Voti fantacalcio 33.a giornata: Fazio e Pellegri prima gioia, Deulofeu incanta, è sempre Torreira

Un grande Cagliari torna alla vittoria (1-0) dopo più di un mese e mezzo e 5 sconfitte consecutive. Sassuolo piegato con una prestazione superba grazie a un gol di Deiola al 42’ del primo tempo su assist di Marin. Risultato che sta anche stretto alla squadra di Mazzarri: primo tempo assolutamente dominato, secondo in controllo senza grandi sofferenze e con più occasioni per raddoppiare rispetto a quelle concesse agli ospiti.Il Genoa ora è a -6, la salvezza non è oiù una chimera.

 

La Sampdoria perde in casa 1-2 con la Salernitana e precipita nell'incubo, alla luce del calendario difficoltosoo da qui alla fine Questa era la partita da vincere e i blucerchiati sono andati sotto di due gol nei primi cinque minuti di Fazio e Ederson, compromettendo il risultato. Solo illusorio il gol di Caputo: c'era un'ora da giocare ma la Sampdoria non è più riuscita a rendersi pericolosa. Adesso le prospettive si fanno preoccupanti. La prossima partita a Verona diventa forse l'ultima occasione per raddrizzare una stagione da incubo.

 

Udinese che porta a casa tre punti fondamentali per la salvezza (4-1), un successo netto su un Empoli che ha faticato a reagire alle reti friulane Poker friulano che ha visto protagonisti Deulofeu, Pussetto e Samardzic, la prima rete un autogol di Ismajli. Per l'Empoli il rigore di Pinamonti, prima sbagliato, poi ripetuto e realizzato dalla punta ex Inter.

 

yes Scopri i voti del turno pasquale della 33.a giornata di Serie A 

 

La Fiorentina di Italiano ottiene la terza vittoria consecutiva e resta in piena zona Europa. La Viola parte bene e prende un palo con Ikoné dopo il quarto d'ora, poi vanno vicini al gol anche Gonzalez e Cabral. Ci pensa Torreira, alla mezz’ora, a firmare la rete da tre punti per la Fiorentina con il tacco. Nella ripresa infortunio al ginocchio per Castrovilli, il Venezia perde 1-0 e resta a -6 (con una gara in meno) dal quartultimo posto.

 

Ottimoo Bologna all’Allianz Stadium contro la Juventus, pareggia per 1 a 1 ma la prestazione dei rossoblù non può che essere d’applausi. Dopo essere passata in vantaggio, la formazione di Mihajlovic ha retto fino al quinto minuto di recupero della ripresa, finendo schiacciata ma non battuta  da quella di Allegri, che ha saputo pareggiare con Vlahovic solamente sfruttando la doppia inferiorità numerica del Bologna, che nel giro di un minuto, al 38’ del secondo tempo, si è visto privato di Soumaoro (chiara occasione del gol) e Medel (veementi proteste). Bologna che ha difeso in maniera coraggiosa il vantaggio di Arnautovic, arrivato ad inizio ripresa, che permette all’austriaco di salire a dodici gol.

 

Un punto a testa tra Lazio e Torino (1-1) con  padroni di casa che acciuffano il pareggio nel recupero grazie ad Immobile, dopo una partita complicata e che ha visto il Torino passare in vantaggio con Pellegri. Nei granata anche un palo colpito da Bremer.