Pogba ritorna alla base: quanto pagarlo all'asta e i rischi dell'operazione

Ormai è praticamente ufficiale: Paul Pogba ritornerà a Torino, dove ha mostrato le più belle cose della sua carriera, dopo anni bui allo United, che gli sono fruttati solo, si fa per dire, un’Europa League. Dovrebbe firmare un contratto di 4anni a otto milioni più bonus a stagione.

 

UN VALORE AGGIUNTO DOPO UNA STAGIONE GRIGIA PER LA JUVE

Arrivato neanche ventenne a parametro zero dallo United nel 2012, quella che Paul Pogba ritroverà è una rosa molto differente rispetto a quella che ha lasciato, anche a livello di convinzione personale.

Quella Juve veniva da uno Scudetto vinto con Antonio Conte dopo una vera e propria impresa, e in rosa poteva contare su campioni ormai completamente affermati come Pirlo, Vidal, Marchisio, Chiellini, Barzagli, Buffon. Tutta gente che sa come trattare i giovani all’interno dello spogliatoio, con un tecnico come Conte che aveva saldamente in mano la situazione.

Ora invece, in questo nuovo spogliatoio molto più giovane, il grande giocatore sarà lui, e sarà lui a dover dare una mano ai più giovani, sia quelli già in squadra sia quelli che arriveranno in questo mercato. Dunque una prova di maturità e leadership certamente non indifferente per il "polpo" francese.

Pogba ritorna alla base: quanto pagarlo all

Le statistiche dell'ultimo Pogba in bianconero

 

IN CHE RUOLO GIOCHERA' E LE SPERANZE AL FANTACALCIO

Se prendiamo in esame il modulo  da Massimiliano Allegri più utilizzato nel 2021/2022, ovvero il 4-4-2, è ovvio che Pogba sarà colui che avrà in mano le chiavi di tutto, andrà in avanti e imposterà il gioco. n caso di passaggio al 4-3-3 però sarà chiamato di nuovo a inserirsi  sfruttando anche le palle da fermo con la sua fisicità ed elevazione. Senza dimenticare che eccelle enormemente sulle conclusioni dalla distanza, risultando in situazioni di emergenza o necessità di recuperare il risultato un attaccante aggiunto stile Milinkovic Savic nella Lazio.

 

Gosens, la stagione più difficile, ma adesso vuole rimettere il turbo

 

I contro di  un acquisto all'asta potrebbe essere la suggestione di molti di riaverlo in rosa e dunque col prezzo di acquisto che potrebbe presto lievitare dopo i primi rilanci,  non sempre le cosiddette "minestre riscaldate" hanno inciso come ci si attendeva, anche se Pogba arriva con la chiara intenzione di far dimenticare subito la mediocrità della mediana bianconera palesata soprattutto negli scontri diretti dove Allegri non ha praticamente mai ottenuto i 3 punti. Pagarlo massimo 70-80 crediti in un'asta da 300 totali è il nostro consiglio!