Chiamatelo mister assist, i fantallenatori si godono un super Caprari

Magic moment per l'Hellas Verona di Mister Igor Tudor, che da quando è subentrato in panchina ha revitalizzato completamente una squadra spenta e impaurita sotto la guida di Eusebio Di Francesco. Tante vittime illustri sotto la guida del mister croato: Roma, Spezia, Lazio e per ultima la Juventus sabato, oltre a tre ottimi pareggi e la sconfitta di misura con il Milan.  

Una difesa registrata meglio, un centrocampo solido, grintoso ma anche tecnico, tanto pressing e soprattutto tre tenori davanti. Sotto gli occhi di tutti sono i rigori e le incursioni di Barak, ancora più eclatante l'exploit di Simeone, con i suoi 6 gol tra Juventus e Lazio, ma da non dimenticare il "lavoro sporco" di Gianluca Caprari.

 

angrySoriano, che disastro: zero bonus e inizio da incubo per i fantallenatori

Il 28enne ex giovanili Roma, lo scorso anno a Benevento, era rientrato alla Sampdoria in estate, ma dopo la cessione last-minute di Zaccagni alla Lazio, Caprari è stato scelto nell'ultimo giorno di mercato come sostituto del talento romagnolo di Bellaria. Subito buttato nella mischia alla terza giornata, è diventato una pedina fondamentale nello scacchiere di Tudor.

Le sue statistiche sono veramente interessanti: 8,29 di fantamedia voto, 3 gol e 4 assist, segno che oltre ad essere un discreto finalizzatore, è soprattutto un rifinitore che mette egregiamente in condizione i compagni di segnare. 

Mister Tudor ha costruito una squadra intelligente, ordinata e soprattutto ha risvegliato l'agonismo di una società che da anni naviga nelle acque tranquille della serie A senza stimoli particolari: Giancluca Caprari è uno dei protagonisti della band scaligera, il suo acquisto al fantacalcio si sta rivelando preziosissimo per i fantallenatori, che ormai sono costretti a schierarlo stabilmente nei propri undici!