Voti fantacalcio 36.a giornata: Pasalic al posto giusto, Tonali supremo, sacro Altare, fatal Leao

Nei primi 45’ minuti tra Spezia e Atalanta i nerazzurri non brillano. È lo Spezia ad andare per primo vicino al gol con Bastoni al 13’, il suo tiro da posizione difficile scheggia il palo e si spegne sul fondo. Tre minuti dopo però arriva il vantaggio nerazzurro: Malinovskyi serve Muriel che con la sua solita classe e freddezza in area di rigore, sbilancia il difensore e mette la palla alle spalle di Provedel. Dopo il vantaggio continua il predominio nerazzurro che tuttavia non punge. Poi arriva una colossale dormita della difesa, Verde scatta dalla sua metà campo e prende in contropiede anche Musso che all’inizio esce, poi torna sui suoi passi e aspetta l’attaccante spezino in area. Verde lo dribbla e mette in rete il pareggio al 30’. 

 

Nella seconda frazione entra Demiral per Palomino acciaccato dopo un contrasto nel primo tempo. I nerazzurri hanno due occasioni Muriel e Boga al 15’ e al 20’. Ma il risultato non si sblocca fino al 28’ quando Djimsiti raccoglie di testa una punizione tesa di Koopmeiners che in precedenza era stata spizzata da Demiral. Dopo il gol un’altra occasionissima per chiudere al gara, ma il bel tiro di Boga prende in pieno l’incrocio dei pali al 35’. Una ghiotta occasione per lo Spezia con Gyasi per il pareggio al 40’ e poi i nerazzurri chiudono la gara sul 3 a 1 con una bellissima rete di Pasalic servito da Muriel. Tre punti decisivi che tengono accesa la speranza europea. della banda Gasperini.

 

yes Scopri i voti del turno domenicale della 36.a giornata di Serie A 

 

Partita pazza (4-3) risolta solo nel finale tra Venezia e Bologna che regala ai veneti ancora qualche speranza di salvezza. Lagunari avanti di due reti con Henry e Kiyine (respinta sul rigore parato da Skoruspki) poi la rimonta del Bologna con Orsolini, Arnautovic e Schouten. Aramu su rigore (assai dubbio anche dopo on field reviev) riporta la partita in parità poi allo scadere Johnsen trova il gol della vittoria che mancava da 10 partite al Venezia.

 

ll delicatissimo scontro diretto per la salvezza dell’Arechi sancisce che rimane tutto aperto in chiave salvezza, quando mancano due giornate alla fine: finisce infatti 1-1 tra Salernitana e Cagliari. Al 68’ VerdI trasforma il rigore concesso per un fallo di Lovato su Kastanos. Quando ormai il +4 dei campani nei confronti dei sardi terzultimi sembra fatto, Altare gira in rete il calcio d’angolo di Baselli al minuto 98.

 

Il Milan rimette la testa avanti sull'Inter in classifica, conquistando una vittoria fondamentale sull'ostico campo di Verona (1-3). La classifica di Serie A si tinge nuovamente di rossonero a due giornate dal termine, grazie alla prestazione sontuosa del duo Leao-Tonali che ha regalato agli uomini di Pioli la vittoria al Bentegodi. La doppietta del centrocampista ribalta la formazione di Tudor,  prima della ciliegina finale siglata da Florenzi appena subentrato in campo. Una serata perfetta per la prima della classe che, dopo la rete di Faraoni, ha saputo rialzare la testa e vincere un match tutt'altro che facile.