Gioventù al potere, quanto spazio può trovare Traorè in questa Juve?

Secondo colpo in dirittura d'arrivo per la Vecchia Signora, che dopo aver ingaggiato per il presente il maturo campione Aaron Ramsey dall'Arsenal, ha pensato anche al futuro. E'' fatta per l'ormai ex talentino dell'Empoli, classe 2000, Hamed Jr. Traorè, centrocampista duttile con personalità da veterano.

Annata da ricordare per il giovane ragazzo ivoriano, che in sordina ha saputo conquistare la fiducia dell'ambiente e degli allenatori, scalando le gerarchie e inanellando prestazioni più che convincenti, culminate anche con 2 gol nelle ultime 6 giornate, uno proprio a San Siro nella sfida che poteva valere la salvezza per i toscani. Per lui 33 presenze e fantamedia voto del 6,52, numeri importanti se pensiamo alla giovane età.

Già a gennaio la Fiorentina sembrava che l'avesse opzionato, ma burocraticamente qualcosa andò storto, e la Juventus, sempre lungimirante, non si è lasciata sfuggire l'affare: accordo totale con il presidente Corsi per una cifra che, bonus compresi, si aggira intorno ai 15 milioni di euro.

Intelligenza tattica, giocata mai banale, personalità e rapidità di pensiero: questo è Traorè, che pare essere un predestinato. Quanto spazio può trovare in questa Juventus? Domanda provocatoria anche nel titolo, perchè sì, se giocasse ai livelli dell'anno scorso non sfigurerebbe assolutamente nella mediana bianconera, ma è altamente probabile, come è giusto che sia, che non venga bruciato. 

La soluzione migliore e quella che sicuramente intraprenderà la dirigenza bianconera è quella del prestito ad un'altra squadra di serie A. La squadra ideale e più probabile è il Sassuolo di De Zerbi, grazie anche all'ottimo rapporto tra le due società. Squadra rivelazione con un gioco fluido e organizzato, quella neroverde emiliana è una macchina ben oliata, e De Zerbi, che al 99% rimarrà a Sassuolo, saprà sicuramente valorizzare il talento dell'ivoriano.