Da Schone a Vavro, a Paqueta e Danilo, gli stranieri inespressi della Serie A

Se in un articolo risalente a qualche settimana fa ci eravamo soffermati sull’andamento dei giovani italiani in Serie A, oggi faremo l’opposto, dando risalto però agli stranieri che non sono ancora riusciti ad esprimersi appieno nel campionato nostrano. Sappiamo bene quanto non sia facile ambientarsi sin da subito nel campionato italiano, sia per motivi legati alle motivazioni che, soprattutto, per aspetti tattici.


Partiamo da uno dei più grandi flop della stagione, ovvero Denis Vavro, difensore ceco in forza alla Lazio, arrivato nella scorsa sessione estiva di mercato per ben 10,5 milioni di euro. L’ex Copenhagen è senza dubbio una delle più grandi delusioni di diversi fantallenatori, solo 6 presenze in campionato, di cui solamente 2 da titolare. Non ha ancora trovato la giusta condizione fisica e mentale? O la Serie A non fa per lui?


Altro difensore che non ha inciso appieno nel campionato italiano è sicuramente Danilo, terzino della Juventus e della Nazionale brasiliana. L’ex Real Madrid ha una sola “colpa”, se così possiamo chiamarla, ovvero quella di essere stato poco presente nelle gare di Serie A. Solo 12 presenze in campionato a fronte di 5 apparizioni in Champions League e 2 in Coppa Italia. Peccato, considerando che è anche riuscito a firmare una rete in questo travagliato campionato 2019/2020.


Una delle più grandi delusioni straniere del campionato è un centrocampista che risponde al nome di Lasse Schöne. L’ex Ajax è arrivato in Italia carico di motivazioni e speranze, forte della sua qualità ed esperienza; purtroppo, però, non è riuscito a lasciare il segno, arrivando addirittura a perdere il proprio posto da titolare. Per il danese 1 solo gol in 22 partite, maturando un fantamedia di 5,91.

 

Fantacalcio dei Sogni - Piutre - 11.a Giornata 


Anche il centrocampista brasiliano del Milan Paquetà rientra in questa categoria di calciatori a causa di una stagione più che anonima. Evidentemente i sei mesi dello scorso anno non sono stati sufficienti per ambientarsi nel complicato campionato nostrano. C’è da dire che l’ambiente rossonero, in questo momento, non è il migliore in cui crescrere. Per Paquetà registriamo una fantamedia di 5,70 con 18 presenze all’attivo e un solo assist tra le fila dei bonus.


L’unico attaccante di oggi si trova dall’altra sponda di Milano, stiamo parlando di Alexis Sanchez. L’ex Manchester United non particolari colpe se non quella di essere un po' troppo “fragile” se vogliamo. A inizio stagione il cileno e Lukaku erano stati designati come fare offensivi della nuova Inter di Conte, con Lautaro Martinez notevolmente defilato. Dopo diversi mesi tutto è cambiato e Sanchez difficilmente riuscirà a scalzare il fenomeno argentino. Per il sudamericano 10 presenze e 1 gol per una fantamedia complessiva di 6,44.