Voti fantacalcio Serie A 17.a giornata: la tassa Simeone, Atalanta Koop..erativa del gol, Cutrone fortunoso, Berardi e Lautaro dominanti

Dopo due pareggi che avevano lasciato l'amaro in bocca, il Toro ritrova la vittoria (2-1) e lo fa dominando contro un Bologna per larghi tratti dell'incontro, pur senza negarsi l'ormai consueta sofferenza nel finale. Il ritorno al gol di Sanabria porta i granata avanti nel primo tempo, quindi nella ripresa è Skorupski ad infilare la sua porta al termine di una tambureggiante azione granata. Gli ospiti accorciano le distanze con Orsolini su calcio di rigore, rischiando di riaprire una partita assolutamente dominata dagli uomini di Juric. Ma nel finale i granata stringono i denti e centrano quindi il quinto risultato utile consecutivo in casa trovando la quarta vittoria nelle ultime cinque partite giocate al Grande Torino. 

 

L''Hellas battuto al Bentegodi dalla lanciatissima Atalanta. Dopo un grande prima mezz'ora (12° gol stagionale di Simeone), pareggio di Miranchuk e nella ripresa gol vittoria di Koopmeiners, decisiva una deviazione di Tameze. Il Verona, che avrebbe meritato il pari, perde in casa dopo sei gare da imbattuto al Bentegodi. Ancora fuori Barak che probabilmente non era recuperato a pieno per la sfida.

 

Scopri i voti del turno domenicale della 17.a giornata di Serie A 

 

Il Sassuolo batte anche la Lazio (2-1), dopo aver vinto contro Juventus e Milan. Vittoria in rimonta, dopo la rete iniziale di Zaccagni nel secondo tempo prima Berardi e poi Raspadori completano l'opera e regalano i tre punti agli emiliani.

 

L'Empoli piega il Napoli (0-1) Al Maradona, seconda sconfitta consecutiva per i partenopei: gol decisivo siglato da Cutrone con la nuca al 70' dopo un rimpallo con Anguissa. Due legni per i padroni di casa, colpiti da Elmas e Petagna. Vicario salva su Lozano, Ounas e Insigne.

 

L'Inter non delude e archivia il match contro il Cagliari per 4-0: una vittoria che vale 3 punti e la vetta della classifica. Al Meazza doppietta di Lautaro Martinez che apre e chiude la partita (29' e 68'), Sanchez firma il 2-0 al 50'. Poi Calhanoglu al 66'. Nel tabellino del match anche un rigore che lo stesso Lautaro Martinez si è fatto parare da Cragno.