Smalling e Bonucci, che succede? La crisi di due leader difensivi che allarma i fantallenatori

Il campionato di serie A sta diventando uno dei più interessanti al mondo, con 3 squadre in testa racchiuse in un punto. La squadra che più sta stupendo negativamente è la Juventus, che oltre ai risultati non proprio positivissimi, sta subendo regolarmente gol in campionato, smentendo le statistiche di difesa rocciosa che avevano caratterizzato i successi degli ultimi anni.

Il principale indiziato, come sempre accade, è il neo tecnico Maurizio Sarri, promotore del "bel gioco", visto solamente a tratti a discapito di una fase difensiva ancora da registrare. Gli infortuni di Chiellini e Demiral sono sicuramente alibi validi, ma i due interpreti principali hanno leggermente deluso: prima De Ligt, Mister 85 milioni, che ha dovuto ambientarsi molto velocemente e ora sembra essere integrato bene, poi Bonucci, il baluardo dei successi bianconeri degli ultimi anni.

De ligt-Sarri, che succede? A rischio l'investimento estivo in casa Juve... e al fantacalcio

Leonardo Bonucci sta vivendo un momento di lieve flessione, culminato con la brutta prestazione contro il Verona (5 meno ammonizione in pagella): nel 2020 la Juventus in serie A ha subito 6 gol in altrettante partite, portando a 23 i gol subiti nella stagione, 1 a partita di media! La Vecchia Signora ci aveva abituato ad altri numeri, perciò si iniziano a cercare i "colpevoli", tutti si devono sentire presi in causa, e Bonucci come leader ci "mette la faccia".

Un'altro top difensivo, che ad inizio anno diventò pedina insostituibile per Fonseca e per i fantallenatori, sta vivendo un momento delicato: Chris Smalling ha raccolto dopo il derby due voti non sufficienti contro Sassuolo e Bologna (i primi due del campionato), e sono correlati alle due sconfitte e 7 gol subiti totali. Retroguardia da rivedere, con lacune difensive evidenti e limiti tecnici esternati pericolosamente. Smalling, che ne era diventato leader, avrà l'arduo compito di riassettare la difesa, e garantire sicurezza e solidità, che ultimamente è stata persa.

Occorre quindi preoccuparsi per l'andamento di questi due top? Non crediamo. Entrambe sono due squadre che hanno registrato un calo di tensione e fisico che dovrebbe rappresentare un episodio sporadico; siamo sicuri che i due centrali (6,76 di fantamedia per Bonucci, 7,03 per Smalling) sappiano tornare a garantire voti da modificatore e bonus decisivi per le vostre leghe!