La nuova alba di Calhanoglu, con Rangnick la stagione della svolta?

Amici di Pianetafanta il momento sta finalmente arrivando. Giovedì 28 Maggio è previsto il vertice per l’approvazione del protocollo che la Figc ha inviato al Ministro dello Sport Spadafora. Le notizie che filtrano dagli addetti ai lavori, soprattutto quelli dedicati al settore televisivo, sono positive e noi della redazione sprizziamo entusiasmo come non mai. Oggi ci rivolgiamo in particolare agli amici milanisti che vivono da anni campionati sottotono e poco consoni alla seconda squadra più titolata d’Europa. Ma il Diavolo si sa viene vestito da tutto quello che si desidera e nei prossimi mesi si presenterà con la faccia del nuovo allenatore Ralf Rangnik.

Ma la notizia più importante è quella di una proprietà dallo sfondo qatariota. Tra conferme e smentite la svolta pare che debba arrivare prima dei mondiali del 2022 che si svolgeranno proprio in Qatar. Un fondo d’investimenti importante è pronto a rilevare la società rossonera e a rilanciare forte sul mercato. L’aerea tecnica come detto sarà di competenza dell’allenatore tedesco, cultore di quel 4-4-2 tanto caro ad Arrigo Sacchi e a quel Milan che conquistò il mondo intero. In quest’ottica sembra che sia stia già definendo il ruolo dell’attuale 10 milanista, il talento turco che proprio in Germania aveva sfoderato prestazioni da vero fenomeno. Hakan Calhanoglu!

La nuova alba di Calhanoglu, con Rangnick la stagione della svolta?

Proprio in queste ora sta definendo il proprio rinnovo del contratto (scadenza 2021), ed è pronto a far vedere il suo vero valore. Il turco in Bundesliga aveva impressionato con punizioni e tiri dalla lunga distanza, collezionando 17 gol in 79 partite. Da esterno sinistro potrebbe diventare un giocatore davvero importante e accentrandosi dietro ritrovare la magia del suo piede preferito. Quest’anno la sua fantamedia è del 6,35 ed ha collezionato 3 gol e 1 assist, ma il fantasista del Milan ha voglia e mezzi per ritornare a stupire!