Un'altra rinascita per Gabbiadini, è sorpasso definitivo su Quagliarella?

La Sampdoria esce vincitrice e soddisfatta dall'importantissimo derby della Lanterna contro il Genoa, nonostante il terremoto societario da cui è stata investita in settimana. D'Aversa è passato dall'esonero ormai scritto ad una vittoria che conferma l'unione del gruppo staff-giocatori, e altra nota lieta sono le ritrovate reti degli attaccanti.

Buonissima prestazione di Francesco Caputo, che realizza una rete da rapace d'area e un assist (non dato ai fini fantacalcistici causa autorete) per il terzo gol, ma su tutti spicca la performance del man of the match Manolo Gabbiadini.

Finalmente l'attaccante classe 1991 sta ritrovando continuità di rendimento e di minutaggio, superati i tanti problemi fisici che in questi ultimi mesi lo hanno assillato. Un gol dopo pochi minuti di testa su perfetto assist di Candreva, poi il tiro poi deviato in modo decisivo, secondo la Lega Serie A, da Venheusden che ha chiuso il match. 

Il tutto in mezzo a sponde, passaggi illuminanti, sportellate: in questo campionato 9 presenze, 3 gol e 1 assist, numeri che soddisfano i fantallenatori di Manolo, e di sicuro impauriscono quelli di Fabio Quagliarella.

yesScamacca e Beto, il nuovo che avanza: chi scegliere nel mercato di riparazione?

Purtroppo il veterano bomber di provincia non sta replicando i numeri degli anni scorsi, sia a causa dell'età che avanza, sia per il momento grigio passato dalla squadra sino ad ora: 15 presenze, 2 assist e un solo gol, per altro su rigore.

Come visto nel derby, il tandem Caputo-Gabbiadini funziona, e sarà difficile per D'Aversa nel breve periodo modificare il suo assetto: se Gabbiadini può essere considerato terzo-quarto slot in fantacampionati da 8-10 giocatori o listone, consideriamo Quagliarella ormai una quinta-sesta scelta in un attacco tipo, regolatevi di conseguenza!