori.
 

Occhio però, la scelta è tutt'altro che scontata, Gosens ha concluso l'anno scorso con 9 gol e 9 assist in 34 partite, praticamente un attaccante in difesa!
 

Hakimi la scorsa stagione in Bundesliga ha segnato 5 gol e fornito 10 assist in 33 partite, un'ala offensiva più che un terzino!
 

Insomma in chiave fantacalcio non è facile scegliere su chi puntare tra i due, ma alla luce delle considerazioni fatte sull'Atalanta, e la ritrovata brillantezza dell'Inter, il nostro consiglio è quello di tenervi Acraf Hakimi, i terzini del Gasp sono come Paganini, non ripetono!